Rimodulazioni offerte telefoniche 2020: su mobile grossi aumenti, meglio sul fisso. Ecco la situazione

Rimodulazioni offerte telefoniche 2020: su mobile grossi aumenti, meglio sul fisso. Ecco la situazione

Un nuovo studio di SOStariffe indica come siano aumentate sensibilmente le tariffe mobile rimodulate nel 2020, rispetto a quanto invece avveniva con le rimodulazioni dell'anno precedente. La situazione č migliore per il fisso

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Telefonia
 

Le offerte di telefonia mobile che hanno subito una rimodulazione nel 2020 hanno registrato un aumento del 65% da parte dei diversi operatori, mentre sul fisso è stata riscontrata una diminuzione del 29%. È quanto emerge dal confronto tra il 2019 e il 2020 effettuato da SOStariffe, che ha condotto uno studio basandosi sulle offerte dei principali operatori.

"Le rimodulazioni tariffarie sono una delle principali cause della modifica dei prezzi delle principali offerte di telefonia mobile e fissa", spiega l'azienda in una nota, sottolineando come abbiano influito sulle tariffe attive in modo significativo sia sul fisso sia sul mobile.

Mettendo a confronto le principali rimodulazioni applicate nel 2019 con quelle che hanno segnato il 2020, SOStariffe ha messo in evidenza come le rimodulazioni possano agire in modo diverso in base al mercato cui si fa riferimento. Se sul mobile, infatti, si è assistito a un aumento consisente del costo medio per gli utenti, dall'altro la telefonia fissa è stata contrassegnata da una riduzione delle rimodulazioni di quasi il 30%, segno di maggiore coerenza e continuità con l’offerta proposta l’anno precedente da parte dei vari provider.

I dati raccolti confermano che nell'ambito della telefonia mobile si è passati da una rimodulazione media annuale di 22,44 euro a una di 37,13 euro, cifre che i provider hanno mediamente aggiunto alla spesa annua degli utenti. Discorso inverso per le rimodulazioni delle tariffe internet casa, in cui è stata analizzata una rimodulazione media annuale da 27,87 euro a 19,77 euro.

Rimodulazioni delle offerte telefoniche, perché sono permesse

Le rimodulazioni delle tariffe degli operatori di telefonia mobile e fissa possono prevedere un aumento del costo del canone mensile, oppure la variazione dei servizi che fanno parte di una data offerta. Il Codice delle comunicazioni elettroniche e i regolamenti AGCOM ritengono lecite queste manovre da parte dei provider, ma prevedono che la modifica debba essere comunicata al cliente in modo chiaro e trasparente.

In caso di rimodulazione di un'offerta, inoltre, la comunicazione da parte degli operatori deve avvenire entro un determinato limite di tempo, in modo tale da consentire agli utenti di esercitare il diritto di recesso. La rimodulazione va comunicata almeno 30 giorni prima dell'entrata in vigore delle modifiche unilaterali del contratto. Gli operatori che non rispettano queste regole stanno portando avanti delle pratiche commerciali scorrette, per le quali potrebbero subire delle sanzioni da parte dell’AGCOM. I clienti che non sono intenzionati ad accettare la rimodulazione introdotta dall'operatore di turno possono recedere dal contratto sottoscritto senza costi o penali per la risoluzione del contratto.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zbear19 Ottobre 2020, 21:00 #1
Iliad, e ti dimentichi le rimodulazioni .... e, almeno per il momento, ho.mobile (ma è vodaFpgne, quindi mi aspetto il peggio, avendo già la rete internet più castrata del reame ....)
gd350turbo20 Ottobre 2020, 08:47 #2
Ho, verymobile, kena, spusu, hai voglia te quante ce ne sono che non cambiano tariffe secondo come tira il vento.
Debian-LoriX20 Ottobre 2020, 08:57 #3
@gd350turbo
bravissimo, io ho Kena dal 2017 e sono soddisfattissimo
]Rik`[20 Ottobre 2020, 11:16 #4
sono felicemente passato a coopvoce a 8€ al mese, ciao rimodulazioni (per ora)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^