Nuovi dettagli sulle schede AMD Radeon RX Vega

Nuovi dettagli sulle schede AMD Radeon RX Vega

Possibilità per i partner di sviluppare proprie versioni con quantitativi di memoria differenti per le schede Radeon RX Vega, mentre all'orizzonte si affacciano versioni destinate a sistemi notebook

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Schede Video
HBMGeForceNVIDIAAMDRadeonVegaRyZen
 

Nuovi dettagli, per quanto forniti ancora con il contagocce, sulla prossima famiglia di schede video per videogiocatori che AMD renderà disponibili sul mercato. Parliamo delle soluzioni della famiglia Radeon RX Vega, che verranno presentate nel corso del secondo trimestre quindi nel periodo compreso tra i mesi di aprile e giugno.

Scott Herkelman, VP e General Manager of Gaming per AMD, ha indicato durante un Tech Summit tenuto alcune settimane fa in Cina come i partner AIB dell'azienda americana avranno la facoltà di sviluppare proprie versioni di schede Radeon RX Vega dotate di quantitativi di memoria video differenti rispetto al design sviluppato da AMD. Nello specifico i partner potranno sviluppare versioni con quantità di memoria onboard differenti, sfruttando varie densità per gli stack di memoria HBM2, High Bandwidth Memory, che è alla base dell'architettura Vega.

amd_vega_demo_1.jpg

La proposta Vega top di gamma è abbinata a due stack di memoria HBM2, montati accanto alla GPU sullo stesso package. In funzione del tipo di memoria HBM2 sarà utilizzata, cioè della sua densità, sarà possibile configurare quantitativi differenti variando da 8 sino a 16 Gbytes utilizzando due stack con capacità pari a 4 oppure 8 Gbytes ciascuno. E' ipotizzabile che altre versioni di GPU Vega, posizionate in un segmento maggiormente economico del mercato, possano utilizzare un singolo stack di memoria HBM2: questo permetterebbe di ottenere schede anche con 4 Gbytes di memoria onboard.

Ricordiamo come i produttori di schede video dovranno ricevere da AMD la GPU abbinata alla memoria, in quanto questi componenti sono presenti sullo stesso package: a livello di ingegnerizzazione quindi tutto il lavoro graverà direttamente su AMD, senza margine di manovra per i partner se non quello di ordinare le specifiche versioni di GPU a seconda delle schede che vorranno proporre sul mercato.

Le architetture Vega troveranno spazio anche in sistemi notebook, presumibilmente a partire dalla seconda metà dell'anno. Sappiamo che AMD ha in programma il debutto delle APU Raven Ridge basate su architettura di CPU Ryzen e GPU integrata basata su architettura Vega. Quello che non è al momento stato ancora definito chiaramente è se dovremo attenderci anche delle GPU Vega di tipo discreto sviluppate per sistemi notebook, in modo speculare a quanto proposto da NVIDIA con le proprie soluzioni GeForce GTX della serie 1000.

radeon_rx_vega_600_2.jpg

E presumibile che il debutto delle soluzioni Vega di AMD possa avvenire tra maggio e giugno, con il Computex di Taipei che potrebbe essere scelta quale sede per la presentazione ufficiale o in alternativa l'E3 di Los Angeles che si terrà a metà giugno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Red Dragon27 Marzo 2017, 14:40 #1
credo proprio che i prossimi notebook con ryzen e vega saranno delle belle bestioline, per non parlare delle future generazioni di console.
Madcrix27 Marzo 2017, 17:11 #2
Originariamente inviato da: Red Dragon
credo proprio che i prossimi notebook con ryzen e vega saranno delle belle bestioline, per non parlare delle future generazioni di console.


