iPhone 6 disponibile a breve, ma è cinese

iPhone 6 disponibile a breve, ma è cinese

Ancora prima del rilascio ufficiale, iPhone 6 sarà presto disponibile sotto forma di "clone cinese". Dello smartphone sono trapelate numerose specifiche e caratteristiche estetiche, materializzatesi in mock-up e render per una serie incessante di indiscrezioni, sulle quali si basa il primo clone

di Nino Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Telefonia
iPhoneApple
 

Mancano ancora alcuni mesi al rilascio ufficiale di iPhone 6, ma questo non toglie la possibilità ai "clonatori" cinesi di distribuire dispositivi dalle fattezze estremamente simili a quelle del prossimo melafonino. Almeno sulla base di quanto mostrato dalle molteplici indiscrezioni trapelate sullo smartphone, fra schemi di produzione, mock-up e render (di Foxconn e non).

iPhone 6 clone iPhone 6 clone

Si tratta di una storia che si ripete ormai da anni: Apple non riesce più a fare della segretezza il suo punto di forza, trovandosi costretta a lanciare dispositivi di cui si conosce già il design esteriore. Il prossimo top di gamma della Mela verrà proposto, in base ai dettagli noti ad oggi, con un form factor diverso con angoli arrotondati e un display da 4,7" (rispetto ai 4 dei modelli attuali)

Le stesse caratteristiche vengono riportate da un dispositivo che ha mostrato Nowhereelse.fr perfettamente funzionante, probabilmente basato su una personalizzazione specifica di Android. L'aspetto estetico è estremamente simile a quello che abbiamo già visto, ma non viene fatta alcuna menzione sull'hardware in uso dallo smartphone.

iPhone 6

Del dispositivo originale sono invece trapelate alcune notizie circa il nuovo Apple A8, il SoC che verrà implementato probabilmente su tutti i dispositivi Apple top di gamma di prossima generazione. A8 sarà ancora un dual-core, ma la frequenza operativa sarà spinta sino a 2GHz grazie al processo produttivo a 20nm.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sorboccolo16 Luglio 2014, 08:34 #1
Se è confermato questo design, il nuovo elettrodomestico della apple sembrerà la brutta copia dell'htc m8.

http://oi61.tinypic.com/29mq45y.jpg

demon7716 Luglio 2014, 09:29 #2
Originariamente inviato da: Sorboccolo
Se è confermato questo design, il nuovo elettrodomestico della apple sembrerà la brutta copia dell'htc m8.

http://oi61.tinypic.com/29mq45y.jpg


Ma no.. non mi pare proprio.
Sono piuttosto diversi.. patendo ovviamente dal fatto che lo "spazio di manovra" sul design di uno smartphone non è che sia sto gran che.
acerbo16 Luglio 2014, 09:32 #3
Originariamente inviato da: Sorboccolo
Se è confermato questo design, il nuovo elettrodomestico della apple sembrerà la brutta copia dell'htc m8.

http://oi61.tinypic.com/29mq45y.jpg


infatti esiste la copia cinese pure di quello :

http://www.lesnumeriques.com/teleph...one-n28940.html
ais00116 Luglio 2014, 12:04 #4
... per pura curiosità... dove si compra 'sta cineseria??? Va bene per far morire d'invidia i soliti fanboy
Pier220416 Luglio 2014, 12:14 #5
Originariamente inviato da: ais001
... per pura curiosità... dove si compra 'sta cineseria??? Va bene per far morire d'invidia i soliti fanboy


Il problema delle "cineserie" è che c'è qualcuno che le compra altrimenti non esisterebbero, poi nelle tue zone molte "cineserie" hanno mandato all'aria attività industriali costrette a regolamentazioni e tasse che le "cineserie" non hanno, queste "cineserie" non fanno un prodotto loro, copiano pari pari quello che c'è sul mercato, gli danno lo stesso nome, pure lo stesso imballo e le vendono sottocosto, lasciando perdere qualità costruttiva, assistenza che non esiste, il tutto sotto lo sguardo bonario del loro governo.

Pure Apple mi tocca difendere adesso
ais00116 Luglio 2014, 12:22 #6
... guarda che il discorso "copia" non è solo della Cina. Avendo lavorato nel settore gioielliero e orafo, esiste fin dagli anni 60 le "copie" ufficiali/non ufficiali fatte qui in italia (una su tutte le casse dei rolex fatte qui nel vicentino ufficialmente per rolex e per altre aziende)... e senza tirare in ballo napoli e soliti luoghi.

Tu puoi benissimo produrre un prodotto uguale al 99%, basta che fai notare che quel 1% è diverso (e lo certifichi nella UE nel nostro caso) ed ecco che hai un prodotto pulito e legale. Troppo simile? Non è una condanna, altrimenti già dagli anni '50 mezza popolazione mondiale sarebbe in prigione.

