MSI Power-eSATA anche sulle schede madri

MSI Power-eSATA anche sulle schede madri

La società taiwanese presenta la prima scheda madre in grado di garantire una connessione eSATA con alimentazione incorporata

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 08:36 nel canale Schede Madri e chipset
MSI
 

Di norma i dispositivi eSATA necessitano di una connessione secondaria destinata all'alimentazione: eSATA infatti nasce come uno standard che non prevede al suo interno spazio per alimentare il dispositivo, come fa ad esempio USB. Se da un lato poter collegare al sistema eventuali periferiche di archiviazione esterne attraverso un connettore eSATA rappresenta un enorme vantaggio a livello prestazionale, è anche vero che dover ricorrere ad un alimentazione esterna comporta qualche scomodità.

power esata

Consapevole di questa lacuna la Serial ATA International Organization (SATA-IO) ha deciso di promuovere una nuova specifica per questo standard, denominata Power Over eSATA, che prevede appunto la possibilità di alimentare un dispositivo attraverso la stessa connessione eSATA.

power esata 2

MSI, società che già da qualche tempo ha deciso di adottare questa nuova specifica su diversi modelli di portatili estende ora la funzione anche sulle schede madri, con il lancio di 790FX-GD70. L'immagine mostra come, grazie al nuovo supporto, sia possibile non solo poter sfruttare dischi esterni di tipo tradizionale con connessione eSATA, ma anche utilizzare speciali periferiche di archiviazione, come ad esempio il Throttle di OCZ, senza dover ricorrere ad allacciamenti secondari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
NoX8312 Maggio 2009, 08:49 #1
Ottimo, ma l'immagine (sata+usb) lascia semplicemente intendere che la nuova porta avrà alimentazione autonoma (come l'usb) oppure sarà compatibile anche con periferiche usb? (come nel caso degli hp pavilion precedenti, dove c'era una porta che poteva connettere sia periferiche sata che usb).
leddlazarus12 Maggio 2009, 09:11 #2
penso che le periferiche avranno un attacco ibrido in mdo da riuscire a "catturare" l'alimentazione dalla parte USB.

cmq siamo sempre limitati ai 5V 500mA
gianni187912 Maggio 2009, 09:21 #3
interessante, sembra una fusione tra usb ed e-sata, mi chiedo se nel caso uno possa collegare sia una normale usb che un e-sata nella stessa porta, visto che sembra un ibrido
Eraser|8512 Maggio 2009, 09:21 #4
500mA sono sufficienti per la maggior parte degli utilizzi "on-the-go" ma risultano insufficienti per alimentare dischi da 3.5" (l'e-sata dovrebbe essere utilizzato soprattutto per questo tipo di dischi.. quindi un mezzo FAIL ci sta tutto).

Spero a sto punto che i 500mA siano effettivi su tutte le mobo che lo supportano e non come l'usb che c'è quella che te ne da 500 e quella che te ne da 400.. e poi ti domandi perché il tuo disco da 2.5" rompe le scatole su alcuni pc mentre su altri no ... :|
Haran Banjo12 Maggio 2009, 09:45 #5
La connessione firewire ha tutto questo da sempre, tra l'altro con un'alimentazione non ridicola come i 500mA dellUSB; peccato che lo standard stia andando in disuso..
demon7712 Maggio 2009, 09:50 #6
Restando in argomento alimentazione.. ma andando un po' OT..
vi lascio il link ad una discussione che ho iniziato relativamente al POE.. più che altro per saperne di più su questa tecnologia..

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1967032
gi0v312 Maggio 2009, 10:46 #7
non ho capito quanto sia una novità, o un'esclusiva msi... io ho un portatile hp hdx 18, e ce l'ha... e quel portatile è in commercio da più di 6 mesi...
Lotharius12 Maggio 2009, 11:46 #8
Non riesco a capire se alcune se alcune lacune sono lasciate volontariamente all'immaginazione oppure non sono proprio contemplate:

- L'alimentazione elettrica ha le stesse caratteristiche di quella del formato USB, quindi capace di alimentare solo hard disk da 2,5"?

- Il cavo Power Over e-sata si sdoppia in direzione del box esterno, in modo da essere connesso sia al connettore dati che quello d'alimentazione, oppure anche il box deve essere conforme con un connettore unico dati/alimentazione? Se si vorrebbe dire dover cambiare tutti i box esterni e-sata, il che è una bella fregatura...

- Quali sono i limiti di lunghezza dei cavi e quali sono le caratteristiche dei cavi stessi per evitare interferenze elettromagnetiche dati/elettricità?
ronzino12 Maggio 2009, 20:23 #9
dunque,

esistono già da molto tempo questi connettori ibridi usb + esata, il mio pc portatile dell latitude ad esempio ce l'ha.

Funzionano così:

su un unico connettore maschio del pc, su un lato ci sono i pin esata sull'altro i pin usb.
allo stesso connettore dunque si possono inserire quanto periferiche usb quanto periferiche esata o sata, perchè i contatti elettrici coinvolti sono diversi.

se guardate l'immagine (identica a quella del connettore del mio dell latitude)
Link ad immagine (click per visualizzarla)

nella parte inferiore del connettore usb+esata si vedono i 4 pin mettallici usb mentre in quella superiore quelli esata.
nell'immagine a sinistra potete vedere, come vi ho detto, che il connettore esata ha i contatti in alto, mentre quello usb in basso. E' questo che permette di abbinare le due cose. MSI non ha inventato niente...

per rispondere alle vostre domande

1) lunghezza massima dei cavi: è la stessa di usb per connessioni usb (3-5 metri) e la stessa di sata (1,5 -2 metri) per connesioni esata. per connessioni power on sata è ovviamente 1,5 - 2 metri.

2) tutti i pc portatili e non (e ce ne sono da tempo, anche HP li fa) dotati di porte ibride esata+usb sono in grado di erogare alimentazione alla periferiche esata purchè A) il cavo usato faccio contatto sia sui pin esata sia sui pin di alimentazione dell'usb (il destro e il sinistro) B) il dispositivo connesso sia in grado di ricevere alimentazione da due linee supplementari su un connettore o ibrido usb+esata o proprietario.

3) dato che l'alimentazione proviene da una usb questo si traduce in 5v e almeno 500 mA = solo harddisk da 2.5 o 1.8 pollici

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^