Aurasma: dopo la prova ecco il video dimostrativo

Aurasma: dopo la prova ecco il video dimostrativo

Dopo aver parlato dell'applicazione in questione nel corso della mattinata ecco un breve video che mostra alcuni esempi di utilizzo della stessa

di Gabriele Burgazzi, Davide Fasola pubblicata il , alle 16:23 nel canale Telefonia
 

Nel corso della mattinata ci siamo occupati, con questa notizia di Aurasma. Aurasma è una applicazione di realtà aumentata sviluppata da Autonomy: si è parlato molto del suo utilizzo e di come, in un prossimo futuro, possa rappresentare un vero e proprio passo in avanti per l'esperienza di utilizzo di un normale smartphone.

Incuriositi, abbiamo deciso di provarla direttamente, per saggiare le reali capacità dell'applicazione. Se il video dimostrativo realizzato dalla stessa azienda evidenzia, ovviamente, i punti forti di questo software, il video a seguire, mostra un utilizzo più "reale".

 

Se pur il funzionamento restituisca un risultato d'effetto e permetta scenari d'impiego particolarmente interessanti, a causa del ridotto database attuale le possibilità di utilizzo dell'applicazione sono minime. Anche provando a creare un Anywhere personale in cui inseriamo il nostro logo allegando ad esso un contenuto multimediale, le difficoltà che sorgono sono ancora troppo evidenti e il risultato ottenuto non è all'altezza dell'esperienza discreta offerta dai pochi Super Anywhere del database. Il video allegato all'immagine di riconoscimento scatta e si distorce più del dovuto rendendo quasi impossibile la fruizione del contenuto.

Non solo, nel database sono presenti determinati loghi e immagini e l'applicazione reagisce solo se il fotogramma visualizzato è perfettamente corrispondente a quanto inserito nel database. Basta infatti invertire i colori per rendere l'immagine irriconoscibile all'applicazione.

Indubbiamente il lavoro da fare per perfezionare questo tipo di applicazioni è ancora molto, al pari se non superiore al potenziale. L'utilità delle stesse al momento è in forte dubbio visto i limiti che ancora si portano dietro. Probabilmente con un database più ampio e la possibilità di creare "tag" personali condivisibili in maniera più semplice, questo tipo di software guadagnerebbe ancora più consensi di quanti ne collezionano già in questo momento. Allo stato attuale delle cose ci troviamo di fronte ad applicazioni dimostrative, sviluppate per mettere in evidenza le possibilità che la potenza di calcolo dei terminali di ultima generazione è in grado di garantire: Aurasma è un prodotto ancora lontano dall'essere una vera e propria app utile e versatile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tazok19 Luglio 2011, 17:20 #1
infatti l'ho cancellata poichè pessima imho.
Muppolo19 Luglio 2011, 17:47 #2
C'è un po' di viral marketing in rete, riguardante questa quasi inutile app. Sembra che, al di là della pubblicità, questo tipo di applicazioni non prenda piede... prima c'era fermento intorno a Layar, che si è anch'essa rivelata ben poca cosa.
tazok19 Luglio 2011, 17:54 #3
Originariamente inviato da: Muppolo
C'è un po' di viral marketing in rete, riguardante questa quasi inutile app. Sembra che, al di là della pubblicità, questo tipo di applicazioni non prenda piede... prima c'era fermento intorno a Layar, che si è anch'essa rivelata ben poca cosa.


la realtà aumentata non è questo. Questa applicazione allo stato attuale non funziona, ecco perché non prende piede..
iK@rus19 Luglio 2011, 18:15 #4
Può anche prendere piede come tipo di app, e i risvolti sarebbero anche parecchio interessante.. Peccato funzioni malissimo
iorfader19 Luglio 2011, 21:11 #5
si ma uno come fa a capire che la suddetta immagine è in realtà aumentata? uno mica si può mettere e guardare tutto col cell
iK@rus19 Luglio 2011, 21:25 #6
Originariamente inviato da: iorfader
si ma uno come fa a capire che la suddetta immagine è in realtà aumentata? uno mica si può mettere e guardare tutto col cell


"cos'è reale? dammi una definizione di reale!" Morpheus a Neo in Matrix
RobyOnWeb20 Luglio 2011, 10:09 #7
Edit sbagliata news, o meglio, articolo sulla news.
iorfader20 Luglio 2011, 10:20 #8
Originariamente inviato da: iK@rus
"cos'è reale? dammi una definizione di reale!" Morpheus a Neo in Matrix


Muppolo20 Luglio 2011, 11:08 #9
Originariamente inviato da: tazok
la realtà aumentata non è questo.


Sorry man, non ho capito che intendi on "questo".
tazok20 Luglio 2011, 11:11 #10
Originariamente inviato da: Muppolo
Sorry man, non ho capito che intendi on "questo".


Non è sicuramente un esercizio di stile come questo software.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^