vPro: la nuova piattaforma business di Intel

vPro: la nuova piattaforma business di Intel

Intel presenta la propria terza piattaforma, dopo Centrino e VIIV, indirizzata all'utenza business alla ricerca di stabilità e sicurezza dei sistemi

di pubblicata il , alle 08:29 nel canale Sistemi
Intel
 

Quello della definizione e della costruzione di piattaforme è un settore che vede Intel fortemente impegnata da alcuni anni a questa parte; alla base, la necessità di fornire ai propri clienti una soluzione completa che si adatti a specifici ambiti di utilizzo. Oltre a questo, per Intel sviluppare piattaforme implica poter vendere un maggior numero di propri componenti all'interno di una stessa macchina.

La tecnologia Centrino è stato il primo esempio di piattaforma che Intel ha lanciato sul mercato; con questa è stato di fatto standardizzato il segmento delle soluzioni notebook, proponendo sistemi che fossero capaci di garantire elevate prestazioni velocistiche con altrettanto elevata autonomia, oltre alle funzionalità wireless lan.

Con il nome vPro Intel indica una nuova piattaforma specificamente studiata per i sistemi desktop business, utilizzati cioè in contesti di azienda; si tratta di ambiti nei quali alle prestazioni velocistiche assolute si affiancano esigenze di gestione remota e di sicurezza dei dati che rappresentano i principali elementi di attenzione da parte degli amministratori di sistema.

Alla base di questa nuova piattaforma, come di tutte quelle che Intel ha sviluppato negli ultimi anni, troviamo 3 elementi basati su tecnologia Intel:

  • processore Core 2 Duo;
  • chipset Intel Q965;
  • scheda di rete Intel 82566DM Gigabit.

Intel ha scelto di utilizzare solo i processori Core 2 Duo in questa nuova piattaforma, e non anche quelli Pentium 4 o Pentium D, per due ordini di motivi. Da una parte, garantire elevate prestazioni velocistiche bilanciando il consumo dell'intero sistema; dall'altra, avere un processore capace di supportare le tecnologie di virtualizzazione di Intel. Nonostane alcuni processori Pentium D siano dotati di supporto alla virtualizzazione e di architetture dual core, Intel ha ristretto alle sole cpu Core 2 Duo la certificazione vPro, intendendo con questo spingere maggiormente verso l'adozione di soluzioni con architettura Conroe anche in ambiti professionali.

La virtualizzazione è uno degli elementi base di vPro: questa opera permettendo di effettuare operazioni di aggiornamento e manutenzione del sistema, comandandone in automatico sia l'accensione che lo spegnimento in orari prestabiliti così che l'amministratore di sistema possa eseguire operazioni di manutenzione senza impattare sulla produttività dell'utente. In quest'ottica segnaliamo anche la presenza della scheda di rete Gigabit, che è da Intel implementata in modo da garantire una superiore sicurezza del sistema da possibili pacchetti di dati maligni.

Alla base della tecnologia vPro la volontà di offrire una piattaforma che migliori la gestione complessiva del parco macchine, migliori la sicurezza complessiva del sistema e porti una complessiva riduzione dei comsumi dei sistemi, con interessanti economie di scala.

Sul sito web Intel, a questo indirizzo, sono disponibili varie informazioni sulla tecnologia vPro.

Fujitsu Siemens Computers è tra le prime aziende ad aver presentato, per il mercato italiano, una soluzione certificata vPro: si tratta dei sistemi ESPRIMO E5916 e ESPRIMO P5916. Di seguito le principali caratteristiche di queste due nuove soluzioni:

  • Chipset iQ965 con tecnologia Intel vPro
  • Processore Intel Core 2 Duo
  • Slot: 2 PCI, 1 PCI Express, 1 PCI Express x16
  • 3/6 alloggiamenti per drive (compresi drive DVD+/-RW)
  • Compatibilità con Microsoft Windows VISTA
  • Presa elettrica commutata per il monitor

Intel prevede di rendere disponibile, nel corso della seconda metà del 2007, una versione di tecnologia vPro specificamente indirizzata ai notebook per utenza business; è fattoben noto che all'interno dell'azienda il desktop tradizionale stia progressivamente scomparendo, sostituito da una soluzione portatile che garantisce maggiore flessibilità di lavoro con prestazioni e funzionalità pressoché comparabili.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MasterGuru09 Settembre 2006, 09:19 #1
questa notizia è fantastica...Più Prestazioni, Meno Consumi Energetici, Più Stabilità = Tutto Vantaggio per le Aziende!

ma questi prodotti, volendo, si potrebbero acquistare anche per uso domestico oppure è solo nel canale Business-2-Business?
Narmo09 Settembre 2006, 12:02 #2
Schede di rete Intel Giabit? Altro che stabilità....

Farebbero meglio a mandare in pensione anche gli ingenieri che le progettano!
supermarchino09 Settembre 2006, 12:07 #3
Conroe e non Merom. Palladium?
+Benito+09 Settembre 2006, 12:23 #4
compatibile vista cosa significa? A seconda delle prestazioni del reparto grafico può voler dire tutto e il contrario di tutto. Presumo che possano far girare vista, ma XP-like, non con la nuova interfaccia. L'assoluta mancanza di riguardo rispetto l'adattatore video nel mondo dei pc "preassemblati" mi fa ribrezzo.
Esistono certamente moltissimi ambiti "professionali" in cui non serve avere una potenza grafica degna di nota, ma ne esistono anche tanti per cui invece serve e già vedo schiere di saggi professoroni a comrare il pc marchiato intel senza nemmeno sapere se va bene per quel che ci devono fare.
spannocchiatore09 Settembre 2006, 13:29 #5
meglio lasciarle all'ambito business queste piattaforme, infatti la i drm non sono un problema, ma anzi esattamente il contrario.
comunque ha ragione narmo, le schede di rete e anche wireless di intel non sono il meglio che c'è in giro in fatto di stabilità, e lo dice uno che ha provato la cosa sulla propria pelle (diciamo che hanno il vizzietto di scollegarsi...).
ultima cosa: in ambito business che ci si fa con la virtualizazione (io con business intendo uffici bancari e affini, no chi "costruisce" software, che della virtualizzazione potrebbero avere bisogno)?
Maddoctor09 Settembre 2006, 18:14 #6
Ti rispondo io.

Consolidazione

Il passato che torna futuro. I grandi MainFrame.

Meno rogne da gestire.

Hai presente un CED con 50 Serverini Intel oppure con 2 soli server in Veritas Cluster o VMotion ?


Ciao
vpro09 Settembre 2006, 19:47 #7
M'hanno copiato il nick
II ARROWS09 Settembre 2006, 19:52 #8
Chiedi i diritti...
FiL66610 Settembre 2006, 04:08 #9
Beh basta pensare che sei poi interessato a fare grafica ci vuole poi poco a montare una quadro roba simile... C'e' lo slot PciEx x16...
il vantaggio piu' evidente e' che supporteranno SOLO Conroe... Una bella differenza con Pentium D.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^