Bump verrà presto eliminata da tutti gli store mobile

Bump verrà presto eliminata da tutti gli store mobile

Bump, app alla base di uno dei più popolari servizi di trasmissione dati su mobile, verrà eliminata il 31 gennaio 2014 dopo tre mesi dall'acquisizione da parte di Google

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:13 nel canale Telefonia
Google
 

Le applicazioni Bump e Flock verranno eliminate da App Store e Google Play il prossimo 31 gennaio. La novità è stata resa pubblica sul blog della società, in una lettera scritta dal CEO e co-fondatore David Lieb. Ha giocato un ruolo importante sulla decisione l'acquisizione da parte di Google, avvenuta circa tre mesi fa.

Bump

"Siamo profondamente concentrati sui nostri nuovi progetti all'interno di Google, ed è per questo che abbiamo deciso di rimuovere Bump e Flock da App Store e Google Play", si legge sulla pagina del blog di Bump.

"Dopo il 31 gennaio 2014 le due applicazioni cesseranno di funzionare, e tutti i dati degli utenti verranno cancellati". Gli utenti hanno quindi poco meno di un mese per trasferire tutti i dati salvati nei due servizi.

Bump è stata una fra le applicazioni mobile più diffuse da quando è stata rilasciata nel 2009. Si tratta di un'app che offre agli utenti di due smartphone differenti la possibilità di scambiare dati, come schede contatto e immagini, semplicemente ponendo a contatto i due dispositivi. Flock è, invece, un'app fotografica che raggruppa i nostri scatti in base all'eventuale presenza di amici creando album condivisi con le persone immortalate nelle fotografie.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dobermann7703 Gennaio 2014, 16:19 #1
Embrace, Extend, Extinguish...
Eress03 Gennaio 2014, 16:48 #2
Originariamente inviato da: dobermann77
Embrace, Extend, Extinguish...

Sembra la storia di Nokia e M$
Malek8603 Gennaio 2014, 16:58 #3
Mi sa che ultimamente Google sta prendendo lezioni dalla vecchia Electronic Arts.
emiliano8403 Gennaio 2014, 17:07 #4
Originariamente inviato da: dobermann77
Embrace, Extend, Extinguish...


FedNat03 Gennaio 2014, 17:26 #5
Non capisco i commenti di cui sopra.

Google ha acquistato la software house e vorrà integrare la tecnologia all'interno di Andorid o delle Google app, mi sembra normale.

Cos'ha fatto Apple quando ha acquisito Siri??
ceralacca03 Gennaio 2014, 17:49 #6
mai sentite nominare come app ...
songohan03 Gennaio 2014, 18:09 #7
BUMP!
Flock...
Goooooogle!
...
Drop.
s0nnyd3marco03 Gennaio 2014, 18:43 #8
Originariamente inviato da: FedNat
Non capisco i commenti di cui sopra.

Google ha acquistato la software house e vorrà integrare la tecnologia all'interno di Andorid o delle Google app, mi sembra normale.

Cos'ha fatto Apple quando ha acquisito Siri??


Si infatti. Oppure microsoft con skype.
claudietto98603 Gennaio 2014, 18:46 #9
pgp03 Gennaio 2014, 19:29 #10
Ma veramente, in questo preciso caso, trovo la decisione di Google perfettamente chiara e sensata (e di solito non parteggio per i colossi): con Android Beam, che senso ha un servizio del tutto analogo, e anzi più limitato? Le API per Beam sono integrabili in ogni applicazione, quindi potenzialmente ci si può scambiare di tutto; Bump era invece molto limitato. Certo, non necessitava dell'NFC, ma anche questa è una cosa che sta diventando sempre più comune tra i dispositivi moderni.

Tutto questo IMHO, sia chiaro.


pgp

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^