chiudi X
God of War in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Sensore per impronte digitali da 0,2 millimetri di spessore

Sensore per impronte digitali da 0,2 millimetri di spessore

Seiko Epson ha annunciato un sottilissimo sensore per la rilevazione delle impronte digitali. Buona soluzione per incrementare la sicurezza con le carte di credito

di pubblicata il , alle 11:14 nel canale Sicurezza
Epson
 

Seiko Epson ha sviluppato un nuovo sensore per la rilevazione delle impronte digitali che potrebbe permettere notevoli passi avanti nel campo della sicurezza biometrica, facendola approdare nella vita di tutti i giorni.

Il nuovo sensore è caratterizzato da uno spessore di appena 0,2 millimetri ed esegue la lettura delle impronte tramte la flebile corrente elettrica emanata dai polpastrelli. Di fatto si può intendere questo nuovo sensore come un'evoluzione della tecnologia che viene normalmente impiegata per la realizzazione dei comuni touchpad che equipaggiano i sistemi portatili

.

Il ridottissimo spessore di questo sensore potrebbe rappresentare la chiave del suo successo: un dispositivo di questo genere potrebbe essere implementato con una buona facilità in qualunque tipo di oggetto. Un'applicazione ideale potrebbe essere l'implementazione del sensore nelle carte di credito, in modo tale che l'utilizzo della stessa venga prima autorizzato mediante il riconoscimento dell'impronta digitale del proprietario.

Fonte: Pinktentacle

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7028 Luglio 2006, 11:20 #1
Posso eliminare il bloccasterzo quando parcheggio il motorino in strada.
Molokk28 Luglio 2006, 11:40 #2
LOL
Molokk28 Luglio 2006, 11:42 #3
Molto interessante, adesso dovremo stare attenti a quando ci rubano il portafogli perche potrebbero troncarci le dita.
UncleSam7628 Luglio 2006, 11:43 #4
Originariamente inviato da: Kintaro70
Posso eliminare il bloccasterzo quando parcheggio il motorino in strada.


Lelevt28 Luglio 2006, 11:50 #5
Il problema appunto è che con la gente che c'è in giro ti troncano un dito per rubarti i soldi e tutto il resto!

E poi.. se mi faccio in taglio sul polpastrello? che succede? Ho perso tutto?
Molokk28 Luglio 2006, 12:00 #6
Chiaramente funziona solo con il dito attaccato al corpo e "vivo", deve passare la corrente necessaria ad attivare il rilevatore, anche se questo non mi sembra un ostacolo insormontabile.

Per non riconoscerti l'impronta dovresti danneggiare pesantemente i polpastrelli, non basta una piccola cicatrice IMHO
trandy28 Luglio 2006, 12:08 #7
Dai ragazzi, sembra un racconto splatter quello che state facendo, su nessuno taglierà nulla a nessuno... come dice "Molokk" e se prestate la giusta attenzione a quello che "leggete" certi discorsi potete risparmiarveli: """ esegue la lettura delle impronte tramte la flebile corrente elettrica emanata dai polpastrelli """


WarDuck28 Luglio 2006, 12:15 #8
Direi che è anche più sicuro degli scanner normali a questo punto, che se nn sbaglio confrontano semplicemente l'immagine del polpastrello con quella registrata giusto?
Molokk28 Luglio 2006, 12:32 #9
Originariamente inviato da: trandy
Dai ragazzi, sembra un racconto splatter quello che state facendo, su nessuno taglierà nulla a nessuno... come dice "Molokk" e se prestate la giusta attenzione a quello che "leggete" certi discorsi potete risparmiarveli: """ esegue la lettura delle impronte tramte la flebile corrente elettrica emanata dai polpastrelli """



E che ho detto (secondo mio post)

Hai mai sentito parlare di battute? Si scrive anche per ridere
dodomio28 Luglio 2006, 12:34 #10
Sviluppo da un po' di tempo software su sensori biometrici e posso dire che quelli ottici sembrano avere una precisione maggiore di quelli capacitivi (cioé quelli che misurano le grandezze elettriche delle dita). Il compromesso è nei costi, minori per quest'ultima categoria.

Per quanto riguarda la questione "cicatrice sul dito", ciò è generalmente previsto dai sistemi biometrici, i quali prevedono tipicamente la "registrazione" di più impronte prese dalle due mani, proprio per abbattere la probabilità di una ferita che possa compromettere il riconoscimento. Naturalmente resta da vedere che implementazione ne faranno sulle carte di credito e simili.

IMHO quella biometrica è davvero una ottima teconlogia ma ancora un po' acerba.
Bisogna solo attendere un pochino... ;-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^