2,4 miliardi di smartphone venduti per il 2018

2,4 miliardi di smartphone venduti per il 2018

Samsung e Apple sono attese a mantenere le posizioni di vertice tra i produttori di telefoni smartphone anche nei prossimi anni, in un mercato che continuerà a crescere premiando la diversificazione dei sistemi operativi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:31 nel canale Telefonia
SamsungApple
 

Non passa giorno senza che non emergano nuove indicazioni su quello che sarà il futuro del mercato degli smartphone, tipologia di dispositivi che non solo cattura l'interesse di un vastissimo numero di consumatori ma che è caratterizzata da volumi di vendita molto più elevati di tablet e PC.

I più recenti dati forniti da ABI Research evidenziano come nel 2014 il 50% dei telefoni cellulari venduti sul mercato sarà riconducibile a questa categoria di prodotti, cifra che aumenterà sino al 69% per l'anno 2018. In questo periodo si raggiungerà anche un picco di 2,4 miliardi di dispositivi cellulari venduti in 12 mesi.

E' interessante analizzare le dinamiche commerciali di questo settore che interesseranno le due aziende leader di mercato, Samsung e Apple. La prima sta conoscendo da 3 anni a questa parte una forte crescita, essendo passata da una quota di mercato complessiva dell'8% sino all'attuale del 30% grazie ad un mix di prodotti differenti tra di loro basati su sistemi operativi Android, Bada e Windows Phone con l'aggiunta nel corso del 2013 anche di Tizen.

Per Apple si prevede un picco del 22% quale quota di mercato nel corso del 2013, con un sostanziale mantenimento nel corso dei prossimi anni di tale valore e quindi una crescita in volumi che sarà parallela all'incremento delle vendite complessive del settore.

Se al momento attuale il mercato degli smartphone vede una contrapposizione tra Android e iOS, il mondo dei sistemi operativi vedrà una evoluzione nel corso dei prossimi anni che potrebbe portare ad avere un maggior numero di soluzioni disponibili sul mercato. Segnaliamo in questa direzione sia Windows Phone, per il quale Microsoft sta iniziando a raccogliere i primi frutti del lavoro svolto negli ultimi 12 mesi, sia Tizen, sistema operativo su base Linux che punta tutto sulla notevole flessibilità di configurazione che offre tanto ai produttori di telefoni smartphone quanto ai carrier internazionali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lithios21 Gennaio 2013, 14:30 #1
Ormai anche a chi non serve uno smartphone lo prende per moda
Sandro kensan21 Gennaio 2013, 16:30 #2
Miliardi di cellulari di cui il 50% smartphone che montano Android e in piccola misura IOS. Non vedo molte possibilità per gli altri.

Aggiungendo che gli utenti android e iOS passeranno "naturalmente" ai tablet android+iOS lasciando al palo sia i PC che Microsoft con il suo windows.
Sandro kensan21 Gennaio 2013, 16:43 #3
Leggevo ieri che i pc hanno venduto 350 milioni di pezzi l'anno scorso e sono in calo. Numeri ridicoli nei confronti degli smartphone che sono utilizzati essenzialmente per le stesse cose dall'utenza normale (quella che non sa nulla di informatica).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^