Facebook annuncia nuovi strumenti per la prevenzione contro il bullismo

Facebook annuncia nuovi strumenti per la prevenzione contro il bullismo

A seguito di numerosissimi casi di bullismo e cyber-bullismo, Facebook espande a tutti gli utenti i propri strumenti per la prevenzione spiegandoli in maniera accurata

di pubblicata il , alle 09:48 nel canale Web
Facebook
 

"Che tu sia vittima di bullismo, abbia un amico che ne è vittima o abbia ricevuto accuse in proposito, ricorda che puoi sempre trovare aiuto", con queste parole Facebook offre il proprio aiuto ai ragazzi vittime di bullismo. Lo fa all'interno di una piattaforma di prevenzione contro il bullismo aggiornata con cui offrire una mano non solo ai diretti interessati, ma anche a genitori, educatori o amici. All'interno della sezione gli utenti possono trovare suggerimenti e consigli per bulli e vittime, ma anche capire il funzionamento degli strumenti che Facebook offre per evitare situazioni spiacevoli.

Facebook, strumento per la prevenzione contro il bullismo

Con il nuovo aggiornamento la Piattaforma di prevenzione contro il bullismo di Facebook è disponibile per tutti gli utenti: "È una risorsa per ragazzi, genitori e insegnanti alla ricerca di un punto di riferimento per la prevenzione e gestione del bullismo", si legge sulla nota rilasciata dalla compagnia. La Piattaforma è stata sviluppata in collaborazione con lo Yale Center for Emotional Intelligence nel 2013, e oggi vanta la collaborazione di quasi 50 partner in tutto il mondo per far sì che si possa rivolgere ad un bacino di utenti che sia il più elevato possibile.

La sezione della prevenzione contro il bullismo si inserisce all'interno di un nuovo Centro per la sicurezza in cui la società mette a disposizione svariati strumenti per proteggere gli account personali e, di riflesso, le proprie vite private. Parecchi utenti condividono sulla piattaforma aspetti personali della propria vita privata, ma spesso lo fanno senza essere consapevoli del pubblico a cui si stanno rivolgendo. All'interno del Centro per la sicurezza ci sono normative, strumenti, risorse che spiegano e consigliano come comportarsi sul servizio, anche in video e in maniera piuttosto semplice.

Facebook ha inoltre diffuso 5 suggerimenti per la sicurezza rivolti agli utenti meno esperti affinché sia chiaro come tutelarsi online e proteggere il proprio profilo sul social network. Li riportiamo di seguito:

1- Proteggi il tuo accesso
L'approvazione degli accessi (o verifica in due passaggi) è il modo più semplice ed efficace per evitare che il tuo account Facebook sia vittima di hacker. Quando accedi da un nuovo computer, cellulare o browser Web, inserirai un codice che riceverai sul cellulare e consentirà di verificare che sei proprio tu a effettuare l'accesso. Come funziona? Per attivare l'approvazione degli accessi, vai su "Altro" e tocca "Impostazioni". In questa pagina, seleziona Impostazioni di protezione e spunta la casella accanto ad "Approvazione degli accessi".
Link suggerito: https://www.facebook.com/safety/tools/security

2- Facci sapere quando vedi qualcosa che non dovrebbe essere su Facebook
Se vedi qualcosa di offensivo o inappropriato che, a tuo avviso, non dovrebbe essere su Facebook, puoi inviarci una segnalazione cliccando sul link Segnala (in genere, una freccia dall'alto verso il basso in alto a destra di un post). Il nostro team globale lavora 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana per verificare le segnalazioni e rimuovere ciò che viola i nostri Standard della comunità. Quando contattiamo la persona che ha pubblicato il contenuto, non riveliamo alcuna informazione sulla persona che ha inviato la segnalazione. Se hai segnalato un contenuto, puoi controllare lo stato della segnalazione nel tuo Riepilogo segnalazioni. Tieni presente che il tuo Riepilogo segnalazioni è visibile solo a te.
Link suggerito: https://www.facebook.com/safety/tools/safety

3- Sii consapevole del pubblico con cui condividi i contenuti
Quando aggiorni il tuo stato, condividi foto o pubblichi qualcosa su Facebook, puoi selezionare chi vedrà i contenuti condivisi mediante lo strumento di selezione del pubblico. Puoi scegliere di condividere i tuoi contenuti con tutti, solo con i tuoi amici o con un pubblico personalizzato. Quando crei un pubblico personalizzato, puoi condividere contenuti in modo selettivo mostrandoli solo a determinate persone o nascondendoli da loro. Puoi anche modificare il pubblico di un post dopo averlo condiviso. Per cambiare il pubblico di un contenuto che hai pubblicato, tocca in alto a destra del post per modificare l'impostazione sulla privacy e selezionare un nuovo pubblico. Ti ricordiamo che quando pubblichi qualcosa sul profilo di un'altra persona, è la persona a controllare il pubblico che può visualizzare il post. Inoltre, il post è visibile a tutte le persone taggate nello stesso e ai rispettivi amici.
Link suggerito: https://www.facebook.com/safety/tools/privacy

