Nvidia, una GPU con più di 8000 CUDA core in arrivo?

Nvidia, una GPU con più di 8000 CUDA core in arrivo?

Spunta una nuova GPU Nvidia nel database di Geekbench con ben 124 Streaming Multiprocessor, per un totale - per ora presunto - di 7935 CUDA core. Non è da escludere però che si tratti di una configurazione parziale.

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Schede Video
NVIDIATesla
 

Nvidia sembra avere in cantiere una GPU dotata di ben 124 SM, per un totale di 7936 CUDA core (fermo restando i 64 CUDA core per SM dei chip più recenti). La nuova soluzione, identificata ancora una volta nel database di Geekbench 5, si aggiunge a due GPU trapelate nei giorni scorsi, rispettivamente con 108 SM (6912 CUDA core ipotetici) e 118 SM (7552 CUDA core ipotetici) attivi.

Anche in questo caso la GPU è stata provata, come le altre due, su un sistema con CPU Intel Core i7-8700K e scheda madre Asus Prime Z370-A. La data di registrazione del punteggio è inoltre la stessa delle altre due soluzioni. Tutte e tre le GPU sembrano avere le carte in regola per rientrare in una futura linea di acceleratori Tesla o al limite nella famiglia Quadro.

È bene ricordare che la GPU GV100 basata su architettura Volta a bordo della Tesla V100 ha 80 SM attivi, per un totale di 5120 CUDA core. In realtà, il chip Volta conta ben 84 SM per un totale di 5376 core. È possibile quindi che l'incarnazione con 124 SM avvistata su Geekbench non sia la migliore in assoluto per quanto concerne la nuova architettura in arrivo, e vi sia quindi la possibilità di vedere - almeno sulla carta - una GPU con oltre 8000 CUDA core (c'è chi ipotizza 128 SM per 8192 CUDA core).

Il nuovo chip, secondo Geekbench, opera a 1,1 GHz, una frequenza contenuta che potrebbe adattarsi ai datacenter, ma su cui al tempo stesso non si può fare affidamento perché legata a un engineering sample che potrebbe non essere rappresentativo delle impostazioni finali. Interessante notare inoltre come Geekbench riporti la presenza di 32 MB di cache L2 rispetto ai 6 MB della Tesla V100 e ben 32 GB di memoria video - probabilmente HBM2E - a 1,2 GHz.

Non resta che attendere quindi la presentazione ufficiale dei nuovi chip Nvidia, probabilmente realizzati con un processo produttivo a 7 nanometri. L'annuncio potrebbe arrivare sul finire di marzo, alla GTC 2020, malgrado Nvidia abbia rivisto l'evento trasformandolo in un live streaming a cui non mancherà di presenziare con un keynote dedicato Jen-Hsun Huang, patron dell'azienda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Duran04 Marzo 2020, 14:27 #2

eh eh

voodooFX, mi ha fatto morire il tuo commento!
Bradiper04 Marzo 2020, 14:28 #3
Ho solo un timore, ben venga una nuova famiglia di schede più potenti, ma non potranno mai metterle nella stessa fascia di prezzo delle 2080 che di certo non saranno ritirate, quindi? Se le 2080 vanno da 800 a 1300 euro queste??
biometallo04 Marzo 2020, 14:53 #4
Il nuovo chip, secondo Geekbench, opera a 1,1 GHz, una frequenza contenuta che potrebbe adattarsi ai datacenter, ma su cui al tempo stesso non si può fare affidamento perché legata a un engineering sample che potrebbe non essere rappresentativo delle impostazioni finali. Interessante notare inoltre come Geekbench riporti la presenza di 32 MB di cache L2 rispetto ai 6 MB della Tesla V100 e ben 32 GB di memoria video - probabilmente HBM2E - a 1,2 GHz.

Non credo ci sia neanche il problema dato che probabilmente non è un prodotto pensato per il mercato consumer.
aldo87mi04 Marzo 2020, 15:15 #5
8000 cuda cores? Finalmente potremo giocare in 4k a Red Dead Redemption 2 a 60 fps!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^