Più fps e meno consumi grazie alle API DirectX 12

Più fps e meno consumi grazie alle API DirectX 12

La prossima generazione di API MIcrosoft, attesa al debutto con Windows 10 nel corso dell'autunno, permetterà a parità di hardware di ottenere più frames al secondo con una parallela riduzione dei consumi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:31 nel canale Schede Video
MicrosoftWindowsDirectX
 

Nel settore della grafica 3D per videogiochi c'è molta attesa per il debutto della prossima generazione di API DirectX di Microsoft, prossime al rilascio della versione 12. Il debutto avverrà in concomitanza con il lancio del sistema operativo Windows 10, pertanto nel corso dell'autunno 2015.

L'adozione delle nuove API è particolarmente attesa in quanto permetterà di ottenere significativi incrementi delle prestazioni velocistiche rispetto a quanto accessibile con le DirectX 11. L'approccio seguito da Microsoft con le API DirectX 12 mira a ridurre sensibilmente l'overhead tipico delle API di precedente generazione, dal quale deriva una forte dipendenza dalla potenza di calcolo del processore utilizzato.

In occasione della Game Developer Conference, tenuta la scorsa settimana a San Francisco, Microsoft ha stimato che sia possibile ottenere un aumento medio dei frames del 20% rispetto a quanto già anticipato in precedenti occasioni, grazie ad una nuova funzionalità di ExecuteIndirect implementata nelle API DirectX 12. Da questo un incremento medio dei frames che sulla carta è stimato essere consistente: per i consumatori notizie molto interessanti, in quanto le migliorie dovrebbe permettere in molti casi di raggiungere una soglia di adeguata giocabilità con configurazioni hardware non particolarmente complesse e potenti.

Oltre ad un incremento dei frames al secondo il passaggio alle nuove API dovrebbe portare anche una riduzione della percentuale di occupazione del processore, con conseguenti ricadute positive in termini di consumi del sistema nel complesso. Tutto questo arriverà nel corso dell'autunno con il debutto di Windows 10, sistema operativo al quale i possessori di sistemi Windows 8.1 e Windows 7 potranno aggiornare gratuitamente nel primo anno di disponibilità del nuovo sistema operativo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marok09 Marzo 2015, 10:01 #1
Solita aria fritta, un incremoneto ulteriore del 20% rispetto a cosa?
Se non si conosce la base da cui si parte 20 100 1000% sono solo numeri snocciolati senza significato.
PaulGuru09 Marzo 2015, 10:08 #2
ci sarà un incremento solo o quasi esclusivamente nei frames minimi.
cm0s09 Marzo 2015, 10:15 #3
sicuramente un miglioramento seppur minimo rispetto a prima ci sarà..
ma i dati sulla carta di cui parlano loro, mi sembra di aver capito che su carta sia teorizzato un miglioramento di oltre il 150%..
saranno solo sporche pratiche di marketing..
Bivvoz09 Marzo 2015, 10:40 #4
Originariamente inviato da: PaulGuru
ci sarà un incremento solo o quasi esclusivamente nei frames minimi.


Tante volte è proprio quello che pesa.
calabar09 Marzo 2015, 11:19 #5
@Marok
É scritto chiaramente, rispetto a quanto già anticipato, quindi devi vederti le precedenti (mirabolanti) dichiarazioni.

@PaulGuru
Che è la cosa migliore che ci si potesse augurare.
oasis66609 Marzo 2015, 11:57 #6
Originariamente inviato da: Marok
Solita aria fritta, un incremoneto ulteriore del 20% rispetto a cosa?
Se non si conosce la base da cui si parte 20 100 1000% sono solo numeri snocciolati senza significato.


20% in più a parità di condizioni (hardware e software), ovviamente. Qualunque esse siano, di fascia alta, di fascia bassa, ecc... Non è che ci vuole un genio per capirlo eh...
kuru09 Marzo 2015, 13:27 #7
Dai test fatti col bench Intel Asteroids, son dati da prendere con le pinze e con i guanti
Bestio09 Marzo 2015, 13:31 #8
Originariamente inviato da: kuru
Dai test fatti col bench Intel Asteroids, son dati da prendere con le pinze e con i guanti


Quindi si riveriscono a questo gioco?

Link ad immagine (click per visualizzarla)
kuru09 Marzo 2015, 13:31 #9
sì, più o meno
Pier220409 Marzo 2015, 14:00 #10
Originariamente inviato da: Marok
Solita aria fritta, un incremoneto ulteriore del 20% rispetto a cosa?
Se non si conosce la base da cui si parte 20 100 1000% sono solo numeri snocciolati senza significato.


Credo che si riferisce alle configurazioni attuali, in sostanza un incremento medio del 20% a prescindere dall'hardware.

Originariamente inviato da: calabar
@Marok
É scritto chiaramente, rispetto a quanto già anticipato, quindi devi vederti le precedenti (mirabolanti) dichiarazioni.

.


Forse quelle dichiarazioni sono state fatte con hardware e software che sfrutta le dx12 in modo nativo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^