Visto il ritardo colossale accumulato negli ultimi 4 anni con Nvidia e Intel che hanno in mano il 95% del mercato notebook, credo che AMD dovrà fare [U]miracoli [/U]anche solo per farsi notare in questo segmento
ciocia27 Marzo 2017, 17:53 #3
speriamo in qualche miracolo, come prestazioni da 1080Ti, consumi pari o inferiori, prezzo 150€ inferiore
tuttodigitale27 Marzo 2017, 18:18 #4
Originariamente inviato da: Madcrix
Visto il ritardo colossale accumulato negli ultimi 4 anni con Nvidia e Intel che hanno in mano il 95% del mercato notebook, credo che AMD dovrà fare [U]miracoli [/U]anche solo per farsi notare in questo segmento

ma i valori di mercato non rispecchiano, o almeno negli ultimi 20 anni, mai fedelmente la bontà dell'HW (devo forse ricordarti che nel q4 2004, AMD aveva solo il 16,1% di share e 6,3% nel mercato server...risultati di tutt'altro livello se si guardava solo il retail...).
Ti faccio due esempi....quale sono state le quote di mercato di AMD nel mercato notebook con le serie HD4000-hd6000 nel mercato note....
ti pare possibile che non ci siano notebook con BR, quando per lotti di 1000 un più lento Pentium 4405 skylake, anche lato x86 (+42% al cinebench r15 per un FX9800P...), ne costa quasi il doppio? Questo significa che una CPU dual core skylake da soli 2,1GHz sia preferibile ad un quad core XV da 2,7/3,6GHz, tdp sempre di 15W, per di più con una GPU molto più scarsa? Credo di no.
Credo che questo sia un esempio eclatante di un prodotto buono proposto ad un ottimo prezzo, che non sta riscuotendo il giusto successo commerciale....(e non è neanche colpa del consumatore finale....notebook con BR sono introvabili....)

d'altra parte anche Ryzen, sembra dalle recensioni un mezzo fail

solo nell'ultimo periodo, nello specifico con maxwell, le soluzioni nvidia offrono una maggior efficienza (quella di kepler sulle soluzioni pitcairn/bonaire/Cape-verde è una favola, smentita più e più volte)..

teoricamente quindi questo gap si sarebbe dovuto creare, nel 2014 con l'arrivo di GM106...
nel bene e nel male, si ha sempre la sensazione che il problema delle Radeon è che non hanno il marchio Geforce stampigliato sopra....(problema dovuto a mio modo di vedere anche alla politica rinunciataria di AMD.....Ryzen x16 e VEGA potrebbero cambiare la percezione del marchio....)

Originariamente inviato da: ciocia
speriamo in qualche miracolo, come prestazioni da 1080Ti, consumi pari o inferiori, prezzo 150€ inferiore


non sono neppure chip paragonabili...VEGA è maggiormente orientato al calcolo.
CrapaDiLegno27 Marzo 2017, 18:37 #5
Originariamente inviato da: tuttodigitale
non sono neppure chip paragonabili...VEGA è maggiormente orientato al calcolo.

Vedremo questa cosa della potenza di calcolo (vera, non quella sulla carta).
Ma come storicamente già visto negli ultimi anni secondo me finisce per essere la solita super architettura che viene svenduta per un tozzo di pane per far contenti i soliti fanboy a non finire con numeri di market share a 1 sola cifra.
Per essere un successo vero questa generazione deve far guadagnare soldi ad AMD. A palate, esattamente come li ha fatti nvidia negli anni scorsi.
Altrimenti è sempre la solita questione di mettere sul mercato una GPU enorme, super figosissima, con tutta la nuova tecnologia disponibile che costa un botto (montare le HBM costa parecchio, anche se la memoria ti viene regalata, e non è neppure questo il caso) e farla pagare come quelle che trovi nelle patatine giusto perché le prestazioni sono le medesime.

