Il nuovo Moto X è ufficiale con finiture anche in vera pelle

Il nuovo Moto X è ufficiale con finiture anche in vera pelle

Motorola riprende le caratteristiche esclusive del Moto X originale e le ripropone in un modello del tutto rivisto dal punto di vista hardware. Non manca la possibilità di personalizzare lo smartphone in base ai gusti personali, con opzioni in pelle di qualità per la scocca posteriore

di pubblicata il , alle 09:49 nel canale Telefonia
Motorola
 

Sono pochi gli smartphone che si distinguono dalla massa con scelte coraggiose, e quei pochi spesso non ricevono il giusto riconoscimento da parte del pubblico. Uno degli smartphone più interessanti della precedente generazione è stato Moto X che non ha ottenuto un successo di pubblico paragonabile ad iPhone o Galaxy S4. Rilevata da Lenovo, Motorola non ha cambiato lo spirito con cui si è rivolta di recente al mercato degli smartphone, migliorando con il nuovo Moto X quanto già proposto nella generazione precedente.

Motorola Moto X, seconda generazione

Resta invariato il nome, ma cambia tutto il resto. Il display AMOLED cresce e diventa da 5,2" a risoluzione 1080p, contro i 720p stipati all'interno di un'unità da 4,7" della passata generazione. Sotto la scocca troviamo un processore Snapdragon 801 da 2,5GHz quad-core, 2GB di RAM, una fotocamera da 13 megapixel e una batteria da 2.300mAh. Nonostante le novità, il dispositivo cresce solamente di pochi millimetri: 72,4 x 140,8 mm per la superficie, mentre lo spessore varia da 3,8 a 9,9 mm dai bordi alla parte interna. Il nuovo Moto X pesa 144g.

Le funzionalità software cambiano nome e vengono sensibilmente migliorate rispetto al passato. Il nuovo Moto X usa una versione stock di Android impreziosita solamente da poche funzionalità accessorie: Active Display viene adesso chiamata Moto Display, ma funziona in maniera analoga alla precedente feature del modello originale. In sostanza permette di attivare solo una porzione dello schermo in modo da mostrare le notifiche presenti sullo smartphone. La feature viene impreziosita con Moto Actions che, attraverso sensori ad infrarossi, individua l'avvicinamento della mano verso lo schermo per attivarlo automaticamente.

Moto X (2013) Moto X (2014)
OS Android 4.2.2 (aggiornato a 4.4.4) Android 4.4.4
SoC Motorola X8
(Qualcomm Snapdragon S4 Pro)
1,7GHz Dual-core
GPU Adreno 320
Qualcomm Snapdragon 801
2,5GHz Quad-core
GPU Adreno 330
RAM 2 GB 2 GB
Display OLED 4,7" OLED 5,2"
Risoluzione 1280x720 1920x1080
Densità di pixel 316 PPI 423 PPI
Fotocamera Anteriore 2 MP 2 MP (1080p)
Fotocamera Posteriore 10 MP
Apertura di diaframma f/2.4
Registrazione video 1080p (60 fps)
13 MP
Apertura di diaframma f/2.25
Registrazione video 4K
Rete cellulare fino a LTE
Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac
Bluetooth 4.0 EDR 4.0LE
Connettività USB 2.0
NFC
USB 2.0
NFC
Sensore IR
Geolocalizzazione GPS, A-GPS, S-GPS, GLONASS
Sensori di movimento Accelerometro
Giroscopio
Bussola
Termometro
Barometro
Batteria 2.200 mAh 2.300 mAh
Dimensioni 129,3 x 65,3 x 10,4 mm 140,8 x 72,4 x 9,9 mm
Peso 130 g 144 g

La funzionalità permette anche di effettuare operazioni attraverso gesture remote, come interrompere una chiamata o una sveglia. Secondo Motorola il sistema è più efficace rispetto alle gesture via aerea presenti su altri dispositivi perché non sfrutta il modulo fotografico, ma sensori ad infrarossi tarati appositamente per la funzionalità. In questo modo il dispositivo sarà in grado di recepire comandi anche a una distanza quattro volte superiore rispetto a quanto permesso dai dispositivi della concorrenza.

Motorola Moto X, seconda generazione

Tornano anche i Touchless Controls, rinominati in Moto Voice. Questi permettono di attivare i comandi di assistenza vocale attraverso l'uso esclusivo della voce, anche a dispositivo in stand-by. Il nuovo Moto X introduce però nuove opzioni di personalizzazione, con il quale "svegliare" il dispositivo con qualsiasi hotword a discrezione dell'utente, anche le più rudi e personali. Attraverso i comandi vocali si potrà aggiornare lo stato su Facebook o mandare un messaggio su WhatsApp.

