Attese in forte crescita le vendite di dispositivi VR e AR nei prossimi 5 anni

Attese in forte crescita le vendite di dispositivi VR e AR nei prossimi 5 anni

Crescita annua combinata, per realtà virtuale e aumentata, di oltre il 50% all'anno per i prossimi 5 anni: VR domina per i volumi ma AR è la tecnologia più promettente quanto a sviluppo industriale

di pubblicata il , alle 14:21 nel canale Wearables
MicrosoftOculus RiftViveHTCVirtual realityrealtà aumentata
 

Un tasso di crescita annuale nelle vendite superiore al 50%, dal 2016 al 2021: questa la stima elaborata da IDC riferita al mercato delle soluzioni di realtà virtuale e realtà aumentata che testimonia come questo settore sia caratterizzato da molto interesse tanto del pubblico consumer come di quello commercial.

Al momento attuale sono le proposte di realtà virtuale quelle che raccolgono la maggior parte delle vendite, relegando a una sorta di lumicino quelle di realtà aumentata. Nel corso del 2016 sono state vendute poco più di 9,2 milioni di proposte del primo tipo, mentre per quelle AR il dato è stato di poco superiore a 162.000. Tutto questo è destinato a cambiare nel corso dei prossimi anni: le proposte VR continueranno a restare quelle più vendute ma le soluzioni AR saranno in grado di recuperare il divario.

windowsholo_02.jpg

Il tasso annuo medio di crescita delle vendite per le proposte di realtà virtuale è atteso nel 48,7% per il periodo dal 2016 al 2021; nello stesso intervallo di tempo le proposte di realtà aumentata registreranno un balzo in avanti delle vendite atteso in circa il 173% sempre su base annua. Per il 2021 saranno circa 67 milioni i dispositivi di realtà virtuale venduti in 12 mesi, contro un dato di circa 24,5 milioni di pezzi per i prodotti di realtà aumentata.

Dobbiamo quindi attenderci per i prossimi anni una continua diffusione di dispositivi per la realtà virtuale, con le soluzioni più economiche basate su smartphone che la faranno da padrona quanto a volumi. Non mancheranno anche visori VR collegati a PC dal costo più accessibile rispetto a quelli HTC Vive e Oculus Rift attualmente in commercio, grazie alla spinta in questa direzione portata avanti da Microsoftcon i propri partner produttori dell'ecosistema PC.

060617_ARKitApple_2.jpg

Più di tutto saranno però le proposte AR quelle che vedranno il boost nelle vendite più netto, grazie al forte interesse da parte dei consumatori come degli utenti professionali. A frenare, quantomeno al momento, la diffusione di soluzioni AR è la maggiore difficoltà di sviluppo di queste soluzioni. Ciò nonostante saranno proprio i visori AR quelli che permetteranno all'industria di sperimentare vie di utilizzo nuove e di creare un impatto importante sull'ecosistema e sui modelli di utilizzo della tecnologia in ambito professionale: del resto le stime prevedono che l'80% dei visori AR che verranno venduti saranno utilizzati in ambito commerciale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz20 Giugno 2017, 14:35 #1
Certo da zero ci può essere solo una forte crescita
ramses7721 Giugno 2017, 08:12 #2
Se i visori avessero prezzi decenti ne comprerei uno subito. Ma provare una tecnologia per 800 euro è troppo. Nemmeno il mercato usato offre granché. Negli ultimi mesi quakche rumor di visore per il prossimo inverno c'è stato (Acer mi pare avesse in pista qualcosa a 400 euro), spero nel prossimo Natale.
Max81M21 Giugno 2017, 08:33 #3

Ma quello di lg che fine ha fatto?

Sembrava molto promettente, ma non se ne parla più. E' stato cancellato?

https://www.cnet.com/products/lg-vr/preview/
al13521 Giugno 2017, 10:32 #4
io ho un visore VR (htc vive).
penso che la vr è l'lunica cosa che ha senso di esistere al momento. l'Ar la vedo piu utile su un parabrezza di una macchina a mo' di navigatore tutto fare. Poco utile in casa, se devo mettermi un paio di occhiali per vedere la temp del frigo o cambiare la regolazione dei termosifoni...la praticità è bassa. Inoltre per quanto riguarda l'ambiente ludico ritengo che l'immersività in un video game è tutto. Ok posso giocare a ping pong in due in casa facendo finta di avere le racchette in mano, ci sta, pero' nulla a che vedere con la VR che ti immerge totalmente. Staremo a vedere ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^