Tablet, Ultrabook e All in One Acer: tutto con interfaccia touch e Windows 8

Tablet, Ultrabook e All in One Acer: tutto con interfaccia touch e Windows 8

Tablet, Ultrabook e sistemi All In One: al centro degli annunci Acer al Computex 2012 di Taipei troviamo il connubio tra nuovo innovativo hardware e sistema operativo Windows 8, sempre con pannelli di tipo touch

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 06:37 nel canale Tablet
AcerWindowsUltrabookMicrosoft
 

Lunedì 4 Giugno è meglio noto, a Taipei, come il "day zero" del Computex 2012; in questa giornata sono raccolte le conferenze stampa di alcune delle principali aziende che animeranno questa settimana all'insegna della tecnologia. Acer è tra le prime a dare il via alle danze con la propria conferenza stampa. Uno dei principali temi odierni è ovviamente quello delle nuove generazioni di sistemi Ultrabook, piattaforma che Intel ha ufficialmente presentato da alcune ore: si tratta delle due CPU della famiglia Ivy Bridge Ultra Low Voltage, caratterizzate da TDP massimo di 17 Watt in abbinamento ad architettura dual core con tecnologia HyperThreading.

"Explore Beyond Limit": questo è il nuovo motto sviluppato dall'azienda taiwanese nell'ottica di riposizionamento del proprio marchio e delle proprie soluzioni. Non cambia l'approccio alla base dell'azienda: rimanere quindi un fornitore di componenti hardware destinati a differenti segmenti di mercato, in abbinamento a "Acer Cloud" quale struttura in cloud computing nella quale condividere i dati.

La prossima disponibilità del sistema operativo Windows 8 di Microsoft permetterà, secondo Acer, di migliorare considerevolmente l'esperienza d'uso dei propri prodotti attraverso le interfacce touch e l'accensione pressoché istantanea del device ed è proprio sull'abbinamento con Windows 8 che l'azienda taiwanese ha incentrato la propria presentazione odierna.

acer_iconia_w510.jpg (49635 bytes)

Iconia W510: è un tablet Windows 8 che può essere utilizzato in differenti modalità. La prima è quella di tablet tradizionale; la seconda con una tastiera collegata ad una base che ricorda per costruzione quanto implementato da Asus con le proprie soluzioni Transformer e infine in quella che viene definita come "Presentation Mode", con la quale la tastiera viene ruotata di 180 gradi così da fungere da base di appoggio per il display in modo che il device venga utilizzato per visualizzare presentazioni o vedere contenuti multimediali.

acer_iconia_w700.jpg (61434 bytes)

Iconia W700 abbina un display full HD di tipo touch con un'autonomia dichiarata superiore a 8 ore; una base di innesto permette al tablet di diventare a tutti gli effetti una piattaforma desktop con tastiera integrata. L'approccio è simile a quello di Iconia W510 con modelli di utilizzo di riferimento che sono maggiormente legati a un utilizzo desktop a nostro avviso, ferme restando tutte le potenzialità di un sistema tablet tradizionale.

Aspire S7 è il nuovo Ultrabook Acer da 13,3 pollici, basato su piattaforma Intel Ivy Bridge e dotato di uno chassis che abbina nel pannello superiore vetro e metallo, con struttura portante in alluminio. Lo schermo è di tipo touch, con risoluzione full HD, lo spessore è contenuto in 12 millimetri e lo schermo può venir aperto sino a creare un angolo di 180 gradi. Acer Aspire S7 viene proposto anche in versione da 11,6 pollici di diagonale, mantenendo le stesse specifiche e caratteristiche del modello da 13,3 pollici.

acer_aspire_7600u.jpg (38327 bytes)

Acer Aspire 7600U è il nome che indica la nuova generazione di sistemi All in One di Acer, caratterizzati da uno spessore complessivo di 35 millimetri con display Full HD da 27 pollici di diagonale di tipo touch capaci di gestire sino a 64 punti di contatto contemporanei. Lo schermo può essere posizionato in parallelo al terreno e ruotato di 360 gradi su se stesso, così da venir utilizzato come un pannello da tavolo, oltre a venir posizionato anche in modalità portrait utile per la lettura di testo.

E' indubbio che Acer stia puntando l'attenzione verso il sistema operativo Windows 8 quale centro delle proprie proposte hardware. Tutti i nuovi prodotti anticipati al Computex nella presentazione odierna sono basati su interfaccia touch e a partire da quest'ultima cercano di costruire nuove modalità di utilizzo che si adattino alla maggior parte degli utenti e delle modalità di uso. Vedremo se questo tipo di approccio verrà seguito anche da altre importanti aziende che in questi giorni presenteranno le proprie novità al Computex 2012.

