Chrome 73 disponibile al download: Dark Mode su Mac e nuove impostazioni

Chrome 73 disponibile al download: Dark Mode su Mac e nuove impostazioni

E' arrivata la versione 73 di Google Chrome che porta l'adattamento ufficiale fra il tema del proprio OS e il tema del browser e modifiche relative ad alcune impostazioni. Prepariamoci anche per il picture-in-picture.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Web
AndroidWindowsmacOSChromeGoogleLinux
 

L'ultima versione di Google Chrome, la numero 73, è già disponibile al download per tutti i sistemi operativi. Sono state modificate alcuni impostazioni relative alla sincronizzazione e all'accesso all'account, oltre al supporto per gli sviluppatori (tasti multimediali e il Picture-in-Picture). È stata aggiunta ufficialmente anche la modalità scura che si sincronizzerà con il tema usato sul proprio OS.

La nuova modalità scura che si adatta con macOS Mojave e con il tema scuro di Windows è la più evidente tra le modifiche: verrà applicato al browser di casa Google il tema presente sul proprio sistema operativo e, nel caso di tema scuro, saranno comprese anche le schede, la omnibar, i preferiti e il menù di overflow; invece, rimarranno bianchi le impostazioni. Nel complesso il tema scuro sarà uguale a quello in incognito con l'iconcina classica che differenzierà le due modalità.

Chrome 73 continua sulla strada della semplificazione dell'utilizzo: è stata aggiunta una nuova sezione "Sincronizzazione e servizi Google" che permetterà di avere i dati del proprio browser sempre con se, anche sul proprio smartphone, e, alcune impostazioni precedentemente sotto la voce "Privacy", sono state associate a tre nuove funzionalità.

Con la funzionalità di sincronizzazione sarà ora disponibile anche la nuova funzione "Controllo ortografico avanzato" e anche l'opzione “Safe browsing extended reporting” che contribuirà a migliorare la navigazione e raccogliere URL anonimi da inviare a Google. Queste nuove opzioni e la riorganizzazione delle impostazioni sono ancora in una lenta fase di roll-out e quindi non ancora disponibili per tutti.

Chrome 73 porta offre agli sviluppatori di lavorare su due nuove funzioni: tasti multimediali hardware e il Picture-in-Picture automatico. La prima darà la possibilità di integrare dei tasti che multimediali per la gestione dell'audio anche in background; la seconda novità invece integrerà il Picture-in-Picture automatico per applicazioni Web, i flussi video saranno in grado di entrare e uscire automaticamente da PiP durante il passaggio tra le diverse applicazioni e schede.

Gli sviluppatori potranno aggiungere anche icone di notifica sulle schede in alto, attirandocosì l'attenzione degli utenti come succede già per le applicazioni desktop. Queste notifiche includeranno conteggi di messaggi non letti, tipi di eventi o semplicemente un "badge" di segnalazione.

Questa release porta numerosi miglioramenti, inclusi i contrasti e le compatibilità:

  • Miglior contrasto nelle finestre pop-up, nella barra di ricerca e nelle schede (specialmente quando una scheda non è attiva).
  • Più box pop-up che riportano correttamente i titoli sul software di lettura dello schermo.
  • Le schede sono ora accessibili tramite tastiera.
  • Miglioramento delle funzioni sui tasti F6 e Tab, incluso l'accesso ad alcuni nuovi elementi dell'interfaccia utente.
  • Informazioni aggiuntive nella finestra (livello di zoom, numero dei risultati di ricerca).
  • La combinazione di tasti corretta viene ora segnalata quando si desidera ingrandire una pagina.
  • Miglioramenti nel contrasto e nell'aspetto (messa a fuoco).
Chrome 73 è ora disponibile per desktop, per Android e Chrome OS è in arrivo nelle prossime settimane.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Turbominchia14 Marzo 2019, 09:11 #1
e se uno volesse tenere il tema scuro su mac e chiaro su chrome??
3nric014 Marzo 2019, 09:48 #2
ma sta dark mode cos'ha di così importante da far parlare di se ? è un tema scuro e basta?
Gandalf7614 Marzo 2019, 10:10 #3
Ancora non ho capito come si ottiene il dark mode su windows...
nickname8814 Marzo 2019, 11:04 #4
Dark mode vera non è questa. Visto che se navighi sui siti gli sfondi son sempre bianchi.
La vera Dark Mode la ottieni con l'estensione e funziona anche molto bene, solamente lievitano le risorse impiegate.
piefab14 Marzo 2019, 18:09 #5
Io dalla versione 72 non riesco più ad entrare nel mio router netgear (192.168.1.1). Probabilmente un aggiornamento della sicurezza...
biometallo14 Marzo 2019, 20:14 #6
Originariamente inviato da: piefab
Io dalla versione 72 non riesco più ad entrare nel mio router netgear (192.168.1.1). Probabilmente un aggiornamento della sicurezza...


Ma ti da qualche messaggio d'errore o ti da pagina vuota?
Io comunque proverei a svuotare la cache.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^