Helio P20 è il nuovo processore mobile di Mediatek

Helio P20 è il nuovo processore mobile di Mediatek

Il nuovo SoC si caratterizza per elevato risparmio energetico ed è indirizzato a quegli smartphone particolarmente sottili. Implementa funzionalità multimediali all'interno di un processore LTE 4G.

di pubblicata il , alle 18:35 nel canale Telefonia
MediaTek
 

Al Mobile World Congress di Barcellona Mediatek ha annunciato il nuovo system-on-chip MediaTek Helio P20, un processore ad alto risparmio energetico che si aggiunge alla famiglia di processori mobili di alta gamma MediaTek Helio. Mediatek promette ampia libertà di design ai produttori di dispositivi grazie alle consistenti possibilità in termini di autonomia della batteria, combinate alle prestazioni e a diversi tipi di funzionalità premium.

MediaTek Helio P20

MediaTek Helio P20 vanta un'efficienza energetica superiore del 25% rispetto alla precedente generazione Helio P10, adottata da un vasto numero di produttori e capace di fare concorrenza alle più blasonate soluzioni Qualcomm.

Il chipset P20 è prodotto con tecnologia di processo da 16nm ed è il primo SoC a supportare la memoria RAM (Random Access Memory) DDR (Double Data Rate) a basso consumo LPDDR4X. In termini di miglioramenti prestazionali, il SoC ha incrementato le capacità della CPU e della GPU attraverso la propria architettura True Octa-Core clockata fino a 2,3GHz che sfrutta al meglio i core ARM Cortex A53. La nuova unità grafica Mali T880, la GPU di più alto livello attualmente proposta da ARM, è clockata a 900 MHz.

Inoltre, Helio P20 è dotato della recente tecnologia modem MediaTek che supporta WorldMode LTE Cat.6 e carrier aggregation 2x20 a velocità pari a 300/50Mbps. Il SoC integra la funzione Dual-SIM Dual Standby a livello globale, mentre nelle regioni in cui la rete GSM non è più disponibile, il SoC si mette in standby simultaneo sulla rete WCDMA. Helio P20 supporta anche il servizio multimedia broadcast e multicast LTE permettendo ai dispositivi mobili di ricevere contenuti video HD via LTE.

La memoria LPDDR4X consente di raggiungere il 70% di bandwidth in più rispetto alle memorie LPDDR3, garantendo al contempo il 50% di consumi elettrici in meno e abbassando la tensione di alimentazione a 0,6V. Il Soc è anche dotato dell'Image Signal Processor (ISP) MediaTek Imagiq costruito sul design del modello precedente MediaTek Helio X20. Questo processore a 12bit vanta il supporto ai sensori Bayer e Mono, il che garantisce l'acquisizione del triplo del segnale luminoso rispetto ai sensori Bayer + Bayer convenzionali. Il doppio sistema autofocus a rilevamento di fase, inoltre, permette la messa a fuoco automatica in tempo reale quattro volte più velocemente rispetto ai sistemi autofocus tradizionali. Non mancano tecnologie di denoising temporale multi-scala che consentono di produrre video e fotografie in maniera più accurata con meno rumore, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Si prevede che il nuovo MediaTek Helio P20 sia integrato all'interno di dispositivi commerciali nella seconda metà del 2016. Per altri dettagli vi rimandiamo a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciocia23 Febbraio 2016, 21:56 #1
"La nuova unità grafica Mali T880, la GPU di più alto livello attualmente proposta da ARM"
Detta così sembra abbia una gran gpu, ma bisogna specificare che si tratta della T880 MP2 ( 2cores ), il modello più piccolo. MP4 (4cores) è montata su X20 e kirin950, MP12 (12cores) sul nuovo exynos samsung.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^