Pine H64, una scheda alla Raspberry Pi con supporto ai video 4K a 60 fps

Pine H64, una scheda alla Raspberry Pi con supporto ai video 4K a 60 fps

Una nuova scheda, chiamata Pine H64, promette di offrire supporto alla riproduzione di video con risoluzione 4K a 60 fps. Il tutto a un prezzo di partenza di 25$ per la versione con 1 GB di memoria RAM

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Sistemi
 

Il mercato delle schede di sviluppo e dei computer su scheda si espande sempre più e l'ultima aggiunta a questo panorama variegato è la scheda Pine H64.

Dotata di supporto alla riproduzione di video con risoluzione 4K a 60 fotogrammi al secondo, la scheda è più grande di una Raspberry Pi 3 misurando poco più di due RPi 3 affiancate. Il processore scelto è un Allwinner H6, con quattro core Cortex-A53, cui si affiancano 128 MB di memoria flash SPI e un quantitativo di RAM variabile tra 1 GB e 3 GB.

Pine H64

La Pine H64 può contare su una porta USB 3.0, due porte USB 2.0, uno slot microSD, una porta HDMI 2.0a, una porta Gigabit Ethernet, supporto per una scheda eMMC, un connettore jack da 3,5 mm, ricetrasmittente a infrarossi e 2 gruppi da 20 pin GPIO. Non è incluso il supporto alle connessioni senza cavo come WiFi e Bluetooth.

È possibile ordinare la Pine H64 a partire da oggi a un prezzo minimo di 25$ per la versione con 1 GB di memoria RAM. Sono altresì disponibili due versioni con maggiore memoria: una con 2 GB, venduta a 35$, e una con 3 GB, il cui prezzo è di 45$.

Un aspetto da tenere in considerazione all'acquisto di un prodotto come questo è il supporto a Linux offerto dal produttore del processore: Allwinner non è purtroppo nota per il suo impegno e non rilascia i driver in forma open source.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
teknobrain31 Gennaio 2018, 15:47 #1
Se non rilascia i drivers Open source diventa praticamente inutile.
mally31 Gennaio 2018, 15:53 #2
buona parte di prodotti di brand come olimex usano processori allwinner su linux senza alcun problema...
Yrbaf31 Gennaio 2018, 16:01 #3
Attenzione che i 128MB Spi sono in realtà Mbit alias 16MB
mally31 Gennaio 2018, 16:07 #4
e per la cronaca prodotti come il banana pi offrono prestazioni e dotazione superiori a questa scheda a prezzi assolutamente allineati, oltre ad essere una delle poche board con sata a bordo...
TonyVe31 Gennaio 2018, 16:14 #5
È vero che non ci vuole molto a scrivere "Pine H64" in un motore di ricerca e capire quale sia il sito ufficiale, ma almeno un link nell'articolo potevate metterlo eh...mica si muore.

Nella fattispecie anche il sito ufficiale è una mezza oscenità.
Manca la pagina relativa alla versione H64 (trovi l'A64 e l'A64-l'LTS)...poi clicchi su "store", tanto per cliccare, e per magia compare anche l'H64 fra i dispositivi in vendita ... e la pagina con le specifiche? Boh.

Vabbè...
Yrbaf31 Gennaio 2018, 16:21 #6
Non ricordo se il regolamento permette link ad altri siti, comunque qualcosa c'è qui :https://www.cnx-software.com/2018/0...-for-26-and-up/
zoomx31 Gennaio 2018, 16:26 #7
Originariamente inviato da: teknobrain
Se non rilascia i drivers Open source diventa praticamente inutile.


Neanche Bradcom li rilascia e sul RaspberryPi c'è proprio un Broadcom.
La distribuzione ufficiale ha infatti un pezzo in binario (la parte video se non sbaglio) di cui non sono disponibili i sorgenti. E' il motivo per cui per anni non si è visto Android su RaspberryPI se non dei demo inutilizzabili finché non è arrivato il RaspberryPI3.
La differenza è che sul RaspberryPI chi ha i sorgenti ci lavora continuamente.
silviop31 Gennaio 2018, 17:06 #8

Allwinner , una grande famiglia di SOC , con qualche ombra..

le ombre precisamente sono TRE

1) Mancano i driver MALI , quindi niente accellerazione 3D(quindi niente opengl es-> niente porting di android 5-6-7-8) e anche cedarx (decoding video) molto deficitario

2) Supporto alla NAND assente (comunque necessario solo per i tablet).

3) Supporto alla interfaccia MPI-DSI (pr i moderni pannelli lcd)


Per il resto gran soc , ho tablet da 30e usati come totem con lubuntu che vanno una merviglia (kernel 4.13-4.15 gli ultimi)
ginogino6531 Gennaio 2018, 18:31 #9
Originariamente inviato da: mally
e per la cronaca prodotti come il banana pi offrono prestazioni e dotazione superiori a questa scheda a prezzi assolutamente allineati, oltre ad essere una delle poche board con sata a bordo...


Quelli di banana pi, sono ancora più cialtroini di quelli di allwinner, perché oltre a non rilasciare documentazione o la rilasciarla in enorme ritardo, non rispondo neanche alle richieste di aiuto/informazioni dei responsabili dei vari progetti opensource.

Ho acquistato una banana pi m2ultra perché avevo letto questo sul loro forum, visto che l'annuncio era stato inserito dai responsabili di banana pi, ho erroneamente pensato che quella scheda fosse compatibile con volumio, quando dopo molti tentativi non sono riuscito ad installare volumio, ho cercato maggiori informazioni sul forum di volumio e come prima cosa, ho scoperto che il progetto non era il loro, ma dei sviluppatori di volumio e che non funzionava, perché i sviluppatori non avevano tutte informazioni e le avevano richieste più volte a banana pi, non ricevendo nessuna risposta, e stavano valutando di abbandonare il supporto alle schede di banana pi.
Cercando ancora più a fondo, ho trovato la stessa situazione anche su altri forum, dove i sviluppatori si lamentavano della stessa cosa su banana pi.

Edit: Dimenticavo, quelli di banana pi, sono così cialtroni, che nonostante la banana pi m2u abbia una gpu, non è possibile utilizzare nessun software che la utilizzi, perché non hanno pagato la licenza sulla cpu e quindi su questa scheda non è possibile installarci sopra kodi, perché nel caso si installasse la gestione del video h264/h265 dovrebbe essere fatta via software e non utilizzando l'accellerazione hardware della gpu.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^