Disponibilità Radeon RX 6000 e Ryzen 5000, AMD non vuole fare la stessa fine di Nvidia e prende contromisure

Disponibilità Radeon RX 6000 e Ryzen 5000, AMD non vuole fare la stessa fine di Nvidia e prende contromisure

AMD ha diffuso ai rivenditori una serie di linee guida per evitare che le scorte disponibili al lancio di CPU Ryzen 5000 e GPU Radeon RX 6000 finiscano rapidamente a causa di ordini in massa da parte di sistemi automatici (bot).

di pubblicata il , alle 07:39 nel canale Schede Video
RadeonRyZenAMD
 

Quando presenti un prodotto, ma poi non consenti agli interessati di acquistarlo (per troppa domanda o scarsa produzione, non è il punto), allora corri il rischio di macchiare la percezione che il pubblico ha di quel prodotto, che sia o meno valido sotto il profilo tecnico.

È un po' quello che sta succedendo a Nvidia con le schede GeForce RTX 3000, con i modelli finora presentati senza dubbio richiesti e innovativi, ma al tempo stesso introvabili, tanto che il tema centrale quando si parla delle nuove proposte non è più quello delle prestazioni, ma una disponibilità ridottissima, con molti siti che le consegneranno tra fine anno e l'inizio 2021. Nvidia parla di richiesta senza precedenti, ma tra gli appassionati ricorre ormai frequentemente il termine "paper launch", ovvero un lancio sulla carta, non effettivo.

AMD non vuole ripetere quando sta succedendo a Nvidia e per questo ha distribuito ai rivenditori una serie di linee guida da seguire per evitare il più possibile problemi in fase di acquisto a chi desidererà comprare una GPU Radeon RX 6000 o una CPU Ryzen 5000. Fermo restando che ciò non significa che tutto andrà necessariamente per il meglio, è interessante ravvisare come certi casi "facciano scuola".

Il canale YouTube RedGamingTech ha svelato i contenuti di un documento in cui si può comprendere come AMD non voglia un "day one" falcidiato dai bot e così insoddisfacente per i clienti da trasformarsi in un boomerang mediatico. AMD chiede ai partner di implementare meccanismi e strumenti per la rilevazione in tempo reale dei bot, in modo da bloccare gli acquisti velocissimi e in massa da parte dei cosiddetti "scalper", ovvero chi acquista grandi quantità di un bene per crearne carenza e rivenderlo a prezzi superiori alla norma. Degli avvoltoi, insomma.

AMD chiede di implementare un sistema di verifica CAPTCHA per determinare se l'acquisto è fatto da un umano o meno e anche di "limitare gli acquisti al lancio a 1 per utente finale, rigettando gli ordini successivi contenenti la stessa informazione come nome, indirizzo email o indirizzo di fatturazione / consegna". Un altro paletto riguarda le prenotazioni, con AMD che consiglia un sistema di notifica basato sulle code, che consenta agli appassionati di occupare il posto in un'immaginaria fila per essere avvisati nel caso il prodotto torni disponibile e avere il tempo di acquistarlo davvero.

L'azienda chiede inoltre di passare al processo degli ordini "manuale" al lancio, al fine di convalidare gli ordini adeguatamente con "minimi ritardi" e anche di limitare il numero di vendite delle nuove CPU e GPU ad aziende nelle prime tre settimane dal lancio. Infine, AMD dice ai partner di allocare l'inventario "solo quando un cliente invia un ordine o imposta un limite di tempo sulla durata per cui un cliente può tenere il nostro prodotto nel carrello. Informa i clienti che gli acquisti non sono garantiti fino a quando non viene inviato l'ordine".

Tutte queste contromisure dovrebbero salvaguardare le scorte e creare meno scompensi rispetto a quanto vissuto da Nvidia al lancio della GeForce RTX 3080. Non è chiaro al momento quante siano le scorte di CPU Ryzen e GPU Radeon a disposizione dei vari shop, quindi non è da sapere se la domanda iniziale sarà soddisfatta grazie alle soluzioni messe in atto, di certo possiamo dire che nulla sembra essere stato lasciato al caso.

