Internet in Italia, sempre più fibra e meno rame. Iliad prima nella crescita mobile

Internet in Italia, sempre più fibra e meno rame. Iliad prima nella crescita mobile

L'ultimo Osservatorio AGCOM segnala una rivoluzione in corso nell'ambito delle utente fisse, che si affidano sempre più a collegamenti in fibra, e sempre meno ai cavi in rame

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Telefonia
TIMVodafoneWindTreIliad
 

AGCOM ha rilasciato i nuovi dati dello studio sul mercato delle comunicazioni in Italia risalenti allo scorso mese di settembre, e le tendenze sono particolarmente interessanti.

Dati fisso, Osservatorio AGCOM

Secondo l'Osservatorio sulle Comunicazioni a fine 2019 sono stati evidenziati profondi mutamenti nella composizione delle tecnologie utilizzate per la fornitura del servizio. Gli accessi da rete fissa sono diminuiti di circa 190 mila rispetto al trimestre precedente e di 780 mila rispetto a settembre 2018, ma negli ultimi quattro anni abbiamo assistito a un forte aumento nelle connessioni in fibra FTTC (+6,62 milioni), fibra FTTH (+790 mila), e FWA (Fixed Wireless Access, + 610 mia). Il tutto ai danni delle connessioni in rame, che negli ultimi anni hanno registrato una flessione di 8,69 milioni di linee.

Parlare di rivoluzione non è inopportuno: basti pensare che nel settembre del 2015 oltre il 90% degli accessi alla rete fissa era in rame, oggi gli accessi in rame sono al di sotto del 50%. A fine settembre 2019 il peso delle linee broadband in tecnologia xDSL risulta invece pari al 43%, fattore che ha determinato un aumento delle prestazioni in termini di velocità di connessione:

  • le linee con velocità inferiore ai 10 Mbit/s in quattro anni sono passate infatti dal 69,3% al 21% del totale delle linee broadbande ultrabroadband
  • il peso delle connessioni con velocità pari o maggiore di 30 Mbit/s è cresciuto passando dal 6,6 al 53,1% del totale delle linee broadband e ultrabroadband.

Sulla rete fissa TIM è il maggiore operatore con il 43,3% degli accessi, seguito da Vodafone con il 16,3%, e da Fastweb e Wind Tre con quote comprese tra il 14 ed il 15%.

Dati mobile, Osservatorio AGCOM

Nella rete mobile si registra un aumento complessivo di 0,5 milioni di SIM su base annua. Se si considerano esclusivamente le SIM "human" (escludendo quindi le M2M), è la joint venture Wind Tre a rappresentare l'apripista del mercato con una quota del 30,7%, in calo di 2,5 punti percentuali rispetto allo scorso anno. Molto interessanti sono i numeri del nuovo operatore Iliad, che raggiunge il 6,5% del mercato e mostra la crescita maggiore in Italia (+3,4%).

Sul mobile si registra un aumento nelle prestazioni in termini di traffico consumato: nel terzo trimestre del 2019 circa il 70% delle SIM consumer ha effettuato traffico dati, con un consumo medio unitario di dati stimabile in 6,3 GB/mese. Si tratta di un dato in crescita di oltre il 60% rispetto a settembre 2018.

Uso di internet in Italia, dati AGCOM

Per quanto riguarda l'utilizzo di Internet l'Osservatorio AGCOM ha indicato, nel mese di settembre 2019, 41,6 milioni di utenti medi giornalieri che hanno navigato in rete per un totale di 113 ore di navigazione mensile a persona.

Facebook si conferma la piattaforma maggiormente frequentata nonostante dati in lieve contrazione, con 35,5 milioni di utenti unici. Prosegue il trend crescente per Instagram, utilizzato da 26,5 milioni di utenti unici (+4,1 mln di utenti in un anno), Linkedin e Pinterest, entrambi in crescita (+3,2 milioni di utenti), nonché di Twitter (+2,3 milioni).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wolland16 Gennaio 2020, 19:47 #1
Ma di cosa stiamo parlando?

"negli ultimi quattro anni abbiamo assistito a un forte aumento nelle connessioni in fibra FTTC (+6,62 milioni)"

La "fibra" FTTC è fibra per modo di dire.
Somiglia più al vecchio rame, rinominato per fini commerciali e non tecnici, e a cui hanno dato una leggera spolverata (cioè ammodernamenti di base alle centraline). Sempre di non avere la centralina sottocasa.

Ecco perchè "nel settembre del 2015 oltre il 90% degli accessi alla rete fissa era in rame, oggi gli accessi in rame sono al di sotto del 50%".

