AMD Radeon: GPU basate su chiplet come le CPU Ryzen?

AMD Radeon: GPU basate su chiplet come le CPU Ryzen?

Dopo le CPU, AMD sembra intenzionata a cambiare drasticamente il progetto delle proprie GPU. L'azienda sta studiando un progetto MCM che permetta di far funzionare a dovere più chiplet grafici insieme. L'idea è in un brevetto appena pubblicato.

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Schede Video
AMDRadeonRDNA
 

AMD è stata la prima a credere e adottare un progetto MCM per i propri microprocessori, dai modelli consumer Ryzen fino ad arrivare alle proposte server EPYC. L'azienda statunitense ha evidenziato come produrre separatamente i componenti di una CPU, slegando i core dal controller di memoria e dalle altre interfacce, favorisca non solo un approdo sul mercato rapido e prevedibile, ma restituisca anche vantaggi in termini di prestazioni e consumi.

La progettazione MCM (multi-chip module), dove un processore è composto da blocchi differenti, prodotti anche con processi diversi e collegati tramite bus ad alta velocità, permette di avere un approccio al design più innovativo, e questo ha permesso ad AMD di recuperare il gap con Intel e sopravanzarla in diversi settori di mercato, grazie alla possibilità di aumentare il numero di core mediante la realizzazione di chiplet dedicati con processi produttivi avanzati. Vi è inoltre un vantaggio in termini di rese produttive, in quanto produrre chiplet con il processo più appropriato consente di avere meno difetti.

È chiaro come il tempo dei chip monolitici, ossia un progetto altamente integrato che contiene tutti i vari aspetti di un microprocessore sullo stesso die, sia agli sgoccioli: è sempre meno funzionale alle innovazioni future e questo non vale solo per le CPU, ma anche per le GPU. Da tempo sia AMD che Nvidia accarezzano l'idea di passare alla progettazione MCM e questa transizione potrebbe essere più vicina di quanto pensiamo.

Un brevetto pubblicato da AMD intitolato "GPU Chiplets using high bandwidth crosslinks" espone l'idea, o almeno una delle idee sul tavolo, che l'azienda guidata da Lisa Su sta accarezzando per rendere realtà il progetto di una GPU MCM. Nella documentazione, AMD illustra alcuni dei motivi per cui finora non ha imboccato quella strada: l'alta latenza di comunicazione tra i chiplet, i modelli di programmazione e la difficoltà nell'implementare il parallelismo.

Gli ingegneri dell'azienda pensano però di poter aggirare questi ostacoli usando un'interconnessione all'interno del package chiamata "high bandwidth passive crosslink", in grado di permettere a ogni "chiplet GPU" di comunicare direttamente con la CPU e al tempo stesso con gli altri chiplet. Ogni GPU, oltre ai core, avrebbe una propria cache e il necessario per funzionare autonomamente: in breve, ogni chiplet rappresenterebbe una GPU completa, completamente gestibile dal sistema operativo.

A differenza di quanto osserviamo con le CPU AMD, dove l'azienda ha stipato i core x86 in un chiplet dedicato e tutto il resto in un I/O die, in questo caso l'idea sembra più quella di creare GPU di minori dimensioni e farle lavorare insieme. Uno dei problemi crescenti al giorno d'oggi è che i chip grafici più potenti occupano un'area così elevata da richiedere processi produttivi avanzati e molto costosi, con rese non sempre eccezionali.

Realizzare GPU più piccole consentirebbe di ridurre i costi produttivi e avere rese migliori, mentre la nuova interconnessione preserverebbe le prestazioni e al tempo stesso il software potrebbe sfruttare al meglio l'hardware, senza particolari modifiche. Al momento non è chiaro se e quando questo progetto diventerà una realtà concreta, ma si vocifera che ciò avverrà dopo le soluzioni basate su architettura RDNA 3, attese tra quest'anno e il prossimo.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8804 Gennaio 2021, 11:22 #1
Bello, ma sarebbe ancora più bello vederlo su RDNA3 e non dopo.
demon7704 Gennaio 2021, 11:23 #2
Non sono esperto su queste cose ma mi pare una buona idea, soprattutto per le rese produttive.
Lithios04 Gennaio 2021, 11:35 #3
Ormai è chiaro che con l'attuale approccio le rese produttive si stiano abbassando a livelli critici con un diretto contraccolpo sui prezzi. Per non parlare dei consumi che quasi richiedono un alimentatore dedicato nel case solo per la GPU.

Ben venga se questo approccio, come avvenuto nel settore CPU, porti a rese più alte a costi più bassi per singola unità.

