DVD ad alta definizione, violata la protezione AACS

DVD ad alta definizione, violata la protezione AACS

Aggirata nei giorni scorsi la protezione AACS (Advanced Access Content System), ovvero il cuore dei sistemi di protezione alla base dello standard HD-DVD

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:33 nel canale Storage
 

I formati HD-DVD e Blu-ray, che andranno a sostituire gradualmente il formato DVD nel settore dell'home cinema, fanno uso di un sistema di protezione chiamato AACS (Advanced Access Content System), che non permette di effettuare copie dei contenuti. E' di questi giorni la notizia dell'aggiramento di tale protezione per mezzo di un software chiamato BackupHDDVD, realizzato da un appassionato infastidito dalle limitazioni che l'AACS pone. Numerose le fonti on-line, fra cui citiamo CDRInfo e Dailytech.

Il consorzio a sostegno del formato Blu-ray può in ogni caso stare tranquillo, in quanto le protezioni sfruttate dallo standard sono anche altre, fra cui citiamo la BD+. Il formato HD-DVD invece ha sempre puntato tutto sul solo AACS, che ha dimostrato i propri limiti ritenuti inviolabili fino a poco tempo fa.

Il tool BackupHDDVD è ovviamente ancora allo stato embrionale e ben lontano dall'essere perfetto, in quanto servono chiavi specifiche per ogni titolo da reperire separatamente ed altre imperfezioni dovute alla giovanissima età, ma la via è aperta per un nuovo fallimento dei sistemi di protezione dei contenuti.

Siamo in ogni caso sicuri che a piangere sarà in consorzio HD-DVD e non quello a favore di Blu-ray? Quello che sembrerà sicuramente una tragedia alle major cinematografiche potrebbe invece essere motivo di entusiasmo per una parte di pubblico molto importante, che potrebbe optare per HD-DVD in quanto copiabile.

Anche Microsoft potrebbe trarne vantaggio inatteso, in quanto il proprio lettore opzionale HD-DVD per Xbox 360, offerto a soli 200 Euro, potrebbe fare da lettore ad alta definizione con un prezzo drasticamente inferiore a tutti i modelli da tavolo, soprattutto di contenuti illegali ma peferttamente identici agli originali.

Non sarebbe la prima volta che uno standard o un software sia stato portato al successo proprio per la propria "copiabilità", anche se nessuna delle parti in causa ovviamente lo ammetterà mai. Quello che è certo è che combattere la pirateria ponendo sistemi di protezione molto solidi non serve a vincere la voglia di copia illegale, atteggiamento che sarebbe sicuramente mitigato da una politica di prezzi del prodotto originale differente. Sia chiaro: aggirare le protezioni e copiare illegalmente tali contenuti è reato ed è giusto che sia così; rimangono in ogni caso dubbi sul modo di affrontare il problema.

Questi saranno giorni dunque di grande fermento nel mondo dello storage e dell'intrattenimento domestico legato al mondo HD-DVD, con un nuovo dibattito sul tema delle protezioni che avremo modo di seguire e riportare sulle nostre pagine.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier de Notrix02 Gennaio 2007, 10:40 #1
Quote: Non sarebbe la prima volta che uno standard o un software sia stato portato al successo proprio per la propria "copiabilità"

Ma nn sarà mica un riferimento alla PlayStation?
volly8602 Gennaio 2007, 10:41 #2

Ma va?

Finalmente anche qualcun altro che la pensa come me! Sicuramente sarà gia stato detto 1000 volte, ma è evidente che ridurre notevolmente i costi di cd e dvd originali è la miglior politica per combattere la pirateria. Ora un film in dvd costa dai 15 ai 25 euro (le vecchie 50.000 lire) contro la spesa di 1 o 2 euro per un film copiato ma vogliamo mettere?
Che vendano i film a 5 euro e si accorgeranno come magicamente si ridurranno il numero di copie illegali. E' giusto pagare qualcosa in più per un originale, d'altra parte dietro c'è gente che lavora ma i prezzi attuali sono veramente eccessivi.
E questo vale anche per i software... pagare 100 euro per la versione base di winzozz che per farla funzionare serve un miracolo è davvero troppo!!!
SirCam7702 Gennaio 2007, 10:52 #3
E' vero, anch'io sono disposto a spendere € 5 per un'originale ma la cosa non è fattibile almeno per ora. I prezzi finali saranno sempre alti fino a quando non ridurranno i passaggi di mano tra i vari distributori!
BlackBug02 Gennaio 2007, 10:56 #4

...

Devo fare finta di essere sorpreso?
Ok..ooohhhhh. e come hanno fatto?Io credo che se proprio vogliamo fare paragonare sono + onesti 100€ per un sistema operativo che 25€ per un film o 50€ per un gioco.
Pensa che un s.o. ti dura anche 5 anni, un gioco per quanto bello, difficile e con una lunga vita al + può portarti via un mese, giochi tipo PES un anno xkè ci giochi con gli amici oppure on-line. Il costo dei film è senza senso, perchè ammesso che il film sia bello, potresti decidere di vederlo alcune volte o di rivederlo periodicamente.
Io direi che 100€ per un s.o. sono anche giusti. 15€ per un gioco sono accettabili e non + di 10€ per un film in dvd. Considerate quando si utilizzeranno i film in bluray e fullHD sapete che stress scaricare tutta quella roba? 10€ e passa la paura.

