Chipset Intel serie 4 al debutto

Chipset Intel serie 4 al debutto

Al Computex 2008 Intel presenta ufficialmente le nuove piattaforme chipset per sistemi desktop, le ultime ad essere basate su Front Side Bus

di pubblicata il , alle 12:18 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

In concomitanza con l'apertura del Computex 2008 di Taipei, evento che catalizzerà l'attenzione degli appassionati nel corso di tutta la settimana corrente, Intel ha ufficialmente presentato le proprie nuove piattaforme chipset per sistemi desktop basati su Socket 775 LGA.

Parliamo dei chipset P45, P43, G45 e G43: le prime due sono soluzioni destinate a sistemi desktop di fascia media e medio alta, mentre le due restanti riprendono le caratteristiche degli altri due modelli con l'aggiunta del sottosistema video integrato. Per la prima volta Intel implementa in questa famiglia di soluzioni, nota anche con il nome in codice di Eagerlake, il nuovo south bridge ICH10.

Tra chipset G45 e modello G43 troviamo una significativa differenza nel tipo di sottosistema video integrato: per il secondo è modello Graphics Media Accelerator X4500, evoluzione di quanto implementato da Intel nelle soluzioni G35 di precedente generazione, mentre per la soluzione G45 troviamo il chip Graphics Media Accelerator X4500HD.

Analizzando le caratteristiche tecniche notiamo notevoli similitudini con le soluzioni chipset della serie P35, attuale proposta di fascia medio alta di Intel per i processori dual e quad core della serie Core 2; Intel ha aggiornato le connessioni PCI Express implementando quelle Gen 2.0, non ancora disponibili al debutto dei chipset Intel della serie P35 ma integrate con i chipset Intel X38 e X48. In funzione delle scelte dei produttori di schede madri il memory controller integrato nel chipset potrà essere compatibile con moduli memoria DDR2 oppure DDR3; riteniamo probabile che con la prima serie di schede madri basate su queste chipset la maggior parte dei produttori di schede madri utilizzerà slot memoria DDR2 e non DDR3.

p45_blockdiagram.gif (28758 bytes)
schema di funzionamento del chipset Intel P45

Il modello P45 integra supporto alla tecnologia multi GPU ATI Crossfire, al pari del resto di quanto visto con le precedenti piattaforme chipset Intel dello stesso segmento di costo; NVIDIA non ha al momento attuale intenzione di estendere la compatibilità della propria tecnologia SLI a piattaforme chipset che non siano da lei prodotte, o che integrino al proprio interno chip NVIDIA appositamente utilizzati per implementare il supporto SLI. I due Slot PCI Express 16x meccanici, di tipo Gen 2.0, sono abbinati a 8 linee ciascuno: Intel pertanto fornisce con questi chipset supporto a due schede video discrete dividendo su due Slot il numero di linee PCI Express a disposizione del sottosistema video.

Il controller memoria è in grado di utilizzare moduli DDR2 sino a un massimo di 800 Mhz di clock, oppure soluzioni DDR3 sino a 1.066 MHz di clock; è presumibile che la maggior parte dei produttori taiwanesi implementerà con queste soluzioni anche configurazioni memoria DDR3-1333. Segnaliamo come il quantitativo di memoria massimo che possa essere abbinato a questi chipset sia pari a 16 Gbytes, contro la precedente limitazione di 8 Gbytes delle schede madri basate su chipset Intel P35. Per la frequenza di bus, Intel certifica queste nuove soluzioni solo per frequenze sino a 1.333 MHz, anche se pare prevedibile attendersi piena compatibilità anche con le cpu Intel Core 2 basate su frequenza di bus di 1.600 MHz.

Ricordiamo che il chipset X48 continuerà a restare quale proposta top di gamma nel ventaglio di soluzioni Intel per sistemi desktop; questo chipset ricava le proprie caratteristiche tecniche base dal modello X38, presentato ufficialmente nel mese di Ottobre e sostituito dal modello X48 nel corso dei primi mesi del 2008.