Nella gallery sono riportate le immagini che abbiamo scattato live durante la presentazione stampa Acer. Le prime impressioni iniziali sono quelle di avere a che fare con prodotti che puntano molto sul mix tra costruzione solida, cura nel design e oculata scelta dei materiali. In modo particolare ci ha colpito la costruzione degli Ultrabook Aspire S7, ben differente rispetto a quanto Acer aveva mostrato con la prima generazione di piattaforme Apire Ultrabook apparse sul mercato alla fine del 2011.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Soul9104 Giugno 2012, 08:32 #1
Acer Aspire 7600U questo AIO è proprio bello, mi piace ed è bello anche l'S7 ma per vederlo bisogna andare nella galleria delle immagini, visto che quella nell'articolo è del tablet e non dell'S7
calabar04 Giugno 2012, 08:47 #2
Finalmente una versione aggiornata del w500, sono curioso di vederne le caratteristiche.

Interessante anche l'All in one, ne faranno anche versioni più piccole? Una versione 20" a buon prezzo potrebbe interessarmi per un acquisto multiplo.

In generale sembrano comunque prodotti molto interessanti, sono curioso di vederne il prezzo finale.
emanuele8304 Giugno 2012, 08:51 #3
Si credo ci sia un errore nella foto dell's7...
filippo198004 Giugno 2012, 09:33 #4
Scusate ma è corretto il numero di punti di contatto gestibili dall'all in one?
64 punti? praticamente riesce a gestire 6 persone emezzo che CONTEMPORANEAMENTE toccano lo schermo?
L'ultra book mi interessa non poco, se avrà una dotazione di prese USB3 decenti e un monitor touch che gestisca 10 punti (anche se mi sembrano eccessivi lo stesso) e un prezzo non troppo alto vedrò di prenderlo!
PaPuAsja04 Giugno 2012, 09:47 #5
Uhm... prezzi e disponibilità ??? Sembrano prodotti interessanti che possono competere con le offerte dei vari asus transformer.
Ma windows 8 (ho provato la consumer version) non riesco proprio a digerirlo.
Scarfatio04 Giugno 2012, 10:18 #6
Spartizione del mercato. Prima Microsoft fa vendere milioni di terminali android e poi decide che è il momento di passare tutti a windows 8.
10 euro che nei prossimi anni si inverte completamente il mercato.
LMCH04 Giugno 2012, 11:03 #7
Originariamente inviato da: Scarfatio
Spartizione del mercato. Prima Microsoft fa vendere milioni di terminali android e poi decide che è il momento di passare tutti a windows 8.


Si è visto cosa succede quando "Microsoft decide" (vedere alle voci "Windows Vista" e "Windows Phone 7".

Originariamente inviato da: Scarfatio
10 euro che nei prossimi anni si inverte completamente il mercato.


Nel senso che Android entra di prepotenza sui desktop ?
Battute a parte, se il software per Tablet e "ibridi notebook/tablet" non viene rifatto ad hoc, c'è il rischio che Microsoft prenda un altra batosta.

Non basta fare quattro modiche all'UI per adattarla a Metro e poi ricompilare, visto che si parla di molta roba basata su Atom bisognerà anche dare una risistemata alle parti interne dei programmi e poi se l'adattamento a Metro viene fatto troppo in fretta senza curare a sufficienza l'ergonomia, si rischia di realizzare del software "fastidioso da usare" che farà rimpiangere la vecchia UI basata su mouse e tastiera.
Scarfatio04 Giugno 2012, 11:13 #8
Originariamente inviato da: LMCH
Si è visto cosa succede quando "Microsoft decide" (vedere alle voci "Windows Vista" e "Windows Phone 7".



Nel senso che Android entra di prepotenza sui desktop ?
Battute a parte, se il software per Tablet e "ibridi notebook/tablet" non viene rifatto ad hoc, c'è il rischio che Microsoft prenda un altra batosta.

Non basta fare quattro modiche all'UI per adattarla a Metro e poi ricompilare, visto che si parla di molta roba basata su Atom bisognerà anche dare una risistemata alle parti interne dei programmi e poi se l'adattamento a Metro viene fatto troppo in fretta senza curare a sufficienza l'ergonomia, si rischia di realizzare del software "fastidioso da usare" che farà rimpiangere la vecchia UI basata su mouse e tastiera.