Interessanti anche le opzioni di personalizzazione, che vengono completate (oltre alle già esistenti sul vecchio modello, come il legno) con opzioni in vera pelle di qualità, lavorata dalla Horween Leather Company di Chicago. Si tratta di una caratteristica interessante per un prodotto rivolto al mercato consumer, sensibilmente differente dall'approccio operato da altre società, come Samsung, o Apple e HTC che si basano su materiali più tradizionali come alluminio "nudo" e policarbonato.

Motorola Moto X è disponibile da oggi 5 settembre negli Stati Uniti ad un prezzo di 99$ sotto contratto e 499$ stand-alone per la versione da 16GB (è disponibile via Moto Maker anche in versione da 32GB, entrambe non prevedono uno slot di espansione microSD). Il nuovo Motorola Moto X sarà disponibile anche in Europa, tuttavia non conosciamo ancora la data, né il prezzo al pubblico nel Vecchio Continente (probabilmente intorno ai 500€).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

56 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alekos Panagulis05 Settembre 2014, 10:18 #1
Questi si che sanno fare smartphone senza inutili orpelli e bloatware. Brava Motorola.
Lwyrn05 Settembre 2014, 10:19 #2
moto X moto 360
avvelenato05 Settembre 2014, 10:19 #3
Che rabbia.

ma quanto cavolo gli costa mettere uno slot per la microsd?

Lo vogliono capire che il grandissimo successo della serie galaxy è stata dovuta a batteria sostituibile e memoria espandibile?

Sulla prima, diciamo che oramai gli sveglioni si sono resi conto che se proprio devono metterci una batteria integrata, che sia per lo meno bella capiente.

Ma sulla seconda... con 16 gigabyte di memoria di cui da 8 a 10 liberi!
Alekos Panagulis05 Settembre 2014, 10:20 #4
Io sarei incazzato più per la batteria pietosa. Ma perché se ci sono riusciti con il Razr Maxx non possono ripetere???
sniperspa05 Settembre 2014, 10:27 #5
batteria ridicola e niente micro sd....scaffale imho
TorchWood05 Settembre 2014, 10:28 #6
Edit: sbagliato articolo.
Frangy205 Settembre 2014, 10:45 #7
ottimo prezzo..........
pero ha la adreno vecchia 330 invece che la nuova 420
acerbo05 Settembre 2014, 10:46 #8
Mi tengo tutta la vita il Moto x, questa versione con display da phablet non ha alcun senso, soprattutto perché la batteria resta praticamente la stessa.
Era un progetto molto interessante ma non é durato nulla, non capisco per quale motivo hanno dovuto cambiare subito il form factor.
Su molti forum si identifica il moto x come lo smartphone ideale per gli utenti apple che vogliono passare ad android, apple pero' a torto o a ragione per lo meno due o tre anni conserva pressoché intatto il design e aggiorna le componenti interne.
Bastava mantenere lo schermo da 4.7", farlo full hd per accontentare i gonzi, migliorare lo speaker e la fotocamera, aggiornare il SOC e non mettere mano a nient'altro.
Capozz05 Settembre 2014, 10:48 #9
Originariamente inviato da: Alekos Panagulis
Io sarei incazzato più per la batteria pietosa. Ma perché se ci sono riusciti con il Razr Maxx non possono ripetere???


Se il software è ben ottimizzato si riescono ad ottenere buoni risultati anche con una batteria da 2200 mAh... io col moto x faccio 6 ore di schermo acceso e arrivo sempre a fine giornata con il 30% di autonomia residua.
Insomma, se mantengono i consumi al livello del Moto X non ci saranno problemi.
Forse l'unica vera pecca è la mancanza della micro-sd ma, se non altro, c'è il supporto all'usb OTG
Alekos Panagulis05 Settembre 2014, 10:50 #10
Originariamente inviato da: Capozz
Se il software è ben ottimizzato si riescono ad ottenere buoni risultati anche con una batteria da 2200 mAh... io col moto x faccio 6 ore di schermo acceso e arrivo sempre a fine giornata con il 30% di autonomia residua.
Insomma, se mantengono i consumi al livello del Moto X non ci saranno problemi.
Forse l'unica vera pecca è la mancanza della micro-sd ma, se non altro, c'è il supporto all'usb OTG


6 ore di schermo acceso???

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^