A partire dalla fine dell'anno Intel immetterà in commercio le nuove cpu basate su architettura Nehalem, inziando dalle proposte top di gamma note con il nome in codice di Bloomfield. Questi processori utilizzeranno un'architettura completamente nuova, che implicherà sia un cambio di Socket che l'utilizzo di nuove generazioni di chipset: basti ad esempio pensare che questi nuovi processori introdurranno un memory controller integrato nel die, abbandonando anche l'approccio con front side bus a favore della tecnologia Quickpatch Interconnect.

Il cambio di architettura che verrà implementato da Intel con i processori Nehalem implicherà l'impossibilità di utilizzare con queste cpu tutte le schede madri Socket 775 LGA sviluppate per processori Core 2; non sarà inoltre possibile implementare chipset della serie Intel 4 in abbinamento con processori Nehalem, riducendo quindi i margini futuri di espandibilità di questa nuova serie di schede madri al debutto in questa settimana.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
papafoxtrot03 Giugno 2008, 12:53 #1
Certo che mi piacerebbe una bella dfi con P45 per sostituire la gigabyte p35 che ha un dissi del chipset enorme e limitante.
Ma a quel punto la prenderei penso ddr3 che san scendendo..:
Eeee quane spese!
Meglio se freno mi tengo la ds4 e le mie belle ddr2 e amen.
Niente cross (on 4x avrebbe pco senso), niente cambio di dissi, l'infiity va bene, peccato per i dissi delle ram, e prendo 8Gb di ddr2 che tanto mi bastano.

Certo che amd è un pezzo che supporta 16Gb di ram sulle sue mobo (con mem controller integrato), intel doveva proprio aspettare fino ad ora??

Faccio una domanda: ma il pcie-2 dovrebbe avere banda passante raddoppiata giusto? Duque un pcie 2 a 8x dovrebbe essere com un 1.0 a 16x e dunque non si dovrebbe avere collo di bottiglia in caso di crossfire con 8x... sbaglio?
johnp198303 Giugno 2008, 12:57 #2
scommetto che avranno ancora il fake-boot!!
tulifaiv03 Giugno 2008, 13:15 #3

Ma a che pro?

Scusate ma a che servono ste schede P45 che saranno pure inutili con Nehalem? Non sono già sufficienti le attuali soluzioni P965 (che raggiungono e superano 600FSB con i dual...), P35 e X38/X48?
Capellone03 Giugno 2008, 13:31 #4
Devono far vedere che curano molto il progresso dei chipset per supportare al meglio le vendite di cpu.
questi chipset soppianteranno in maniera repentina i P35 e G3x, probabilmente Intel si aspetta che con le imminenti nuove gpu si apra una nuova corsa al Crossfire e il P35 non era adeguato.
peccato che l'ICH10 non sia stato descritto in dettaglio, non sembra avere differenza significative rispetto al precedente.
zephyr8303 Giugno 2008, 14:05 #5
assolutamente inutili, nn ha proprio senso comprarle, mi sa che i vari costruttori di schede madri daranno poco spazio a queste schede!
Pistolpete03 Giugno 2008, 14:24 #6
Se non sbaglio la serie 4 è la prima a 65nm, quindi mi aspetto consumi più bassi.
Inoltre MSI ha già annunciato che introdurrà ufficialmente l'UEFI.
Ed era ora, caspita. Speriamo che gli altri produttori la seguano a ruota.
psychok903 Giugno 2008, 14:47 #7
Quindi se attendo gennaio 2009... potrei comprare una cpu con socket nuovo e memory controller integrato? Questo rappresenta l'ultimo chipset per socket 775?
zephyr8303 Giugno 2008, 14:55 #8
Originariamente inviato da: psychok9
Quindi se attendo gennaio 2009... potrei comprare una cpu con socket nuovo e memory controller integrato? Questo rappresenta l'ultimo chipset per socket 775?

esatto
Crack9203 Giugno 2008, 15:20 #9
ma a gennaio facile che ancora troverai solo la fascia enthusiast, con i soli extreme... solo il processore di viene a costare 1000 e passa € :S
Freaxxx03 Giugno 2008, 15:53 #10
prendere una p5k-e wifi @ 99 € (chipset p35) adesso anziché aspettare l'uscita di tutto ciò è sbagliato ? O.o

devo prendermi a giorni un Q6600 con signora ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^