Il problema principale è che sia tu che io (tantissimi altri qui) parliamo da utenti finali. Aziende come la Microsoft se ne fregano altamente perchè tanto monopolizzeranno il mercato per tanti anni ancora. Pensi che la gente acquisti un terminale perchè c'è android? La gente compra quello che trova e quello che va più di moda. Quando vedranno in commercio i tablet, gli smartphone e tutto il resto con lo stesso sistema operativo che c'è sui loro computer cosa pensi acquisteranno?
La Microsoft se la sta prendendo molto comoda perchè tanto conosce benissimo il suo destino. Beata lei...
PaPuAsja04 Giugno 2012, 11:29 #9
Non sono d'accordo... Microsoft con Windows 8 segue l'andamento del mercato che si sta spostando sul mobile, sul portatile e pertanto ha creato un sistema operativo che le possa mantenere una certa quota di share sul mercato.
Android è una valida alternativa e si è già affermato sul mercato spazzando via sul nascere, ad esempio MeeGo, sono nati assieme... chi è sopravvissuto? E' open-source, è supportato da migliaia di smanettoni e difficilmente negli anni, secondo me, sarà "spazzato" via da Microsoft. L'unico problema in cui può incorrere è la troppa frammentazione. Ogni smartphone/tablet ha una versione di Android differente e, al comprarlo, non sai se verrà aggiornato alla successiva o il prodotto rimarrà un EOL (end of life).
Non è come Linux che MAI è riuscito ad affermarsi e a mangiare quote sul mercato dei Pc desktop. Stiamo parlando di un OS che ha uno share a pari livello, nel suo campo, con iOS. E iOS con Apple nemmeno è tanto difficile da eliminare per avere il monopolio, la massa continuerà a orientarsi come ha sempre fatto, ma non vedo assolutamente un ritorno al monopolio di Microsoft negli anni, soprattutto se nel suo cammino con win8 commetterà errori, come ha fatto con la prima edizione di win98 o con Vista. Ed infine, secondo me, fai una considerazione inesatta, l'utente non comprerà Win8 perchè lo ha sul desktop. I desktop a poco a poco scompariranno o comunque perderanno molte quote di mercato, quando puoi avere tutto a portata di mano su smartphone o tablet o con i servizi cloud, l'utente medio (office,mail,browser,chat) farà a meno dell'uso di un desktop. Guarda ad esempio al boom che hanno avuto i netbook.
Scarfatio04 Giugno 2012, 11:43 #10
Originariamente inviato da: PaPuAsja
Non sono d'accordo... Microsoft con Windows 8 segue l'andamento del mercato che si sta spostando sul mobile, sul portatile e pertanto ha creato un sistema operativo che le possa mantenere una certa quota di share sul mercato.
Android è una valida alternativa e si è già affermato sul mercato spazzando via sul nascere, ad esempio MeeGo, sono nati assieme... chi è sopravvissuto? E' open-source, è supportato da migliaia di smanettoni e difficilmente negli anni, secondo me, sarà "spazzato" via da Microsoft. L'unico problema in cui può incorrere è la troppa frammentazione. Ogni smartphone/tablet ha una versione di Android differente e, al comprarlo, non sai se verrà aggiornato alla successiva o il prodotto rimarrà un EOL (end of life).
Non è come Linux che MAI è riuscito ad affermarsi e a mangiare quote sul mercato dei Pc desktop. Stiamo parlando di un OS che ha uno share a pari livello, nel suo campo, con iOS. E iOS con Apple nemmeno è tanto difficile da eliminare per avere il monopolio, la massa continuerà a orientarsi come ha sempre fatto, ma non vedo assolutamente un ritorno al monopolio di Microsoft negli anni, soprattutto se nel suo cammino con win8 commetterà errori, come ha fatto con la prima edizione di win98 o con Vista. Ed infine, secondo me, fai una considerazione inesatta, l'utente non comprerà Win8 perchè lo ha sul desktop. I desktop a poco a poco scompariranno o comunque perderanno molte quote di mercato, quando puoi avere tutto a portata di mano su smartphone o tablet o con i servizi cloud, l'utente medio (office,mail,browser,chat) farà a meno dell'uso di un desktop. Guarda ad esempio al boom che hanno avuto i netbook.

I pc da casa non spariranno mai. Cambieranno solo dimensioni e forme. Non si può fare tutto sui tablet o sugli smartphone. Win8 sarà quello che la gente cerca. L' estensione perfetta del proprio pc. Dato che tutte le aziende al mondo saranno costrette ad adottarlo, si ritorna al mio discorso iniziale.
A parità di terminale porteresti in giro un android o un windows?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^