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
NinoM37821 Ottobre 2020, 08:32 #1
Definirlo lancio sulla carta non è corretto, perchè è l'azienda leader mondiale con una quota di mercato superiore al 75, sarebbe un eufemismo definirla anche solo una figura di m.... colossale.
Aspettiamo AMD e vediamo cosa tira fuori.
coschizza21 Ottobre 2020, 08:55 #2
Originariamente inviato da: NinoM378
Definirlo lancio sulla carta non è corretto, perchè è l'azienda leader mondiale con una quota di mercato superiore al 75, sarebbe un eufemismo definirla anche solo una figura di m.... colossale.
Aspettiamo AMD e vediamo cosa tira fuori.



Si chiama lancio sulla carta per questo, non è che il mondo è fermo per la pandemia e nvidia invece no, anche lei sta su questo,pianeta e ne subisce le regole
Gringo [ITF]21 Ottobre 2020, 09:28 #3
Speriamo solo che almeno queste si possano acquistare, ok non saranno le nVidia ma almeno qualcosa si potrà toccare con mano, e finalmente poter upgradare il sistema, non ci sono solo quelli che passano dalla 2080.... ma moltissimi hanno sistemi congelati da oltre 5 anni e speravano in prezzi decenti, non gonfiati come gommoni, oltre il 25% di rincaro è troppo.
MikDic21 Ottobre 2020, 09:33 #4
.. Intanto nvidia ha incassato decine se non centinaia di migliaia di ordini (ieri si parlava di 15.000 pezzi un solo importante negozio on line tedesco, non oso pensare gli altri piu grossi in tutto il mondo!!) e la maggior parte rimarranno "in caldo" anche se la consegna sarà slittatta di molte settimane.... Molti ordini dell'utente finale sono pagati in anticipo.. Insoma un bel giro di $$ e €€
NinoM37821 Ottobre 2020, 09:37 #5
R coschizza.

Beh, se per te lancio sulla carta e colossale figura di m.....(a voler esser buoni), ha lo stesso peso...

Te lo ripeto giusto per fartelo risentire:
1) lancio sulla carta
2) colossale figura di m....(solo per esser gentili)
se per te continuano ad avere lo stesso peso, ne prendo atto...

Un azienda come Nvidia sapeva benissimo qual era la situazione, proprio perchè si trova su questo pianeta..., e ne conosce le regole..., poteva e doveva prendere delle contromisure.

Diciamo le cose come stanno, Nvidia ha fatto una grandissima figura di m....(giusto per esser pacati...)
coschizza21 Ottobre 2020, 09:54 #6
Originariamente inviato da: NinoM378
poteva e doveva prendere delle contromisure.

Diciamo le cose come stanno, Nvidia ha fatto una grandissima figura di m....(giusto per esser pacati...)


le schede non si costruiscono da sole che contromisure puoi prendere, amd per esempio ha sempre fatto lanci simili negli anni scorsi quindi anche per lei puoi dire che sono anni che fa figure di m....? domanda seria perché se vale per nvidia deve valere per tutti non trovi? eppure le persone si dimenticano subito di queste cosa
Favuz21 Ottobre 2020, 10:04 #7
Quello che non capisco, e vale per Nvidia come per AMD sia chiaro, è il meccanismo che spinge qualcuno a dover acquistare un prodotto il giorno dell'uscita.

Gente che vende una 2080/ti qualche mese prima (per non perdere valore) e poi è costretta a comprare una 3080 a 100-200 euro in più perchè la FE è introvabile.


Aspettare qualche mese per fare si che si stabilizzino i prezzi, ci sia disponibilità e magari qualche offerta, è così sbagliato? se uno è senza scheda ok, ma la grande maggioranza degli acquirenti ha già una VGA nel case, se andava bene due mesi fa immagino vada bene anche tra due mesi, no?