Niente mani avanti, scuse o complottismi: se AMD ha veramente un prodotto valido questa volta deve dare del filo da torcere a nvidia nella stessa fascia in cui il chip costa (a lei, non in quella in cui lo svende a noi).
E con HBM deve puntare ad avere le prestazioni da ALMENO e ripeto ALMENO GP102. Che non usa HBM e ha una architettura che non si discosta poi molto da Pascal e non è una piastrella e che quindi alla fine costa relativamente poco (anche se nvidia è felicissima di farla apparire come in non plus ultra e venderla come tale non essendoci nulla dall'altra parte).
tuttodigitale27 Marzo 2017, 19:07 #6
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Vedremo questa cosa della potenza di calcolo (vera, non quella sulla carta).

il chip direttamente paragonabile sarebbe GP100. L'esecuzione in mezza precisione, massacra le prestazioni di Pascal consumer, oltre al fatto che VEGA permette di eseguire calcoli in precisione doppia con un throughput pari a 1/2FP32...che consumi di più, e sia più grande è pacifico.

Inoltre Vega introduce i primitive shader, e un wave-front variabile, oltre che una gestione della RAM che potrebbe avere dell'incredibile per una GPU....3 novità una più promettente dell'altra....ovviamente la prima sarà pesantemente condizionata dal software che verrà.

Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Per essere un successo vero questa generazione deve far guadagnare soldi ad AMD. A palate, esattamente come li ha fatti nvidia negli anni scorsi.
Altrimenti è sempre la solita questione di mettere sul mercato una GPU enorme, super figosissima, con tutta la nuova tecnologia disponibile che costa un botto (montare le HBM costa parecchio, anche se la memoria ti viene regalata, e non è neppure questo il caso) e farla pagare come quelle che trovi nelle patatine giusto perché le prestazioni sono le medesime.

ma quello del costo esorbitante del montaggio delle HBM è tutto da dimostrare...alla fine si tratta di un ulteriore strato di silicio, non particolarmente raffinato (65nm) in cui sono impresse solo le piste dei collegamenti (nulla a che vedere con la complessità propria di una CPU)...sei proprio sicuro che l'interposer costi più di un PCB in grado di ospitare 12 moduli di ram?
e poi tolte le difficoltà iniziali, le HBM sono destinate a diventare più economiche delle memorie planari...

Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Niente mani avanti, scuse o complottismi: se AMD ha veramente un prodotto valido questa volta deve dare del filo da torcere a nvidia nella stessa fascia in cui il chip costa (a lei, non in quella in cui lo svende a noi).
E con HBM deve puntare ad avere le prestazioni da ALMENO e ripeto ALMENO GP102. Che non usa HBM e ha una architettura che non si discosta poi molto da Pascal e non è una piastrella e che quindi alla fine costa relativamente poco (anche se nvidia è felicissima di farla apparire come in non plus ultra e venderla come tale non essendoci nulla dall'altra parte).


ti ripeto GP102 è piccolo perchè non è un chip orientato al calcolo.
vuoi forse paragonare i 0,1-0,2TFlops in FP16/64 di una 1080ti ai 25/6 TFLOPs FP16/FP64 di Vega
sandrigno27 Marzo 2017, 22:21 #7
Secondo me siamo intorno ai 500 per la versione da 8GB, versione media con 2 fan di norma, 400 per 4GB (nano) e 600 per 16GB con 3 ventole.
carlottoIIx628 Marzo 2017, 00:29 #8
si sa già se le apu avranno hbm2 ?
tuttodigitale28 Marzo 2017, 01:37 #9
Originariamente inviato da: carlottoIIx6
si sa già se le apu avranno hbm2 ?


Secondo i rumors, si...
OttoVon28 Marzo 2017, 02:31 #10
Io sto consigliando il 1700X ad un paio di amici.
Ora che ho letto VEGA per maggio/giugno, posso dire loro di prendersi la 1080...

Che due palle.


ps. le gtx servono esclusivamente per giocare, il calcolo in DP non serve.
Ad un gamer, passatemi il termine, non puoi vendergli VEGA sbandierando i 26TFLOPs in DP... Sicuramente saranno il non plus ultra, praticamente con 11 mesi di ritardo su Pascal, almeno quello.
Forse per Gennaio prossimo arrivano le nuove nVidia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^