Kirin 985 annunciato: ecco tutti i dettagli del nuovo SoC a 7 nm di Huawei

Kirin 985 annunciato: ecco tutti i dettagli del nuovo SoC a 7 nm di Huawei

Huawei ha annunciato un nuovo processore per smartphone, una sorta di Kirin 990 leggermente depotenziato. Ecco i dettagli sul nuovo SoC

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Telefonia
Huawei
 

Huawei ha annunciato un nuovo chipset della famiglia proprietaria HiSilicon Kirin: Kirin 985, questo il nuovo arrivato, supporta la connettività 5G ed è il terzo dell'azienda a vantare la compatibilità con le reti mobile di ultima generazione. Oltre al nuovo 985 anche Kirin 990 e il midrange Kirin 820 possono infatti collegarsi alle reti 5G. Kirin 985 è un processore di fascia alta come il "990", ma si posiziona proprio sotto a quest'ultimo in quanto a prestazioni.

Il nuovo SoC viene stampato da TSMC con processo produttivo a 7-nm e implementa una soluzione 5G a chip singolo senza plug-in, retrocompatibile con gli standard 2G, 3G e 4G. Per quanto riguarda la connessione alle reti 5G, questa può avvenire sia in modalità Stand Alone (SA), sia Non Stand Alone (NSA), con il chip che è stato ottimizzato per le connessioni ad alta velocità: ad esempio, a una velocità di 90 km/h, la velocità di downlink e la velocità di uplink possono comunque raggiungere rispettivamente valori ragguardevoli come 589 Mbps e 63 Mbps

Huawei ha dichiarato, in sede di presentazione, che il nuovo Kirin 985 è ottimizzato per consumare meno possibile anche se sottoposto a carichi di lavoro pesanti sotto reti 5G: secondo l'azienda con questo tipo di impiego il chip consuma circa 504mA, mentre si ferma a meno di 300mA con carico 5G leggero. In termini di architettura, Kirin 985 integra una CPU Octa-core, composta da un singolo "big" grande, tre core "mid" e quattro core "little".

Sebbene Huawei non abbia annunciato i dettagli dei core, pare che Kirin 985 includa un core Cortex-A76 da 2.58GHz, tre core Cortex-A76 da 2.4GHz e quattro core Cortex-A55 con frequenza di 1.84GHz. La GPU integrata è una Mali-G77 da otto core, ed è presente anche una NPU dual-core per i calcoli di intelligenza artificiale. L'ISP 5.0 per l'elaborazione delle immagini dovrebbe essere quello che abbiamo già avuto modo di provare con il processore Kirin 990.

Il processore è pensato per supportare al meglio il 5G non solo sul piano delle prestazioni, ma anche su quello della sicurezza e della latenza. Il processore è stato annunciato insieme ai nuovi dispositivi Honor 30, ed è implementato sulla variante Honor 30 Standard Edition. I due modelli Pro e Pro+, invece, adottano il più performante processore Kirin 990. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^