Come specificato dall'articolo, il nodo centrale per il successo del progetto sarà quello di riuscire a realizzare un BUS di interconnessione abbastanza veloce, come avvenuto con Infinity Fabric sulle CPU.
pingalep04 Gennaio 2021, 11:44 #4
non mi pare che i prezzi di listino si siano alzati con le ultime gpu. mi pare la domanda sia esplosa e qualche factory abbia avuto problemi. ma uelle sono cose che capitano,
demon7704 Gennaio 2021, 11:51 #5
Originariamente inviato da: pingalep
non mi pare che i prezzi di listino si siano alzati con le ultime gpu. mi pare la domanda sia esplosa e qualche factory abbia avuto problemi. ma uelle sono cose che capitano,


Diciamo che è una somma di fattori, incluso il cancro del mining.

Sta di fatto che tra una boiata e l'altra le GPU dell'ultima generazione erano arrvate a prezzi demenziali.
Con la nuova serie AMD ed Nvidia hanno deciso di abbassare sensibilmente i prezzi.. peccato che tra scalpers, miners e domanda altissima sono introvabili e quellep ochissime che ci sono sono vendute a prezzi ancora più demenziali.

Io attendo con pazienza il termine di questa follia per prendermi una nuva gpu a prezzi sensati.
Lithios04 Gennaio 2021, 11:57 #6
Originariamente inviato da: pingalep
non mi pare che i prezzi di listino si siano alzati con le ultime gpu. mi pare la domanda sia esplosa e qualche factory abbia avuto problemi. ma uelle sono cose che capitano,


Una fascia performance a 300-350€ è un prezzo sensato, come è sempre stato (quello subito sotto le top di gamma per intenderci, come RTX 3070 o RX6800), e siamo lontani anni luce.
nickname8804 Gennaio 2021, 11:59 #7
Originariamente inviato da: pingalep
non mi pare che i prezzi di listino si siano alzati con le ultime gpu. mi pare la domanda sia esplosa e qualche factory abbia avuto problemi. ma uelle sono cose che capitano,

Domanda esplosiva ?
Dovresti guardarti i numeri di AMD RX6000 pervenute negli shops dal 18 Nov .... una manciata per qualche brand e 0 per altri.
Senza contare il bug rifilato a tavolino l'8Dicembre nello shop ufficiale per gli utenti UE.

Il problema è la produzione, la storiella della domanda alta è il solito fumo negli occhi per nascondere il fatto che i produttori se ne sbattono e producono solamente i propri prodotti, Samsung produce i suoi chips e TSMC produce solo quelli Apple.

Gli altri clienti tutti introvabili e ovviamente non c'è una tutela legale.
nickname8804 Gennaio 2021, 12:02 #8
Originariamente inviato da: Lithios
Una fascia performance a 300-350€ è un prezzo sensato, come è sempre stato (quello subito sotto le top di gamma per intenderci, come RTX 3070 o RX6800), e siamo lontani anni luce.
300 euro per una xx70 ? E' tutto finito ai tempi delle GTX 900, dove la 980 la trovavi a poco più di 500 euro.

E' anche indubbio però che miniaturizzazione a parte a salire è stata anche la dimensione media dei chips, quindi i 300 euro non torneranno più, nè ora che ci stanno i padelloni, ma nemmeno quando arriveranno i chiplet.
coschizza04 Gennaio 2021, 12:29 #9
Originariamente inviato da: nickname88
Domanda esplosiva ?
Dovresti guardarti i numeri di AMD RX6000 pervenute negli shops dal 18 Nov .... una manciata per qualche brand e 0 per altri.
Senza contare il bug rifilato a tavolino l'8Dicembre nello shop ufficiale per gli utenti UE.

Il problema è la produzione, la storiella della domanda alta è il solito fumo negli occhi per nascondere il fatto che i produttori se ne sbattono e producono solamente i propri prodotti, Samsung produce i suoi chips e TSMC produce solo quelli Apple.

Gli altri clienti tutti introvabili e ovviamente non c'è una tutela legale.


poi scopri che il 2020 è stato il record storico di domanda per il mercato dei semiconduttori ( con un incremento a doppia cifra rispetto al 2019) e quindi la domanda stellare è certificata dai numeri
AceGranger04 Gennaio 2021, 14:25 #10
Originariamente inviato da: Lithios
Ormai è chiaro che con l'attuale approccio le rese produttive si stiano abbassando a livelli critici con un diretto contraccolpo sui prezzi. Per non parlare dei consumi che quasi richiedono un alimentatore dedicato nel case solo per la GPU.

Ben venga se questo approccio, come avvenuto nel settore CPU, porti a rese più alte a costi più bassi per singola unità.

Come specificato dall'articolo, il nodo centrale per il successo del progetto sarà quello di riuscire a realizzare un BUS di interconnessione abbastanza veloce, come avvenuto con Infinity Fabric sulle CPU.


i consumi non hanno NULLA a che fare con il fatto che siano monolitici o chiplet, anzi, il chiplet è piu inefficiente perchè hai tutta la parte demandata alla comunicazione dei vari chip che porta via risorse;

l'unico motivo per il quale sono arrivati i chiplet è quello economico di fabbricazione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^