Proprio mi sfugge questo meccanismo mentale, non riesco a razionalizzarlo.

A scanso di equivoci, non voglio dare la colpa solo agli acquirenti. Principalmente è il produttore a fare si che si crei questa situazione (Nvidia in questo caso, ma è successo più o meno a tutti lato CPU e VGA), però se gli utenti smettesero di fare gli isterici al lancio di un prodotto il fenomeno si attenuerebbe di molto a mio avviso.
NinoM37821 Ottobre 2020, 10:45 #8
R coschizza

Perchè mi attribuisci cose che non ho mai scritto ?!?

Perchè mi attribuisci che nego le figure di m..... delle altre aziende ?!?

Perchè mi attribuisci che dimentico le cose ?!?

Io ho solo scritto che non si può definire soltanto un lancio sulla carta ma una vera e propria colossale figura di m....(a voler esser buoni) per una azienda importante nel settore come Nvidia.

Se poi vuoi essere scorretto attribuendomi cose che non ho mai scritto allora ti auguro buona fortuna, ti saluto, ma non ti rispondo più.
CrapaDiLegno21 Ottobre 2020, 11:32 #9
Originariamente inviato da: Favuz
Quello che non capisco, e vale per Nvidia come per AMD sia chiaro, è il meccanismo che spinge qualcuno a dover acquistare un prodotto il giorno dell'uscita.

Gente che vende una 2080/ti qualche mese prima (per non perdere valore) e poi è costretta a comprare una 3080 a 100-200 euro in più perchè la FE è introvabile.


Aspettare qualche mese per fare si che si stabilizzino i prezzi, ci sia disponibilità e magari qualche offerta, è così sbagliato? se uno è senza scheda ok, ma la grande maggioranza degli acquirenti ha già una VGA nel case, se andava bene due mesi fa immagino vada bene anche tra due mesi, no?

Proprio mi sfugge questo meccanismo mentale, non riesco a razionalizzarlo.

A scanso di equivoci, non voglio dare la colpa solo agli acquirenti. Principalmente è il produttore a fare si che si crei questa situazione (Nvidia in questo caso, ma è successo più o meno a tutti lato CPU e VGA), però se gli utenti smettesero di fare gli isterici al lancio di un prodotto il fenomeno si attenuerebbe di molto a mio avviso.


In generale hai ragione, ma la questione è che se vendi PRIMA del lancio della nuova generazione la scheda che hai nel case ha ancora un po' di valore residuo, se tenti di venderla DOPO prendi le briciole.
Ecco perché ci sono quelli che vendono un paio di settimane prima del lancio effettivo e poi sperano di prendere quella nuova nelle 2 o 3 settimane successive.
Nel caso del lancio della serie 3000 sono rimasti fregati dal ritardo con cui queste nuove schede si stanno rendendo disponibili.

Magari è una lezione per la prossima volta.
DukeIT21 Ottobre 2020, 11:37 #10
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
In generale hai ragione, ma la questione è che se vendi PRIMA del lancio della nuova generazione la scheda che hai nel case ha ancora un po' di valore residuo, se tenti di venderla DOPO prendi le briciole.
Ecco perché ci sono quelli che vendono un paio di settimane prima del lancio effettivo e poi sperano di prendere quella nuova nelle 2 o 3 settimane successive.
Nel caso del lancio della serie 3000 sono rimasti fregati dal ritardo con cui queste nuove schede si stanno rendendo disponibili.

Magari è una lezione per la prossima volta.

A conti fatti è una magra consolazione vendere una scheda per 300 euro invece che 150, se poi ne perdi 200 acquistando al day one (non solo non benefici della fisiologica diminuzione degli street price, ma rischi di pagare più del prezzo di listino). Senza contare che resti anche un po' senza PC (e che puoi incappare in HW buggato, visto che fai da cavia).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^