NVIDIA DGX-1, un supercomputer con 8 Tesla P100 per il Deep Learning

NVIDIA DGX-1, un supercomputer con 8 Tesla P100 per il Deep Learning

Durante il keynote del GTC 2016, il CEO di NVIDIA Jensen ha annunciato il primo supercomputer basato su GPU con architettura Pascal.

di pubblicata il , alle 20:13 nel canale Schede Video
NVIDIA
 

Dopo l'importante annuncio di Tesla P100, ovvero la prima incarnazione in assoluto dell'attesissima architettura Pascal, anche se nella declinazione per i datacenter, il CEO di NVIDIA Jensen durante il keynote di apertura del GTC 2016 ha annunciato anche NVIDIA DGX-1. Descritto come un rackmount server espressamente dedicato al full learning, DGX-1 consiste in un insieme di 8 P100 in un unico box.

NVIDIA DGX-1

Jensen ha puntato molto sul deep learning durante il suo discorso. Gli algoritmi che permetteranno ai sistemi automatici di apprendere in autonomia sono in rapida evoluzione e non solo Google, ma anche Facebook o la cinese Baidu, stanno costantemente evolvendo le proprie soluzioni. Proprio per questo motivo serve sempre più capacità di calcolo, erogabile anche tramite GPU come sta dimostrando NVIDIA.

NVIDIA DGX-1 è stato descritto da Jensen come un datacenter in un box capace di offrire una capacità di calcolo di 12 volte superiore rispetto alle soluzioni con 4 GPU basate su architettura Maxwell presenti al GTC dello scorso anno. Per la prima volta NVIDIA riesce a compiere un balzo così importante in un unico anno, e questo è possibile anche e soprattutto per effetto della nuova architettura Pascal e di tecnologie come NVLink.

NVIDIA DGX-1

DGX-1 è capace di erogare una potenza di 170 TeraFlops in FP16, Il nuovo supercomputer vanta supporto allo standard Quad Infiniband e adattatore Dual 10GBe. Oltre alle 8 Tesla P100 questo "mostro" contiene anche due processori Xeon e capacità di storage pari a 7TB tramite SSD. DGX-1 può processare fino a 1,33 miliardi di immagini in un solo giorno.

Sul palco del keynote del GTC si sono alternati anche i tecnici di Baidu e di Google che hanno spiegato come le ultime tecnologie di intelligenza artificiale e di network neurali, come Google TensorFlow, siano state adattate ai nuovi hardware NVIDIA per il deep learning. Inoltre, NVIDIA lavorerà insieme ad alcune istituzioni medicali come il Massachusetts General Hospital, mettendo a disposizione i nuovi supercomputer per accelerare la ricerca.

NVIDIA DGX-1

DGX-1 è ovviamente un supercomputer indirizzato alle aziende e specializzato nel deep learning, capace di fornire una potenza di elaborazione estremamente importante. Ovviamente il prezzo non può essere contenuto: è di 129 mila dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pingalep06 Aprile 2016, 09:43 #1
però forse 130mila dollari non è un prezzo esoso, quali sono le alternative di costo simile o di simile potenza e di che costo?
CrapaDiLegno06 Aprile 2016, 13:15 #2
Dipende anche quanti migliaia di dollari ti fa risparmiare o consumare in più in corrente. In un sistema acceso 24/24 che richiede costantemente raffreddamento attivo, la produzione di calore (consumo di corrente) è doppiamente impattante.
Una soluzione simile deve costare meno e non superare i costi complessivi (quindi incluso anche il consumo di energia) di questa soluzione per tutto il suo tempo di vita (4, 5 anni?).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^