ASUS e MSI pronte a rilasciare MoBo con VIA PT400

ASUS e MSI pronte a rilasciare MoBo con VIA PT400

Le due compagnie taiwanesi hanno già dichiarato l'intenzione di rilasciare presto due nuovi prodotti basati su soluzioni VIA

di pubblicata il , alle 09:46 nel canale Schede Madri e chipset
ASUSMSI
 

Dopo la risoluzione delle divergenze tra Intel e VIA ecco che Asustek Computer e Micro-Star International hanno già dichiarato la futura introduzione sul mercato di schede madri basate sul chipset PT400 a 800MHz di FSB.

Secondo quanto dichiarato dalle compagnie MSI dovrebbe essere la prima, presumibilmente nel mese di maggio, a rilasciare la scheda basata sul PT400. Asustek ha dichiarato che la propria scheda madre con PT400 arriverà sul mercato per il mese di giugno. Gigabyte ha dichiarando che sta ancora valutando la possibilità di realizzare tale soluzione.

Entrambe le società hanno accolto positivamente l'accordo, grazie al quale sarà offerta una scelta più ampia ai produttori di chipset. Al contrario, l'accordo potrebbe creare una situazione non propriamente favorevole per ECS che oltre ad accusare il colpo per la competizione con i produttori principali, potrebbe vedere salire i prezzi dei chipset a causa delle royalties che VIA dovrà pagare ad Intel.

ECS è stata l'unica compagnia della prima linea a rilasciare prodotti basati su chipset VIA ed è stata elencata tra i difensori di VIA in una delle cause legali presentate da Intel

ECS was once the only first-tier manufacturer to launch VIA-based products and was listed as a defendant in one of the lawsuits brought by Intel against VIA.

Di seguito riportiamo la tabella pubblicata su Digitimes:

Chipset designers: New 800MHz FSB-based product roadmap

Chipset

Specifications

Schedule

Note

VIA

PT400

800MHz FSB
Single-channel DDR400

Sampling

Paired with VT8237
south bridge chip

PT600

800MHz FSB
Dual-channel DDR400

Customer design-in process
scheduled in May or June

-

PT800

800MHz FSB
DDRII

Volume production
set to start in 2H

-

SiS

SiS648FX

800MHz FSB
Single-channel DDR400

Volume production
set to start at the end of April

-

SiS655FX

800MHz FSB
Dual-channel DDR400

Set to be introduced in June or July

-

ALi

M1681
(second generation)

800MHz FSB
Dual-channel DDR400

-

Overclocking

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JoJo11 Aprile 2003, 10:18 #1
Via fa ai chipset quello che Toto Cutugno fa alla musica...
gove11 Aprile 2003, 10:27 #2
piuttosto che ricomprarmi una mobo con chipset VIA , mi compro un disco di Toto Cutugno !! LOL
Tasslehoff11 Aprile 2003, 11:12 #3
Originally posted by "gove"

piuttosto che ricomprarmi una mobo con chipset VIA , mi compro un disco di Toto Cutugno !! LOL
Beh adesso, non esageriamo, Toto Cutugno è più letale del virus ebola

A parte gli scherzi, capisco che alcune persone abbiano avuto alcuni problemi con chipset via, però mi pare che ora si stia un po' esagerando...
Fino a ieri Via era dominatrice incontrastata dei chipset per mainboard (almeno su piattaforma AMD), ora tutti a darle addosso...
Imho si sta un po' esagerando, dando di questi chipset un'immagine negativa a priori, senza nemmeno averli provati...
wolvie11 Aprile 2003, 11:25 #4
Io ho la gigabyte con kt400, va bene che non è la soluzione più aggiornata, ma comunque ce la ho da quasi un anno e in fondo le prestazioni non sono in assoluto peggiori di altre configurazioni. Devo però dire che non mi ha mai dato problemi, non ho un blocco da quando l'ho montata, mai stato costretto a riavviare il pc di forza e le periferiche mi funzionano tutte. Inoltre quando ho preso la sk madre, ho scelto la gigabyte forzatamente, costava molto molto meno di altre: ho il raid e l'ho pagata 135 euro, quando all'epoca le altre soluzioni costavano intorno ai 170. Che devo dire? Abbastanza soddisfatto.
supergiova11 Aprile 2003, 12:18 #5
perchè ce l'avete col mitico Toto? quando ero piccolo tirava un casino (era l'80 + o -)
topinoz11 Aprile 2003, 13:38 #6
Io ho un KT266A e non ho mai avuto un problema, anche con l'USB. Comprerei il KT400A se non fosse che l'FSB è solo 333Mhz.
abe.flagg11 Aprile 2003, 14:19 #7

???

Perchè tutte queste rogne intorno ai chipset VIA...
Il mio PC con KT333 sta acceso giorno e notte (Epox 8K3A) stabile a 333MHz di FSB (thoroB-1700@2080MHz) e non mi ha mai crashato (e mica scarico e basta). Tuttavia si dice che con le schede di acquisizione questo chipset sia infernale: bè, può benissimo essere ma non è un motivo valido, a mio parere, per decretare il fallimento di un'architettura: chi deve usare il pc per questi scopi può orientarsi verso altre piattaforme (ben + performanti, inoltre) tanto la scelta è vasta...


ciaooo
Avatar011 Aprile 2003, 15:18 #8
ma nessuno ha commentato le ddrII nel pt800???Sarà un errore???Produzione in volumi nella seconda metà di quest' anno mi sembra alquanto ottimistico visto che di ddr2 se ne parlava per 2004 inoltrato
rmarango11 Aprile 2003, 18:15 #9

x jojo e gove

Aggiornatevi !!!!

Sono le schede nvidia ad aver dato piu' rogne in assoluto in tempi recenti, le Via hanno avuto un momento di defaillance in tempi lontani ormai, ma ora vanno benone e mi aspetto faville da queste nuove PT.

Ciao a todos.
maxsona11 Aprile 2003, 19:00 #10

VIA

Tutto questo disprezzo nei confronti di VIA è ingiustificato e dovuto a sentito dire e luoghi comuni, in realtà è il tanto blasonato NForce 2 a soffrire del piccolo problemino della corruzione del BIOS, e non mi sembra siano casi sporadici, a discapito di prestazioni allineate alla concorrenza, al contrario VIA produce piattaforme indiscutibilmente stabili...ma a certe persone questa cosa sembra un pò dare fastidio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^