Nokia chiude l'ultima fabbrica di Salo, ultima in Europa

Nokia chiude l'ultima fabbrica di Salo, ultima in Europa

La compagnia finlandese, secondo le ultime informazioni, chiuderà nel corso del mese di settembre la fabbrica di Salo, l'ultima rimasta in territorio europeo

di Davide Fasola pubblicata il , alle 09:13 nel canale Telefonia
Nokia
 

Stando alle ultime informazioni trapelate online negli ultimi giorni la situazione economica e produttiva del colosso finlandese Nokia sarebbero sempre più critiche. Lo scorso martedì il colosso scandinavo avrebbe infatti spedito l'ultimo terminale costruito in Europa.

Secondo quanto comunicato dal sito locale YLE.fi la compagnia nord europea, a conferma di quanto già vociferato a giugno, starebbe per chiudere i battenti della propria fabbrica di Salo, l'ultima rimasta in territorio europeo. Il sito produttivo dovrebbere essere definitivamente smantellato nel corso del prossimo mese di settembre.

Più di 10.000 dipendenti rimarranno così a casa entro la fine del 2013 e di questi, 780 addetti alla produzione dovranno trovare un nuovo posto di lavoro.

Il produttore finlandese ha già diversi centri di produzione in Cina e ha di recente inaugurato una nuova fabbrica in Vietnam, la quale dovrebbe produrre un volume di 45 milioni di terminali a trimestre. Produrre nei paesi orientali diventa sempre più economico, sia per i costi che per il ritmo produttivo nettamente più alto rispetto alle fabbriche europee e americane, per questo motivo sempre più aziende stanno spostando in oriente la propria produzione.

Secondo le fonti i sindacati sarebbero già al lavoro per offrire sostegno agli operai e ai dipendenti che perderanno al lavoro.

Non si può ancora parlare della fine di un gigante ma, sicuramente, il segnale lanciato da Nokia con lo spostamento della produzione è un lampante esempio delle difficoltà che la compagnia sta affrontando in questo periodo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
macker131 Luglio 2012, 09:20 #1
Quando avranno spostato tutte le nostre fabbriche in oriente da noi non restare più nessuno che possa acquistare i loro prodotti economici, bravi continuate così.
Cappej31 Luglio 2012, 09:23 #2
eeeeh... è da un po' che funziona così.... è solo questione di tempo...
Il mercato dei semi-conduttori poi, è un MUST... è tutto in mano cino-tawanesi...

Da notare il Dualismo....

Il mondo "evoluto" e "consumatore" che finisce per non evolversi a causa della smania di consumare-comprare-cambiare...
Dalla caduta di Roma è passato qualche anno, ma la storia ha sempre quel brutto vizio di riproporsi... con colori e attori diversi, ma il "fil rouge" è sempre lo stesso... sempre la stessa trama... troppo benessere e quale costo?

Purtroppo è brutto pensarlo e dirlo, ma... quanti di noi pensano alla gente che si impicca in fabbrica, che ha lasciato le dita nella pressa, che lavora 12 ore al giorno senza una minima connessione con il mondo (anche senza FACEBOOK), che non sa se arriverà a fine di questa settimana (non la terza) con la paga che ha in tasca... Prima di cambiare il Telefono o il tablet?...

E io che a bambino mi aspettavo che nel "2000" saremmo andati sullo spazio in vacanza ad agosto...
Mr Pink31 Luglio 2012, 09:27 #3
Quella in romania l'ha acquistata la De Longhi
Cmq mi par strano si "spostino" ad oriente quando molte società stanno "tornando"...di là gli stipendi stanno aumentando, il costo dei trasporti per riportare le merci di quà pure...e nel caso della cina ci si dimentica che alla fine dei conti è tutto di proprietà del governo (non per niente i server di solito stanno ad hk...
Cappej31 Luglio 2012, 09:33 #4
I semi-conduttori, hanno un mercato tutto loro, sono troppi i costi in gioco per produrli, ma, soprattutto, l'impatto ambientale!

Pensa quanto inquina quella roba... credi che in estremo oriente si facciano problemi a buttare tutto tutto in acqua...? perchè alcune zone della cina sono tra le più inquinate al mondo?

