Ecco il primo smartphone senza notch, connettori, buchi e tasti fisici: Meizu Zero è ufficiale

Ecco il primo smartphone senza notch, connettori, buchi e tasti fisici: Meizu Zero è ufficiale

Meizu Zero è il primo smartphone al mondo "privo di cornici", senza notch o fori, e non ha neanche un tasto fisico. Dopo i primi teaser degli scorsi giorni il dispositivo è adesso ufficiale. Ecco tutti i dettagli e le specifiche

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Telefonia
Meizu
 

Meizu ha annunciato Zero, lo smartphone che occuperà la gamma del produttore nella fascia più alta. Si caratterizza per le particolari scelte stilistiche che lo rendono decisamente innovativo nel campo: lungo la scocca non c'è infatti nessun tasto, nessun connettore e nessuna porta, e sono ridotte (anche se non moltissimo) anche le cornici. Ciò nonostante Meizu Zero non utilizza alcuna soluzione che compromette l'estetica: non ci sono notch alla iPhone XS, né fori alla Honor View20.


Clicca per ingrandire

Lo smartphone anticipa di poco l'annuncio di Vivo APEX 2019, altro smartphone con caratteristiche piuttosto ricercate, progettate proprio per evitare quanto possibile la controversa notch. Meizu Zero rinuncia anche al connettore audio da 3.5mm, ma questa non è più una sorpresa, e non ha neanche il connettore USB Type-C. Per la ricarica della batteria integrata, e non solo, il device fa affidamento solo ed esclusivamente alla tecnologia wireless.

Bisognerà dotarsi anche di auricolari o cuffie wireless per ascoltare i suoni provenienti dal dispositivo se non si vuole fare affidamento all'audio integrato. Insomma, Meizu Zero è lo smartphone che più di tutti, anche più di iPhone, incarna il concetto di wireless ad ogni costo. Naturalmente la scocca è resistente a liquidi e polveri e ha ottenuto la certificazione IP-68, ed anche la soluzione per l'audio integrato non è di certo convenzionale.

Lo smartphone fa uso di una tecnologia chiamata mSound 2.0 che sfrutta le vibrazioni del vetro del display per diffondere l'audio in uscita. Secondo il produttore sono stati utilizzati un layout meglio ottimizzato e materiali più adatti per ottenere un audio più forte e chiaro rispetto alle precedenti tecnologie simili, mentre i "tasti" di accensione e per la gestione del volume sono sui lati e usano la tecnologia mEngine 2.0 per percepire la pressione e lanciare l'azione relativa.

Si tratta di una tecnologia simile ad HTC Edge, utilizzata però in maniera diversa in modo da fungere da alternativa ai tasti fisici tradizionali. Non c'è neanche il vano per SIM e microSD, lo smartphone può infatti utilizzare solo le eSIM, laddove disponibili. Per quanto riguarda le specifiche tecniche vi lasciamo alla lista qui di seguito. Riassumendo troviamo: display AMOLED da 5,99", Snapdragon 845, sensore d'impronte sotto il vetro del display, fotocamera da 12 + 20 MP al posteriore con zoom ottico 2x, e fotocamera da 20 MP.

Meizu Zero specifiche tecniche

  • Display 5.99" ( 1080 × 2160 pixels) Full HD+ Super AMOLED
  • Processore Octa-Core Qualcomm Snapdragon 845 con Adreno 630 GPU
  • Sistema operativo Flyme 7 basato su Android
  • Fotocamera posteriore da 12MP con obiettivo normale, sensore 1/2.3″ Sony IMX380, pixel da 1.55μm, f/1.8, OIS, PDAF, Autofocus al laser. Fotocamera posteriore secondaria da 20MP con teleobiettivo, sensore Sony IMX350, f/2.6, flash ad anello a 6 LED.
  • Fotocamera anteriore da 20MP, f/2.0, con riconoscimento del volto via IA
  • Sensore d'impronte "In-display"
  • Resistente a liquidi e polvere via Certificazione IP-68
  • 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz) 2 x 2 MIMO, Bluetooth 5, GPS + GLONASS
  • Ricarica super fast wireless da 18W

