Microsoft tocca quota 120 milioni di installazioni per Windows 10

Microsoft tocca quota 120 milioni di installazioni per Windows 10

Nuovo importante risultato per l'azienda americana che nei primi 3 mesi di commercializzazione del proprio nuovo sistema operativo tocca quota 120 milioni di sistemi, nuovi o aggiornati da Windows 7 e Windows 8, che lo utilizzano

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft tocca quota 120 milioni di installazioni per il proprio sistema operativo Windows 10, un risultato ottenuto dopo circa 3 mesi dalla data di rilascio ufficiale. Non si tratta ovviamente di sole installazioni su sistemi completamente nuovi, in quanto Windows 10 è offerto come update gratuito per il primo anno di disponibilità a tutti i possessori di sistemi Windows 7 e Windows 8 regolarmente attivati.

La quota di 120 milioni di installazioni di Windows 10 ottenuta dopo 90 giorni dal rilascio ufficiale è un obiettivo importante raggiunto da Microsoft, ma è evidente come il tasso di nuove installazioni stia progressivamente rallentando dalle prime settimane. Se dopo 24 ore dal debutto Microsoft aveva annunciato di aver installato Windows 10 su 14 milioni di sistemi, dopo 3 settimane è stata toccata quota 53 milioni.

All'inizio del mese di Ottobre Microsoft aveva comunicato di aver toccato quota 110 milioni di sistemi aggiornati a Windows 10, sino ad arrivare all'annuncio di questa fine Ottobre dove è stata superata la soglia di 120 milioni di installazioni.

Alla luce di questi dati possiamo ipotizzare che per la fine di Luglio 2016, quando scadrà il periodo di 1 anno per ottenere l'aggiornamento gratuito provenendo da sistemi Windows 7 oppure Windows 8, Microsoft avrà superato quota 300 milioni di sistemi aggiornati a Windows 10. L'azienda americana ha comunque posto obiettivi ambiziosi per la futura diffusione di questo nuovo OS, con una stima di 1 miliardo di dispositivi che adotteranno Windows 10 toccata tra 2 e 3 anni dal debutto commerciale.

Ovviamente quando parliamo di installazioni di OS Windows 10 facciamo riferimento alle sole piattaforme PC, ma non dobbiamo dimenticare come Microsoft stia preparando il debutto della versione di Windows 10 dedicata ai sistemi mobile e che anche questi concorreranno al raggiungimento dell'obiettivo indicato dall'azienda americana.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marok30 Ottobre 2015, 11:05 #1
Quando ci avvicineremo alla data di scadenza dell'anno vedrete che le attivazioni riprenderanno ad impennarsi. Molti stanno aspettando alla porta, ma prima della fine aggiorneranno (io tra questi).
Succederà come per l'EXPO, prima la maggior parte a snobbarlo e poi via in massa l'ultimo mese.
Bivvoz30 Ottobre 2015, 11:09 #2
"ma hanno contato anche i downgrade?" in 3...2...1...
emiliano8430 Ottobre 2015, 11:46 #3
Originariamente inviato da: Bivvoz
"ma hanno contato anche i downgrade?" in 3...2...1...


non vorrei sbagliarmi ma pare proprio di no ... i ribelli del forum, non e' che facciano tanto testo sul totale
Lithium_2.030 Ottobre 2015, 12:00 #4
beh se dopo 2 mesi 110M e dopo 3 mesi 120M significa che la diffusione di W10 si sta praticamente quasi arrestando... non sono numeri così belli da sbandierare ai quattro venti, l'impressione (mia) è che in sostanza la maggior parte delle persone non abbia la minima intenzione di aggiornare, ed è per questo forse che MS forzerà sempre di più la mano con l'upgrade che sarà segnalato come raccomandato e non opzionale a breve (come già successo tempo fa per "errore" di MS)
aqua8430 Ottobre 2015, 12:07 #5
da qui a luglio 2016 la strada è lunghissima, e tante altre build (migliori si spera) usciranno di Windows 10.

personalmente lo ritengo già ottimo, ma capisco che ci può essere chi è diffidente o non ha possibilità/motivo di aggiornare a 10.

detto questo, si vedrà poi da agosto 2016 cosa succederà, xchè adesso a parlarne è "facile" visto che è "tutto gratis"
emiliano8430 Ottobre 2015, 12:11 #6
Originariamente inviato da: aqua84
da qui a luglio 2016 la strada è lunghissima, e tante altre build (migliori si spera) usciranno di Windows 10.

personalmente lo ritengo già ottimo, ma capisco che ci può essere chi è diffidente o non ha possibilità/motivo di aggiornare a 10.

detto questo, si vedrà poi da agosto 2016 cosa succederà, xchè adesso a parlarne è "facile" visto che è "tutto gratis"


quoto ... bhe vuoi mettere quando finira' il supporto a win7 come si sentiranno fighi a sentirsi "old school"
the_joe30 Ottobre 2015, 12:23 #7
Originariamente inviato da: Lithium_2.0
beh se dopo 2 mesi 110M e dopo 3 mesi 120M significa che la diffusione di W10 si sta praticamente quasi arrestando... non sono numeri così belli da sbandierare ai quattro venti, l'impressione (mia) è che in sostanza la maggior parte delle persone non abbia la minima intenzione di aggiornare, ed è per questo forse che MS forzerà sempre di più la mano con l'upgrade che sarà segnalato come raccomandato e non opzionale a breve (come già successo tempo fa per "errore" di MS)


Le teorie le lascio dove sono, comunque è vero che in pochi sentono la necessità impellente di aggiornare, alla fine molti non possono farlo gratis (quelli che sono con XP o VISTA) e gli altri o lo hanno già fatto (quelli che avevano 8/8.1) o stanno bene come sono (quelli con Win7) per cui è logico ci sia un rallentamento, vedremo come proseguirà.
Bivvoz30 Ottobre 2015, 12:59 #8
Originariamente inviato da: emiliano84
non vorrei sbagliarmi ma pare proprio di no ... i ribelli del forum, non e' che facciano tanto testo sul totale


È solo che c'è sempre quello che lo chiede
Bivvoz30 Ottobre 2015, 13:02 #9
Originariamente inviato da: Lithium_2.0
beh se dopo 2 mesi 110M e dopo 3 mesi 120M significa che la diffusione di W10 si sta praticamente quasi arrestando... non sono numeri così belli da sbandierare ai quattro venti, l'impressione (mia) è che in sostanza la maggior parte delle persone non abbia la minima intenzione di aggiornare, ed è per questo forse che MS forzerà sempre di più la mano con l'upgrade che sarà segnalato come raccomandato e non opzionale a breve (come già successo tempo fa per "errore" di MS)


Ma era prevedibile, chi voleva aggiornare subito lo ha fatto subito, chi ha preferito aspettare una paio di mesi lo ha fatto e ha aggiornato ormai.
Da qui fino a giugno saranno quelli che comprano il pc nuovo, poi a giugno ci sarà l'ondata dei "fino all'ultimo"
inkpapercafe30 Ottobre 2015, 13:03 #10
Sotto a chi tocca su... non deludetemi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^