Cinguettii nelle ricerche di Google: Big G e Twitter trovano l'accordo

Cinguettii nelle ricerche di Google: Big G e Twitter trovano l'accordo

Sarebbero state perfezionate le trattative fra Google e Twitter per portare i tweet all'interno delle ricerche del motore di ricerca di Mountain View

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Telefonia
GoogleTwitter
 

Twitter e Google hanno perfezionato gli accordi per rendere ancora una volta disponibili i tweet all'interno delle ricerche di Google. Secondo le informazioni rivelate prima da Bloomberg per poi divenire ufficiali in serata, i cinguettii dovrebbero tornare sul motore di ricerca entro la fine della prima metà del 2015. Google avrà così accesso diretto a circa mezzo miliardo di tweet quotidianamente.

Al momento, infatti, Big G può mostrare le informazioni inserite sul sito di microblogging esclusivamente utilizzando uno dei suoi crawler, con operazioni che richiedono tempo e che perdono uno dei vantaggi principali dello stesso Twitter: la sua immediatezza. Si tratta di un passaggio in più di cui non necessitano i servizi concorrenti, Yahoo e Bing, che in precedenza avevano già maturato accordi simili.

Nel 2009, anche Google e Twitter avevano firmato una collaborazione con lo stesso fine, collaborazione che tuttavia non è stata rinnovata due anni dopo alla sua scadenza. I termini del nuovo contratto, inoltre, dovrebbero permettere a Google di indicizzare i cinguettii del servizio concorrente in tempo reale, a partire dallo stesso momento in cui vengono immessi dai vari utenti.

La notizia sembra al momento portare più vantaggi a Twitter che a Google che con una mossa di questo tipo potrebbe addirittura penalizzare il suo Google+. Al momento sono proprio i risultati del social network di Mountain View che hanno un posto prioritario fra le ricerche, e le novità potrebbero rappresentare l'ennesima conferma da parte di Google a riguardo di un progressivo abbandono della propria piattaforma social.

L'accordo è stato rivelato dal CEO di Twitter, Dick Costolo, durante la sessione Q&A della chiamata agli investitori per i risultati finanziari. Mancano tuttavia informazioni più dettagliate sul contratto stipulato dalle due società, che potrebbero arrivare solo in un secondo momento.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^