Aspettative positive per i produttori di chipset nel 2006

Aspettative positive per i produttori di chipset nel 2006

e prospettive per il primo trimestre 2006 di SiS, VIA e ULI fanno ben sperare i 3 produttori taiwanesi di soluzioni chipset

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:56 nel canale Schede Madri e chipset
 

Digitimes segnala, a questo indirizzo, come le prospettive di vendita dei produttori taiwanesi di soluzioni chipset siano decisamente positive, con riferimento al primo trimestre del prossimo anno. Questo è particolarmente significativo, in quanto il primo trimestre di un anno è tipicamente un periodo di stagionale contrazione delle vendite.

SiS ha stimato una crescita compresa tra il 20 e il 30% del volume di proprie soluzioni chipset commercializzate nel corso del primo trimestre 2006, rispetto all'ultimo trimestre 2005. Osservando la seconda metà del 2005, SiS è passata da 5,3 milioni di chipset commercializzati nel corso del terzo trimestre 2005 sino al volume di 7 milioni di pezzi; la stima per il primo trimestre 2006, pertanto, si assesta su circa 9 milioni di pezzi.

VIA ha anticipato un andamento simile, anch se non ha delineato dati percentuali rispetto al trimestre in corso. Nel terzo quarto del 2005 VIA ha commercializzato circa 9,6 milioni di chipset, cifra che raggiungerà i 12 milioni nel corso del quarto trimestre 2005. Per il primo trimestre 2006 si attende un ulteriore aumento di questo valore.

Interessanti risultati anche per ULI, produttore che si è specializzato nella produzione di soluzioni south bridge soprattutto in abbinamento a chipset ATI. In particolare, nel corso degli ultimi due mesi i south bridge ULI per chipset ATI hanno inciso per il 40% del volume di vendita complessivo di ULI. Nel periodo Agosto - Ottobre 2005 ULI ha infatti registrato importanti crescite del proprio fatturato, rispetto allo stesso periodo dell'anno 2004, con un incremento che ha sfiorato il 60% nel corso del mese di Settembre 2005.

Alla base di questi risultati troviamo varie motivazioni, tra le quali la parte principale è dovuta alla progressiva uscita da parte di Intel dal mercato delle soluzioni chipset di fascia entry level, nel quale è in parte subentrata ATI con i propri chipset della serie Radeon Xpess 200 con video integrato.

Fonte: Digitimes.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kanon30 Novembre 2005, 15:18 #1
Approposito di ULi: dove si trova in italia la Asus ULi Dual Sata? E' il chipset "più molto meglio" mai uscito dai tempi del BX
ArticMan30 Novembre 2005, 15:51 #2
Eh certo, tutti devono aggiornare il computer grazie a Windows Vista
dna22230 Novembre 2005, 16:10 #3
X Kanon: ma stai parlando del ULI-M1695 ?
Kanon30 Novembre 2005, 17:07 #4
Direi proprio di si
Kanon30 Novembre 2005, 17:11 #5
Ah, è Asrock e non Asus ovviamente (mica tanto :P )
bartolino320030 Novembre 2005, 18:08 #6
Originariamente inviato da: Kanon
Approposito di ULi: dove si trova in italia la Asus ULi Dual Sata? E' il chipset "più molto meglio" mai uscito dai tempi del BX



Datti una bella lettura al link seguente :
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=998913

Cmq come hanno già detto la scheda è una Asrock 939Dual SATA2.
cdimauro01 Dicembre 2005, 08:48 #7
Originariamente inviato da: ArticMan
Eh certo, tutti devono aggiornare il computer grazie a Windows Vista

Se c'è una cosa di cui NON si sente la mancanza è la presenza dei fanboy...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^