Tar del Lazio: sospeso il blocco delle numerazioni 899

Tar del Lazio: sospeso il blocco delle numerazioni 899

Il Tar del Lazio ha deciso di sospendere una delibera dell'Agcom che bloccava le numerazioni a tariffa speciale 899 e similari

di pubblicata il , alle 11:05 nel canale Telefonia
 

Niente disabilitazione delle numerazioni a tariffa speciale, come i noti 899 e similari - questo è quanto ha stabilito il Tar del Lazio la scorsa settimana. Il problema delle bollette "gonfiate" non sembra dunque destinato ad avere fine e perdurerà almeno fino al prossimo novembre, quando verrà finalmente presa una decisione definitiva.

Precedentemente una delibera dell'Autorità di Garanzia delle Comunicazioni (Agcom) aveva decretato il blocco di questo tipo di numerazioni al fine di proteggere gli utenti dei vari operatori telefonici dalle insidie che spesso si nascondono dietro tali linee telefoniche, ma a seguito delle istanze presentate dalle società erogatrici di questi servizi, il Tar del Lazio ha deciso di sospendere tale blocco.

ADUC riporta alcuni dettagli che fanno parecchio riflettere: Com'è possibile che non esistano ancora gli strumenti necessari per difendere i consumatori da eventuali abusi collegati a questo tipo di numerazioni telefoniche? Il problema non è certamente nuovo e sta andando avanti da anni, per la precisione dalla comparsa dei primi 144 negli anni 90.

A lasciare però l'amaro in bocca è un altro dettaglio riportato da ADUC: paradossalmente la concessione di queste numerazioni speciali avviene da parte del Ministero delle Comunicazioni, che con il nuovo Governo è stato inglobato nel Ministero dello Sviluppo Economico.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
@lfio16 Giugno 2008, 11:12 #1

Il tar del Lazio comprato con 899 mila euro....

I soliti ladri italiani sempre dalla parte del profitto anche quando le truffe sono evidenti.
Qui ci vuole l'Italia che si corrompe a tariffa aggiunta.
Ciao
GM Phobos16 Giugno 2008, 11:14 #2
veramente scandaloso.
LUVІ16 Giugno 2008, 11:21 #3
Schifezza ne discutiamo qui: http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1763519 da qualche giorno...

LuVi
ghiltanas16 Giugno 2008, 11:31 #4
proprio ieri a un mio conoscente è arrivato un sms da un numero 899, chiaramente una truffa però lui nn essendo molto esperto, nn lo sapeva con certezza. che ingiustizie clamorose in Italia
maxim1717116 Giugno 2008, 11:33 #5
esistono degli 899 che non siano una truffa?

la solita italietta comunque....
viger16 Giugno 2008, 11:36 #6
Avranno dovuto cercare parecchio... il Tar più accondiscendente.
p4ever16 Giugno 2008, 11:54 #7
chissà quali pressioni avranno avuto al TAR per optare x questa decisione scandalosa...siamo alle solite, le istituzioni dalla parte di chi ha soldi e dei potenti e contro i cittadini, istituzioni corrotte fino all'osso e volubili come non mai...
nic41716 Giugno 2008, 12:18 #8

le solite toghe

in questo caso il problema non sono i politici (l'agcom è un'agenzia garante i cui membri sono eletti direttamente dal parlamento (anche sta cosa è assurda ma va beh)), che per una volta avevano preso la decisione giusta, ma i soliti giudici che vogliono fare i protagonisti. tra l'altro non viene data una spiegazione a tale blocco, probabilmente è una sospensione per tutelare i diritti di quegli operatori che si ritengono danneggiati dal provvedimento. danneggiati loro! di tutti quei cittadini che saranno truffati ancora per qualche mese però il tar se ne frega..
DannyD16 Giugno 2008, 12:22 #9
W l'italia dove ogni truffa o ladrata è concessa. Ci dicono che siamo Xenofobi, naaa...il problema è che molti si sono rotti le scatole di un paese dove il criminale è libero ( se tu cerchi di derubarmi, ed io mi difendo mollandoti un pugno in faccia e rompendoti il naso, tu puoi denunciarmi ed io vado nei casini. Stessa cosa se cerchi di penetrare in casa mia, LOL ) e il libero cittadino ha paura perchè se si difende và nei guai lui

Prima o poi arriverà qualche cambiamento, ( magari un Obama Italiano? )
bonzuccio16 Giugno 2008, 12:24 #10
Ormai è chiaro da qualche decennio che il TAR del Lazio quando si tratta di avere la possibiltà di AFFOSSARE
qualsiasi decisione riguardi la crescita civile del nostro paese si fa protagonista, il potere di questa istituzione è molto grande:
mentre da una parte c'è l'istituto del referendum per ricacciare indietro decisioni impopolari dall'altra si ricorre sempre al Tar del Lazio visto come garanzia (o minaccia a seconda dei casi) dello status quo e dell'inefficienza.
Il Tribunale amministrativo regionale del lazio mette bocca su qualsiasi tipo di argomento..
quando si sentono notizie precedute dalla parola tar (sempre del lazio) già so che è una brutta notizia, sempre
ma non dovrebbe essere amministrativo?
e per quanto riguarda regionale, non dovrebbe pronunciarsi su cose locali che riguardano l'amministrazione?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^