In aumento la produzione di DRAM

In aumento la produzione di DRAM

Nel mese di Agosto la produzione di memorie è aumentata del 5% rispetto al mese precedente

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:57 nel canale Schede Madri e chipset
 

Secondo le stime di DRAMXchange, la produzione totale di memorie DRAM nel mese di Agosto è arrivata a quota 266 milioni di die (stimati in 256MBit-equivalent), circa 5% oltre la produzione del mese precedente, grazie all'aumento della produzione da parte delle cosiddette "12-inch fabs" e il continuo upgrade dei processi produttivi.

I produttori DRAM Europei e Taiwanesi hanno rilevato la più alta crescita nel mese di Agosto proprio grazie alla produzione a 12 pollici. Inoltre, la maggior parte dei produttori, ha aggiornato e migliorato i processi produttivi, passando dai processi a 0,14-0,15 micron a quelli a 0,13-0,11.

L'incremento della produzione di DRAM dovrebbe continuare fino alla fine dell'anno ma non con grossi margini, dal momento che i principali produttori restano cauti per evitare di dover ricorrere ad un consistente taglio di prezzi.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HexDEF608 Settembre 2003, 10:26 #1

Speriamo...

speriamo invece che i prezzi delle ram inizino a diminuire... fino a qualche mese fa si trovavano 512Mb di ram a circa 50 euro... adesso ci vuole circa il doppio
EskevarMkDrake08 Settembre 2003, 10:53 #2

Mica scemi...

Mica scemi i produttori... se le sono tirate addosso fino a ieri, ora con un po' di passa parola le possono vendere al doppio perche' "non ne producono abbastanza"...
Un altro bel cartello a nostre spese :\
Castellese08 Settembre 2003, 11:47 #3
ma l'antitrust per queste cose non ci sente?
the_joe08 Settembre 2003, 12:11 #4
Antitrust??????

La legge di mercato è chiara:
+ richieste rispetto alla produzione= prezzi aumentano
+ produzione rispetto alle richieste = prezzi calano
Valido per tutto e l'anitrust non c'entra oppure dovrebbe intervenire anche per il prezzo delle pere quando c'è la siccità come quest'anno.
cristianox08 Settembre 2003, 12:12 #5
ci vorrebbe l'antitrust mondiale.... tutti gli stati d'accordo... impossibile.
Ciaba08 Settembre 2003, 12:52 #6
...ci vorrebbe che non gli compriamo neanche quelle poche che fanno e li lasciamo in mutande. Siamo troppo polli come aquirenti, abbiamo il potere e non lo esercitiamo, semplicemente nn siamo organizzati e loro ovviamente ci speculano.
Apocalisse8408 Settembre 2003, 13:09 #7
Originariamente inviato da Ciaba
...ci vorrebbe che non gli compriamo neanche quelle poche che fanno e li lasciamo in mutande. Siamo troppo polli come aquirenti, abbiamo il potere e non lo esercitiamo, semplicemente nn siamo organizzati e loro ovviamente ci speculano.

Il fatto è che quei prodotti ci servono e sarebbe quindi impossibile non comprarli...
sinadex08 Settembre 2003, 13:22 #8

siamo in minoranza

purtroppo siamo in pochi a saperci orientare, pensa a tutti quelli che sanno poco o nulla di pc che se lo comprano, oppure alle aziende che comprano in grandi quantità
squadraf08 Settembre 2003, 13:30 #9

In fin dei conti?

In fin dei conti, la notizia è buona o cattiva?
spazio8008 Settembre 2003, 13:33 #10

...Non c'è più nieeentee da fareeeee.....

...purtroppo, o per fortuna, le ram sono l'unico componente che ha questa capacità di 'lievitare' o sgonfiarsi nel giro di 30 giorni senza motivo. Anni fa il motivo era il terremoto, stavolta non si sa e non ce lo diranno mai.
Diciamo che in ogni caso ce la prendiamo nello 'slot' :-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^