Detti i bei pensieri del 2007, questo non succederà mai perchè è un cane che si morde la coda e il solito bla bla!
Bluknigth02 Gennaio 2007, 10:57 #5
Dipende....

Se le major cinematografiche decidono che i loro contenuti "devono" essere protetti è possibile che si spostino in massa sul BD e questo decreterebbe la fine dell'HD-DVD, almeno per ciò che concerne l'home video.
Mi sembra che la stessa protezione AACS sia stata implementata su richiesta delle case cinematografiche.

Se invece le cose restano come adesso, questo potrebbe essere il colpo di grazia al BD e alla Sony.

Basta che poi le major non si mettano a piangere perchè vittime della pirateria....
rockford02 Gennaio 2007, 10:57 #6
c'era una volta dvd decrypter...
baruk02 Gennaio 2007, 11:00 #7
Siamo sicuri che l'"appassionato" citato nel titolo non sia invece uno scaltro e abile programmatore al soldo di HD-DVD che grazie a questa cosa diventa enormamente più appetibile come piattaforma? tanto poi, una volta vinto l'eventuale duello con BR si migliora la protezione e tanti saluti...
k0nt302 Gennaio 2007, 11:07 #8
Originariamente inviato da: Bluknigth
Dipende....

Se le major cinematografiche decidono che i loro contenuti "devono" essere protetti è possibile che si spostino in massa sul BD e questo decreterebbe la fine dell'HD-DVD, almeno per ciò che concerne l'home video.
Mi sembra che la stessa protezione AACS sia stata implementata su richiesta delle case cinematografiche.

Se invece le cose restano come adesso, questo potrebbe essere il colpo di grazia al BD e alla Sony.

Basta che poi le major non si mettano a piangere perchè vittime della pirateria....

forse l'home video si sposterà su BD... ma il mondo videoludico è in mano a MS è lì che fanno gli affari!
comunque non mi stupirebbe se fosse la stessa MS ad aver sviluppato quel programmino (in java perchè C# avrebbe dato nell'occhio ), la loro strategia sembra piuttosto chiara... vedrete che ne succederanno delle belle quando vorranno abilitare NGSCB. tra le altre cose E' ASSOLUTAMENTE FALSO CHE AACS E' STATO CRACCATO!! in realtà è stato aggirato sfruttando una qualche debolezza nel player (power-dvd) usato per riprodurre l'HD-DVD, quindi questo è il tipo di cose che NGSCB eviterà.
Catan02 Gennaio 2007, 11:07 #9
io ho i miei dubbi...purtroppo lavorando nel mondo delle console so quanta roba esce pirata e quanta no.
allora io credo che la passione del soft pirata sia dovuta sia ai prezzi eccessivi si cmq per uno strano senso civico.
parliamoci chiaro dvd originale film mediamente i copiati e di bassa qualità vengono 10E(parlo di gente comune o di rivenditori non noi che usando muli ed altri animali abbattono il costo a 1 o 2 E)
io ultimamente girando per i negozzi ho visto le prime uscite a 20E e i gli altri a 15E...un prezzo onesto per un film che puoi rivedere n infinite di volte.
per i giochi qui è un altro conto dietro c'è il lavoro di gente e il tempo di gente con la nostra stessa passione gente che quando fa un gioco non ha prima i proventi del cinema e poi quelle delle vendite in dvd.
è ovvio che un gioco originale non potrà mai scendere sotto i 30E all'uscita.
bèh anche se il Final Fantasi XII o Gears of War fossero venuti a 30E
sono sicuro che la gente continuerebbe a pensare"tanto lo prendo copiato a 10E"
ora si sono imparati anche loro e iniziano a ritenere costoso i giochi su dual layer che per il prezzo vengono venduti a 15E(prezzo standard per gioco dual layer copiato)
stesso discorso per il sistema operativo...
solitamente un os dura 5 anni anche se lo pago 120E sono 24E all'anno cioè 2E al mese...vuoi dire che non hai 2 euro al mese da spendere sul tuo pc?
se no ci sono i software free ma ovviamente per loro natura scordati di poter fare quello che fai con il windows.
certo ovviamente anche io sono disgustato quando vedo il pes6 per la psp costare 60E ma nsomma se costa troppo non lo compro e non ci gioco.
cioè è sbagliato pretendere che el software house o le case di distribuzione si uniformino ai costi del mercato pirata...
se no inizzino a darci giochi film e programmi senza custodia contenuti speciali e istruzioni.
poi gia che ci siamo per ripicca non mettano nemmeno un tutorial nel gioco...
non è che l'illegalita sia la soluzione giusta o visto che c'è la si deve usare la soluzione ai prezzi troppo alti è semplice...prezzo troppo alto,non compro il prodotto.
Cimmo02 Gennaio 2007, 11:10 #10
Originariamente inviato da: Catan
io ultimamente girando per i negozzi ho visto le prime uscite a 20E e i gli altri a 15E...un prezzo onesto per un film che puoi rivedere n infinite di volte.

si' solo nei lettori con lo stesso region code... non mi parlare di dvd originali, in US ne avrei comprati almeno 4-5 (costavano 10$ l'uno le nuove uscite e meno il resto), ma poi a casa sarei stato COSTRETTO a farne una copia... e' giusto questo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^