Fra l'altro, il dato per il rame è 9.75 milioni, su un totale di 19.62: il 50% sarebbe 19.5, quindi... alla faccia di "al di sotto"
thecatman16 Gennaio 2020, 20:03 #2
infatti fttc tim paghi per una 200 e vai a 50
Opteranium16 Gennaio 2020, 20:09 #3
Io mi sento piuttosto soddisfatto con Fastweb.. la 200 mega viaggia a 155 stabili, modem acceso e dimenticato (un solo riavvio in un anno) e nessun calo di linea o restrizione particolare al nobile p2p
maxpower4zx16 Gennaio 2020, 20:26 #4
a proposito di fibra, se qualcuno volesse passare dall'adsl alla fibra o anche per altri tipi di attivazioni con Tiscali vi posso mandare un invito per ricevere 30€ di sconto sulla prima bolletta grazie al programma passaparola di Tiscali, basta che mi mandate una mail all'indirizzo maxpower4zx chiocciola libero.it e ve lo mando. Spero di aver fatto cosa gradita a coloro a cui possa servire
Therinai16 Gennaio 2020, 20:59 #5
Originariamente inviato da: Wolland
Ma di cosa stiamo parlando?

"negli ultimi quattro anni abbiamo assistito a un forte aumento nelle connessioni in fibra FTTC (+6,62 milioni)"

La "fibra" FTTC è fibra per modo di dire.
Somiglia più al vecchio rame, rinominato per fini commerciali e non tecnici, e a cui hanno dato una leggera spolverata (cioè ammodernamenti di base alle centraline). Sempre di non avere la centralina sottocasa.

Ecco perchè "nel settembre del 2015 oltre il 90% degli accessi alla rete fissa era in rame, oggi gli accessi in rame sono al di sotto del 50%".

Fra l'altro, il dato per il rame è 9.75 milioni, su un totale di 19.62: il 50% sarebbe 19.5, quindi... alla faccia di "al di sotto"


FTTC è diverso da "vecchio rame" (ADSL) per ragioni puramente tecniche, e la spolverata è stata tutt'altro che leggera.
Ovviamente FTTC non è fibra a casa, e al riguardo c'è stata anche una sentenza che fa da demarcation point tecnico e legale in modo definitivo.
Ma vabbeh, è un articolo scritto come se fossimo su novella2000.it, inutile diatribare su questi dettagliucci
chaosblade16 Gennaio 2020, 22:09 #6
Ma se io l’hanno scorso hanno dimenticato il mio doppino dentro un box e non in cabina e dopo una grande odissea e tecnico che arrivavano e se ne andavano senza intervenire perché non era possibile la fttc finalmente arriva una ragazza tecnico TIM (non ditta esterna tipo site) che si è presa la briga di contattare il suo responsabile, dopo una settimana mi arriva una chiamata e realizzano l’intervento di stesura di una nuova linea ovviamente a pagamento. Ho proposto se mi allacciavano direttamente con la fibra e non era possibile manco a pagarlo, solo uno squallido doppino nuovo di rame
GmG16 Gennaio 2020, 23:19 #7
Originariamente inviato da: thecatman
infatti fttc tim paghi per una 200 e vai a 50


Io ho la 100 mega che va a 120
coschizza17 Gennaio 2020, 07:42 #8
Originariamente inviato da: Wolland
Ma di cosa stiamo parlando?

"negli ultimi quattro anni abbiamo assistito a un forte aumento nelle connessioni in fibra FTTC (+6,62 milioni)"

La "fibra" FTTC è fibra per modo di dire.
Somiglia più al vecchio rame, rinominato per fini commerciali e non tecnici, e a cui hanno dato una leggera spolverata (cioè ammodernamenti di base alle centraline). Sempre di non avere la centralina sottocasa.

Ecco perchè "nel settembre del 2015 oltre il 90% degli accessi alla rete fissa era in rame, oggi gli accessi in rame sono al di sotto del 50%".

Fra l'altro, il dato per il rame è 9.75 milioni, su un totale di 19.62: il 50% sarebbe 19.5, quindi... alla faccia di "al di sotto"


Leggera spolverata ? Scherzi vero ?
Passare se da un adsl a una fibra che ti va 10 o 20x più velocita ti costa 0 euro al mese in più e per te questo è poco?
La fibra più lenta che tu possa trovare supera di brutto la adsl più veloce che avresti mai potuto avere e allo stesso costo
futu|2e17 Gennaio 2020, 07:57 #9
Nel caso i doppini in rame non siano stati cambiati, allora sono ancora quelli
di 50 anni fa probabilmente. In questi casi c'è un peggioramento della linea più
che una rispolverata.
cronos199017 Gennaio 2020, 08:24 #10
Posso capire che tra i paesi di "prima fascia" siamo ad anni luce rispetto agli altri per qualità e velocità delle connessioni, ma definire una "spolveratina" la FTTC è puramente arrogante, anche solo a livello tecnico. E con benefici evidenti anche usando solo questa tecnologia anzichè la FTTH: solo per fare l'esempio del mio caso, sono passato da una connessione che andava a 5Mbits a una che va a 70 MBits.

Poi è vero che in Italia ci sono tantissimi problemi per cablare degnamente il paese, ma non scordiamoci che l'orografia del nostro territorio non facilita le cose (sia a livello tecnico che economico).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^