Taglio del personale per NVIDIA

Taglio del personale per NVIDIA

Annunciata una riduzione della forza lavoro di NVIDIA di circa il 6,5%, per un totale di 360 persone circa

di pubblicata il , alle 22:36 nel canale Schede Video
NVIDIA
 

NVIDIA ha annunciato pochi minuti fa di aver avviato una procedura di riduzione del proprio personale pari a circa il 6,5% del totale complessivo, equivalente a circa 360 persone; l'operazione verà completata entro la fine del terzo trimestre fiscale dell'anno. Questa decisione è frutto dell'attuale scenario di mercato e di una serie di misure strategiche che il management dell'azienda ha dovuto prendere a seguito dei risultati finanziari registrati nel corso del secondo trimestre dell'anno

La riduzione del personale non riguarda nello specifico una o più aree geografiche ma investirà tutte le zone nelle quali NVIDIA ha uffici; è evidente che i tagli principali verranno praticati nella sede centrale di San Jose, in California. Alla stessa stregua le riduzioni del personale interesseranno tutte le differenti tipologie di mansioni svolte all'ìnterno di NVIDIA e non riguarderanno un particolare profilo di dipendenti.

La conseguenza che se ne deriva è che NVIDIA passa attraverso una operazione di semplificazione, per molti versi indispensabile considerando come tutte le principali aziende dell'IT si stiano muovendo in questa direzione e di come i segnali provenienti dal contesto economico internazionale facciano propendere per un atteggiamento prudenziale. Non si deve sottovalutare come nel corso degli ultimi anni l'organico di NVIDIA sia cresciuto a ritmi molto elevati, arrivando a superare le 5.500 persone.

Di seguito quanto dichiarato da Jen-Hsun Huang, Presidente e Editor in Chief di NVIDIA, con riferimento all'annuncio odierno:

“Our action today is difficult, but necessary considering current business realities.  Despite our reduction, we will continue to invest in selective high-growth opportunities like our revolutionary CUDA parallel computing technology and our Tegra mobile single-chip computer,” said Jen-Hsun Huang, president and CEO of NVIDIA.  “We are taking fast action to enhance our competitive position and restore our financial performance.  All of us at NVIDIA are determined to emerge from these challenges an even stronger company.”

NVIDIA conferma quindi che nonostante lo scenario di mercato sia cambiato radicalmente, nel corso di questi mesi del 2008, rispetto a quanto inizialmente preventivavo continua a restare invariata l'attenzione per lo sviluppo di nuove tecnologie. In particolare l'evoluzione di CUDA e dei prodotti della famiglia Tegra restano, assieme alle GPU GeForce, gli elementi portanti della futura generazione di prodotti che NVIDIA sta sviluppando.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito NVIDIA in questo comunicato stampa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Supersubway18 Settembre 2008, 22:42 #1
accidenti...
Gsche18 Settembre 2008, 23:18 #2
annamo bene
Asa6018 Settembre 2008, 23:24 #3
C'e' crisi in tutto il mondo !!!
superbau18 Settembre 2008, 23:30 #4
hahah prima amd--- e mo nvidia... chi sta sotto, ha il culo rovente... e PAGA...
LkNuke18 Settembre 2008, 23:40 #5
alè.... pure loro
Defragg18 Settembre 2008, 23:44 #6
Speriamo che siano quelli del reparto "che nome diamo alla prossima scheda video?", se sono loro si può solo esultare
ghimmy18 Settembre 2008, 23:45 #7
Colpa delle 4850/4870
Therock270919 Settembre 2008, 00:12 #8
Originariamente inviato da: ghimmy
Colpa delle 4850/4870


Eh... C'è veramente gente cattiva in AMD
Damy0619 Settembre 2008, 00:22 #9
Originariamente inviato da: Defragg
Speriamo che siano quelli del reparto "che nome diamo alla prossima scheda video?", se sono loro si può solo esultare


quoto
ionet19 Settembre 2008, 00:22 #10
Originariamente inviato da: ghimmy
Colpa delle 4850/4870


sicuramente l'rv770 ha molte responsabilita' in questa brutta storia,ma del resto se amd-ati cannava anche questo progetto,i tagli adesso li doveva fare al suo personale

cmq nvidia si e' ritrovata in contemporanea anche il problema dei chip-mobile difettosi,con gravi danni economici presenti e con il danno d'immagine anche futuri
in un attimo ti ritrovi un azienda che da in forte crescita,con investimenti,ricerca nuove assunzioni etc...all'improvviso si trasforma in un ambaradam che diviene molto oneroso da mantenere

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^