Chartered avvia la produzione di GPU NVIDIA

Chartered avvia la produzione di GPU NVIDIA

Non solo TSMC e UMC per la produzione di GPU NVIDIA: il produttore americano avvia una collaborazione anche con la fonderia di Singapore

di pubblicata il , alle 09:05 nel canale Schede Video
NVIDIA
 

Stando alle informazioni pubblicate dal sito asiatico HKepc, NVIDIA avrebbe avviato la produzione di alcune serie di GPU GeForce 7100GS presso la fonderia Chartered, affiancando quest'ultima al proprio storico partner produttivo TSMC e a UMC. la finalità di questa mossa starebbe nel ridurre la dipendenza, in termini di capacitò produttiva, da TSMC e quindi stabilizzarne il numero di GPU prodotte al mese.

NVIDIA, stando alla fonte, ha intenzione di spostare circa il 10% della propria produzione di GPU desktop da TSMC a Chartered e UMC.

Al momento attuale ATI utilizza sia le fonderie TSMC che quelle UMC, entrambe a Taiwan, per la produzione delle proprie GPU. NVIDIA si serve di TSMC principalmente per la propria serie di GPU destinate al mercato desktop, mentre la produzione delegata a UMC è quella delle GPU per il mercato dei notebook, della serie GoForce.

NVIDIA, al pari di ATI, è azienda che sviluppa nuova tecnologia ma non è dotata delle fabbriche necessarie per la costruzione dei propri prodotti. Detto in altro modo, si tratta di aziende "fabless", cioè sprovviste di fabbriche produttive.

La fonderia Chartered, basata a Singapore, vede al momento attuale anche la produzione di processori per AMD; il produttore americano, infatti, ha avviato lo scorso mese di Giugno la produzione di una propria serie di processori presso questa fabbrica, così da far fronte alla notevole domanda di mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
EddieIng15 Settembre 2006, 09:10 #1
ATI non è più "Fabless".
Murdorr15 Settembre 2006, 09:22 #2
Io ancora sto aspettando qualche schedina anche una presample con G80 o R600 di Nvidia e Ati per le nuove DX 10 .
MasterGuru15 Settembre 2006, 09:25 #3
le schede DX10 imho usciranno per Natale...
ma questo cosa comporta per NVIDIA? il 10% della produzione è comunque tanto
Catan15 Settembre 2006, 09:25 #4
infatti amd con le sue fabrichette ci continua a fare ancora cpu.
quindi credo che per molto almeno fino al 2009 che dovrebbe essere l'apertura della fabrica in nordamerica ati le sue gpu le deve far sempre sviluppare a terze parti quindi tsmc e umc
dwfgerw15 Settembre 2006, 09:38 #5
Esatto, è stato confermato dalla stessa ATi e da TSMC con un comunicato proprio in Agosto. ATi rimarrà fabless per ancora diversi anni.
Kanon15 Settembre 2006, 09:41 #6
E anche qui le ripercussioni di AMD-ATi si fanno sentire:
Se AMD+UMC=FAB35
Se AMD*ATi=/nVidia
ergo UMC=/nVidia

nVidia sta correndo ai ripari visto che ATi gli ha scippato uno dei più grossi partner.
dwfgerw15 Settembre 2006, 10:10 #7
personalmente non la vedo così, le azioni nvidia stanno salendo ininterrottamente da quanto ati è stata acquisita, inoltre ati è tagliata fuori dal mercato intel e nvidia spedirà almeno 10 milioni di chipset a dell, raddoppiando la presenza sul mercato.

Aggiungo inoltre che AMD non ha variato i rapporti con NVIDIA, al contrario di Intel con ATi...

Tra l'altro ati non ha scippato nulla anzi è stata completamente assorbirta e questo non è un bene assoluto in tutti i settori, a partire dal ritardo nel rilascio di chip a 80nm, dovuto all'acquisizione
Kanon15 Settembre 2006, 10:45 #8
Non parlavo ne di quote ne di ordini, bensì di fonderie. FAB35 è dove UMC sforna chipset sia di ATi che di nVidia. I suoi azionisti di maggioranza sono AMD e SiS (che qui praticamente produce a ufo). In ottica futura, dato che è ancora impensabile che AMD faccia sfornare alla FAB36 i chipset/GPU ATi (almeno per un paio di generazioni, poi forse e dico forse, fortrebbero passare a SOI anche per le GPU col beneplacito di IBM), è abbastanza chiaro che AMD sta facendo forti pressioni su UMC, che per "colpa" di nVidia ha recentemente perso un cliente (per quanto piccolo, ULi era comunque un cliente che ora non ordina più. Da qualche parte le nuove "piattaforme" (il nodo cruciale per cui AMD ha assorbito ATi) vanno sfornate no? Dove se non nella fonderia di cui detieni la maggioranza, hai le tecnologie sufficienti e di fatto hai già in produzione i tuoi nuovi acquisti?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^