4- Controlla chi può taggarti nei post
Per quanto riguarda l'aggiunta di tag, puoi controllare i contenuti in cui ti taggano su Facebook. Il controllo dei tag ti consente di approvare o rifiutare tag che gli amici potrebbero aggiungere ai tuoi post.
Attivando questa opzione, il tag che qualcuno aggiunge al tuo post non sarà visibile finché non lo approvi. Offriamo anche il controllo del diario. Il controllo del diario ti consente di scegliere se rendere visibili sul tuo diario i post in cui ti hanno taggato. Attivando questa opzione, i post in cui ti hanno taggato non saranno visualizzati nel diario finché non li approvi. Per attivare il controllo dei tag e del diario, tocca l'icona con tre lineette, quindi tocca Impostazioni e Impostazioni account e seleziona Diario e aggiunta di tag. In questa pagina, puoi gestire tutto, dai tag che le persone aggiungono a chi può aggiungere e vedere i contenuti sul tuo diario, in modo da controllare con chi ti connetti e in che modo lo fai.
Link suggerito: https://www.facebook.com/safety/tools/privacy

5- Usa i controlli a tua disposizione
Puoi scegliere tra diversi strumenti facili da usare per proteggere le tue informazioni su Facebook. Il nostro Controllo della privacy (https://www.facebook.com/about/basics/) ti guida attraverso una breve procedura che ti consente di assicurarti che solo le persone desiderate vedano i tuoi contenuti. Puoi anche provare il nostro Controllo della sicurezza (https://www.facebook.com/help/799880743466869) per aumentare la protezione del tuo account in tre rapidi passaggi.

Se ritieni che una persona diversa da te abbia provato ad accedere al tuo account, Facebook ti offre degli strumenti per proteggerlo. Innanzitutto, confermeremo che sei effettivamente il titolare dell'account: potremmo porti domande su di te, chiederti di identificare foto dei tuoi amici o verificare il tuo cellulare tramite un codice. Infine, ti aiuteremo ad aggiornare la tua password. Facebook dispone di sistemi attivi 24 ore su 24 che ti consentono di proteggere il tuo account e di mantenerne il controllo.
Link suggerito: https://www.facebook.com/safety/tools/security

 

 

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zarathustra21025 Ottobre 2016, 23:45 #1

4 gonzi

...tanto decidono tutto i 4 "gonzi" di turno al momento dell'arrivo delle segnalazioni...ho visto lasciar passare cose ignobili.....
Raffo_8526 Ottobre 2016, 00:44 #2

Raffaele da Napoli

Oppure provare l'alternativa PIÙ' EFFICACE in assoluto:

staccate gli occhi dal monitor o dallo smartphone, spegneteli e andate a farvi una salutare lunga passeggiata fuori casa;
andate a trovare le amicizie DI PERSONA, incontratevi DAL VIVO,
invece di stare con i pollici incollati sullo schermo a chattare per ore con loro su whatsupp, telegram, twitter, Fb...

Andava tutto meglio e naturale prima che i "telefoni intelligenti" invadessero la nostra quotidianità.
Raffo_8526 Ottobre 2016, 01:02 #3

Raffaele da Napoli

...e, due cose peggiori fra tutte:
1- le ragazze erano MENO indifferenti, distaccate e silenziose con noi prima di essere condizionate (o diventare succube, come dir si voglia) dalla smania del tasta-tasta;

2- il pubblico era PIÙ PROPENSO a prestare IMMEDIATAMENTE soccorsi verso chi aveva subìto incidente o infortunio, invece oggi che cosa fanno tutti/e???

Per causa di questi "stupefacenti" smartphone e tablet di ultima generazione con videocamere FHD si tende a PERDERE SECONDI O addirittura MINUTI preziosi a registrare l'accaduto da inizio a fine per poterlo poi caricare e condividere su Social e siti di intrattenimento (Tubo e 'libro delle facce' in primis) e ATTIRARSI così l'interesse e i voti degli utenti che seguono...
Ma fintanto che si filma l'accaduto la persona infortunata rimane sul posto e PEGGIORA con le condizioni!

Umanità fredda come ghiaccio e SCHIAVA delle mode stupide.

Le cose andavano meglio prima che oggi. Si ragionava e si agiva meglio e subito anni fa, e oggi? Non ci mettiamo mano sulla coscienza per i nostri errori dovuti al prolungato utilizzo delle neo tecnologie??
Raffo_8526 Ottobre 2016, 01:05 #4

Raffaele da Napoli

correzione: utOnti che seguono...

Ragazze, un sacrosanto consiglio: mollate lo smartphone e prendete in mano l'"uccello"!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^