ATi: risultati del secondo trimestre fiscale

ATi: risultati del secondo trimestre fiscale

Ottimi risultati per la compagnia canadese che spera di ripetere la performance anche nel terzo trimestre fiscale 2004

di pubblicata il , alle 10:54 nel canale Schede Video
ATI
 

ATi ha pubblicato i risultati finanziari per il secondo trimestre fiscale 2004, conclusosi il 29 Febbraio. Il margine lordo è salito al 34,8%, ovvero il 6% in più rispetto al trimestre precedente

La compagnia canadese ha registrato un net icome di 19 centesimi per azione, rispetto alla perdita di 4 centesimi per share nel medesimo periodo dello scorso anno. ATi continua a guadagnare terreno nel settore desktop mainstream, oltre a vedere buoni segnali dal settore digital TV. Il reddito della compagnia è incrementato del 35% circa su base annuale.

Tutte le categorie di prodotti, desktop, notebook discrete e soluzioni integrate hanno contribuito alla crescita della compagnia. La compagnia si attende grossi risultati per questo trimestre, nonostante tipicamente sia il più debole di tutto il settore. ATi ha anticipato ricavi nell'ordine dei 440-480 milioni di dollari, con un margine lordo tra il 32% e il 35%.

ATi ha inoltre dichiarato che le spese operative per il terzo trimestre fiscale saranno del 5-10% maggiori rispetto a quelle del trimestre appena concluso. Questo per via della crescita per le spese dei prototipi e per il supporto di nuovi programmi di customer-care, soprattutto per l'utenza consumer.

Fonte: Vr-Zone

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Immortal05 Aprile 2004, 11:13 #1

w ati!

primo!!

ati continua la sua irrefrenabile crescita alla faccia di nvidia..non cedo l'ora ke esca l'r420!
Lord Archimonde05 Aprile 2004, 11:23 #2

Immortal

La tua vita su questo forum non sara' cosi' immortale
se posti ancora "W ati!" e "primo!!"

Invece mi insospettisce il silenzio di Ati sull'R420
Se i rumors su Nv40 saranno confermati (dai bench) Ati ha poco da stare allegra ( a meno che non abbia un bel mostro in garage)
Vangelis05 Aprile 2004, 11:25 #3
complimenti ad ati
permaloso05 Aprile 2004, 11:26 #4
lodevole vedere come una casa seria investa o meglio aumenti la percentuale di investimento in ricerca,un chiaro segnale del fatto che ATI non intende fermarsi agli ottimi risultati fin qui raggiunti

OT
è brutto vedere come utenti alle prime armi sul sito abbiano già recepito le brutte abitudini... solito bannato che rientra o fake?
fine OT
rsuter05 Aprile 2004, 11:44 #5
Bei risultati, spero però che invertino la loro attuale tendenza a fare troppi modelli di schede video, assolutamente confondenti per l'acquirente medio.
Ciao
Wonder05 Aprile 2004, 11:49 #6

x rsuter

Bah, lo stesso vale per nVidia sai quindui è un fenomeno di costume
si3v05 Aprile 2004, 11:51 #7
bene... ora mi sa che sarà il turno di nvidia...
non so dirvi il motivo, ma secondo me la storia insegna...
secondo me il fututo prossimo regalerà delle sorprese a chi da nvidia per spacciata...
parla uno che ha da 2 anni SOLO ati...
se nv40 sarà superiore... MEGLIO!!!! vorrà dire che prenderò quella... w la concorrenza, w lo sviluppo.
atomo3705 Aprile 2004, 11:59 #8
va come un treno questa ATI, c'è anche da dire che ha sfruttato alla grande tutti i vantaggi che aveva e non ha trascurato nessun mercato!
phobos0405 Aprile 2004, 12:03 #9

X lord archimonde

ATI n.1 nel mondo!Capito cazzone?non si discute su questo dal momento che parlano i numeri.E adesso sparisci.
Raven05 Aprile 2004, 12:30 #10

Re: X lord archimonde

Originariamente inviato da phobos04
ATI n.1 nel mondo!Capito cazzone?non si discute su questo dal momento che parlano i numeri.E adesso sparisci.


Bravo! Sei sospeso 1 mese...


Per immortal: alla prissima uscita con un "primo!", sarai sospeso...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^