Meizu Zero arriverà nei colori Bianco e Nero, con tempistiche non ancora stabilite dal produttore. Il dispositivo deve ancora passare l'iter burocratico per l'approvazione dell'eSIM, e per quanto riguarda prezzo e mercati in cui verrà commercializzato non è stata spesa ancora nessuna parola.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maxt7523 Gennaio 2019, 15:42 #1
In data attuale quale sarebbe il vantaggio di questa scelta. Io lo trovo veramente scomodo.
acerbo23 Gennaio 2019, 15:44 #2
Originariamente inviato da: Maxt75
In data attuale quale sarebbe il vantaggio di questa scelta.


un design migliore della concorrenza?!
The FoX23 Gennaio 2019, 15:44 #3

SCAFFALE.

Null'altro da aggiungere...
al13523 Gennaio 2019, 15:49 #4
a me che ho un defribrillatore icd, quando sento ricarica wireless mi viene il vomito.
megthebest23 Gennaio 2019, 15:55 #5
Se si pianta che faccio? con cosa effettuo il reset? aspetto che si spegna perchè scarico?
lasciando da parte il modding e una eventuale TWRP.. ma almeno un tasto power serve!
Che poi wireless cosa? se sono piantato in auto e mi serve una ricarica al volo, mi porto il QI in auto? cambio auto con il Qi integrato? e se voglio una cover protettiva, il QI mi saluta dicendomi... non passano le onde, toglimi!!
OK... puro esercizio di stile.. no sense per come è stato disegnato.. anche perè, almeno vedendo il render, le bande sopra e sotto sono ancora belle grosse!!
hfish23 Gennaio 2019, 15:58 #6
Originariamente inviato da: acerbo
un design migliore della concorrenza?!


e' un esercizio di stile che non porta alcun valore aggiunto. porta solo delle cose negative, per l'utente.

per l'azienda pero' rappresenta una forza, in quanto puo' vantarsi di essere stata la prima a farlo!

non dirmi che i pulsanti del volume rovinano il design. o che il cassettino, invisibile, di sim e microsd, rovinano il design.
matrix8323 Gennaio 2019, 16:06 #7
Originariamente inviato da: hfish
non dirmi che i pulsanti del volume rovinano il design. o che il cassettino, invisibile, di sim e microsd, rovinano il design.

Non te lo dico, ma a tutti gli effetti lo fanno.
Poi può anche essere un esercizio, ma non vuol dire che in futuro non potrà fare le stesse cose che si fanno coi bottoni senza averli. E da qualche parte bisogna iniziare.
Hereticus23 Gennaio 2019, 16:06 #8
e per trasferire file da/verso il PC? Tutto solo su Cloud o via wireless è decisamente meno efficiente...
acerbo23 Gennaio 2019, 16:25 #9
Originariamente inviato da: hfish
e' un esercizio di stile che non porta alcun valore aggiunto. porta solo delle cose negative, per l'utente.

per l'azienda pero' rappresenta una forza, in quanto puo' vantarsi di essere stata la prima a farlo!

non dirmi che i pulsanti del volume rovinano il design. o che il cassettino, invisibile, di sim e microsd, rovinano il design.


chiaro che é un esercizio di stile pieno di inconvenienti, ma almeno dal punto di vista estetico é indubbiamente notevole.

Il notch e i buchi a che cazzo servono? oltre a non agiungere nessuna funzionalità rovinano pure l'estetica
bluv23 Gennaio 2019, 21:00 #10
Originariamente inviato da: acerbo
Il notch e i buchi a che [bip...] servono?

A recuperare parti di schermo. Riduci o mantieni le dimensioni del dispositivo, a vantaggio del rapporto superfice utilizzabile/cornici...
Che piaccia o no, sempre meglio di questo unibody senza alcun tasto. Praticamente è annullato qualsiasi contatto fisico...Ci manca poco che vada a comando vocale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^