Negli anni '90 è iniziata l'era Est-Europa, poi China, poi ci sarà quella Indiana e poi in futuro quella Africana... si va ad annate. Si cambia in base a dove c'è la possibilità di guadagni facili e di poche spese, quando la Cina diventerà cara, si cambierà ancora. E' sempre stato così, è un'evoluzione del sistema. O i paesi iniziano a capire che devono diminuire la pressione fiscale per permettere alle aziende di produrre dentro il territorio, o è logico che vanno dove costa meno.


Troppi stranieri in territorio nazionale? Colpa delle leggi che non hanno un "limite", e col discorso del vaticano e dell'essere "permissivi/globali", a certe fregature vieni costretto. Vai a vedere se su in prov di Bolzano trovi tanti stranieri come qui
Mparlav16 Luglio 2014, 12:40 #7
Ma come si fa a dire che il design è "copiato", se il prodotto "originale" ancora non esiste e se dimostro che mi sono ispirato a foto viste in rete e di pubblico dominio?

Vada per i prodotti copiati quando sono già in commercio, ma qui il discorso è molto diverso.

Per molti anni, gli italiani ed i giapponesi, sono stati maestri nel copiare e contraffare, per poi vendere a prezzi inferiori.

I cinesi hanno preso il loro posto. Magari un domani, nemmeno troppo lontano, saranno loro a lamentarsi di qualche Paese africano che copia i loro prodotti
gd350turbo16 Luglio 2014, 12:49 #8
I cinesi copiano tutto e tutti a prescindere del bene in oggetto !

Copiano anche se stessi !

Ci sono cinesi che copiano telefoni cinesi che a loro volta hanno copiato da altri...

Direi che è una nazione basata sulla copia.
Pier220416 Luglio 2014, 12:57 #9
Originariamente inviato da: Mparlav
Ma come si fa a dire che il design è "copiato", se il prodotto "originale" ancora non esiste e se dimostro che mi sono ispirato a foto viste in rete e di pubblico dominio?

Vada per i prodotti copiati quando sono già in commercio, ma qui il discorso è molto diverso.

Per molti anni, gli italiani ed i giapponesi, sono stati maestri nel copiare e contraffare, per poi vendere a prezzi inferiori.

I cinesi hanno preso il loro posto. Magari un domani, nemmeno troppo lontano, saranno loro a lamentarsi di qualche Paese africano che copia i loro prodotti


Se al posto del commento della News dove dice che il prodotto è di provenienza Cinese guardando questa immagine tu che telefono avresti pensato fosse questo?

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Poi che ci sarà sempre un mercato per le copie questo è fuori discussione, che anche l'Italia ne fa ancora parte è vero, anche se in misura minore, ma qui è palese nella forma a cosa si riferisce. Ma qui potrei anche capire che esiste una copia che comunque sarà differente dall'originale, perché non avrà lo stesso OS e neppure lo stesso Store, quindi è una copia prettamente estetica. Caso diverso dove vengono copiate attrezzature industriali, pompe idrauliche, sistemi di assemblaggio, robotica, cose che in Italia esportavamo in tutto il mondo, tira un po' il c...
Certo è che in Italia la politica non aiuta di sicuro, anzi, è un fardello che ci trasciniamo dietro e crea più danni di quelli che risolve, (vedi equo compenso) ma la cosa mi fa sempre un po inca...
ais00116 Luglio 2014, 13:12 #10
@ Mparlav
... ricorda che stiamo parlando di un paese dove NON esistono leggi UE e dove, proprio i produttori/assemblatori della Apple costruiscono i componenti. E' normale che gli stampi poi non servano solo per Apple ma anche per altri prodotti interni locali che, casualmente il fato vuole, vengano poi esportati. Un pò come succede coi pezzi delle auto o di qualsiasi altro oggetto di uso comune.

Basta vedere i cell che usano in Jap e a che livello di tecnologia sono rispetto a noi, ecco un buon modo per rendere inutile un prodotto locale fuori dal territorio nazionale di produzione... e quindi evitare che venga clonato "in massa"

Producendo questo "clone" (chiamiamolo così, le aziende produttrici dei singoli componenti venderanno di più e avranno un maggior profitto. Non lo fanno per la gloria, ma per produrre più pezzi, avere meno spese e quindi più guadagni. Chiunque lo farebbe se avesse la certezza che producendo non solo in esclusiva, poi a fine mese raddoppia il fatturato... sia un cinese che non

Poi ovvio, la qualità del prodotto sarà sicuramente inferiore e l'assistenza magari inesistente.... ma per (ipotizziamo) 50€ chissene....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^