Ma tanto... è tutto laggiù... noi abbiamo le "bandierine azzurre" di goletta verde nel mediterraneo... è un po' ipocrita come discorso... ma come possiamo smettere di consumare?

fidati... è IMPOSSIBILE!... e non deve accadere! poichè il ns intero sistema economico è basato su quello!
AlexSwitch31 Luglio 2012, 09:36 #5
... e pensare che per il lancio del Lumia 800 girarono un bel video di questo impianto per sottolineare il rilancio di Nokia!!
Altra dimostrazione del fallimento della gestione Elop e della sua strategia senza senso!!!
Cappej31 Luglio 2012, 09:44 #6
Originariamente inviato da: AlexSwitch
... e pensare che per il lancio del Lumia 800 girarono un bel video di questo impianto per sottolineare il rilancio di Nokia!!
Altra dimostrazione del fallimento della gestione Elop e della sua strategia senza senso!!!


me lo ricordo...
Cmq non darei la colpa al povero FLOP... La problematica è ben più radicata... è solo una conseguenza della disastrosa gestione Nokia.
Se pensiamo che Apple fattura miliardi ed ha fin da SEMPRE prodotto in Cina...
Almeno Nokia ha iniziato e mantenuto, fintanto ha potuto, una produzione europea, cosa non da poco, che non ha mai fatto nessun altro produttore fino ad adesso...

D'altra parte, "di necessità Virtù"
recoil31 Luglio 2012, 09:47 #7
a me preoccupa di piu' lo spostamento del R&D in oriente
finche' si tratta di fabbriche e' brutto, ma e' qualcosa di gia' visto in altri settori (tipo abbigliamento)
pero' se si prendono anche la ricerca a noi cosa rimane? R&D non vuol dire la fabbrica cinese dalle condizioni di vita impossibili, vuol dire gente laureata che lavora di cervello, non in catena di montaggio
Nokia, o piu' precisamente Nokia Siemenes, ha ceduto anche R&D in parte in oriente in parte (minore) in Brasile
a me ha preoccupato moltissimo questa cosa
checo31 Luglio 2012, 09:49 #8
Originariamente inviato da: Cappej
I semi-conduttori, hanno un mercato tutto loro, sono troppi i costi in gioco per produrli, ma, soprattutto, l'impatto ambientale!

Pensa quanto inquina quella roba... credi che in estremo oriente si facciano problemi a buttare tutto tutto in acqua...? perchè alcune zone della cina sono tra le più inquinate al mondo?

Ma tanto... è tutto laggiù... noi abbiamo le "bandierine azzurre" di goletta verde nel mediterraneo... è un po' ipocrita come discorso... ma come possiamo smettere di consumare?

fidati... è IMPOSSIBILE!... e non deve accadere! poichè il ns intero sistema economico è basato su quello!

si ma son cavoli loro se vogliono avvelenarsi!
se non sfruttassero gli operai e non si preoccupassero di norme ambientali e di sicurezza credo non sarebbe li la produzione, almeno non tutta.

avete poi mai visto certe città dedicate al recupero dei materiali elettronici? gente nei garage che dissalda componenti etc, livelli di piombo altissimi, acidi a destra e manca
(master)31 Luglio 2012, 09:55 #9
..dicesi, CAPITALISMO.
AlexSwitch31 Luglio 2012, 09:55 #10
Apple, anche lei, ha prodotto sempre negli USA fin quando ha potuto..... Ma il suo passaggio ad est è avvenuto davvero tanti anni fa intorno al 1997/98. L'ultimo Mac prodotto nella Silicon Valley fu Spartacus, alias TAM - Twenty Anniversary Macintosh... assieme al //GS!!

Il fatto, tornando a Nokia, è che questa aveva puntato su Salo come punto di forza per la produzione dei modelli di fascia alta, ma viste le disastrose performance delle vendite, è saltato tutto!! Economicamente l'operazione ci sta tutta, però è un chiaro segnale che sono alla frutta e che fino a pochi mesi fa la dirigenza Nokia aveva ampiamente sovrastimato le sue previsioni e i suoi progetti!! Amen....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^