Nuovi dettagli sull'AMOLED pieghevole di Royole: fino a 200.000 cicli di piegatura

Nuovi dettagli sull'AMOLED pieghevole di Royole: fino a 200.000 cicli di piegatura

Il display Cicada Wing, che rappresenta la terza generazione, promette di offrire prestazioni decisamente migliori rispetto alla seconda, che equipaggiava il primo modello FlexiPai. Si parla di un contrasto 5 volte maggiore, il 50% in più di luminosità, tempi di risposta migliorati del 20%, oltre a una migliore resa dei colori e un decadimento delle luminosità molto più contenuto rispetto agli OLED flessibili dei concorrenti, stimato per la precisione in 3,5 volte migliore.

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Telefonia
OLED
 

Recentemente Royole ha annunciato la seconda versione del suo FlexPai, il primo pieghevole al mondo, che avevamo incontrato dal vivo al CES 2019. Il nuovo FlexPai 2 integrerà uno schermo AMOLED flessibile di nuova generazione, di cui sono stati rilasciati ora maggiori dettagli.

Il display Cicada Wing, che rappresenta la terza generazione, promette di offrire prestazioni decisamente migliori rispetto alla seconda, che equipaggiava il primo modello FlexiPai. Si parla di un contrasto 5 volte maggiore, il 50% in più di luminosità, tempi di risposta migliorati del 20%, oltre a una migliore resa dei colori e un decadimento delle luminosità molto più contenuto rispetto agli OLED flessibili dei concorrenti, stimato per la precisione in 3,5 volte migliore.

Di rilievo anche le prestazioni fisiche, con un raggio di curvatura che può scendere a 1 millimetro. I test hanno dimostrato che il display può sopportare fino a 200.000 cicli di piegatura, anche alla costruzione fatta con più di 100 strati, che riescono a contenere al meglio lo slittamento tra gli strati durante le pieghe. Questo porta a una migliore resa dei colori anche quando lo schermo è piegato, con un color shift molto ridotto. Tra i vari strati Royole ne ha inseriti alcuni in grado di contenere al meglio lo 'scollamento' che può avvenire in corrispondenza della piega e che dovrebbero assicurare la massima linearità al display aperto, senza lasciare segni evidenti nel punto della piega.

Come detto nella news sull'annuncio, anche la cerniera di nuova concezione dovrebbe collaborare a garantire migliori prestazioni del display pieghevole. FlexPai 2 dovrebbe arrivare sul mercato prima dell'estate. Il primo modello aveva venduto pochi pezzi, ma il mercato ora è decisamente cambiato e con processore Qualcomm Snapdragon 865, RAM LPDDR5 e modem 5G il nuovo FlexPai potrebbe diventare un concorrente agguerrito per Huawei e Samsung.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AUTOMAN06 Aprile 2020, 08:37 #1
Quelli esposti nei centri commerciali avevano già pieghe e graffi (solchi) sulla superficie già il primo giorno di esposizione al pubblico, perché ovviamente non essendoci il vetro a proteggere il display la superficie è di plastica e non credo sia facile renderla più robusta e duratura. Mi sa che sarà più prudente aspettare la trentesima generazione più che comprare questa terza...
jepessen06 Aprile 2020, 09:01 #2
Le abbiamo gia' lette le notizie sui stress test di piegatura degli altri smartphone pieghevoli e abbiamo visto com'e' andata a finire...
YetAnotherNewBie06 Aprile 2020, 09:52 #3
Dovremo aspettare che inventino un "vetro" flessibile che segua il profilo degli AMOLED pieghevoli.
Opteranium06 Aprile 2020, 13:32 #4
i display pieghevoli al momento sono soldi (tanti soldi) buttati via, Se e quando la tecnologia avrà maturato, forse ..
finalX06 Aprile 2020, 16:03 #5
Ma il mitico grafene, non era lui la soluzione a tutti i mali?
chaosblade06 Aprile 2020, 16:08 #6
No grazie, preferisco portarmi dietro la tavolozza di vetro rigida, almeno che non me ne passano uno nuovo al mese

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^