Detekt: Amnesty International contro gli spyware governativi

Detekt: Amnesty International contro gli spyware governativi

Amnesty International rilascia uno strumento open-source per la rilevazione di eventuali spyware presenti sul sistema e usati dalle agenzie governative per spiare attivisti e giornalisti

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Sicurezza
 

Amnesty International, in collaborazione con Electronic Frontier Foundation, Digitale Gesellschaft e Privacy International ha lanciato Detekt, uno strumento open-source per Windows che si occupa di scansionare il sistema con lo scopo di rilevare eventuali spyware usati dalle agenzie governative dei Paesi dove ancora vi sono censure e forti limitazioni alla libertà dell'individuo per il monitoraggio di soggetti ritenuti "sensibili" come attivisti o giornalisti.

Marek Marczynski, responsabile della divisione Military, Security and Police per Amnesty International, ha commentato: "I governi stanno sempre più utilizzando tecnologie sofisticate e pericolose che permettono loro di leggere le email private di attivisti e giornalisti e di attivare da remoto la webcam ed il microfono dei loro computer per registrare le loro attività. Usano la tecnologia vigliaccamente nel tentativo di evitare che si scoprano i loro abusi".

Detekt rappresenta quindi una risposta contro i governi che usano le informazioni raccolte in maniera occulta per arrestare e in alcuni casi torturare i giornalisti e gli attivisti per i diritti umani. Detekt può rilevare spyware, ma non è in grado di rimuoverli. Nel caso in cui il programma dovesse riscontrare delle anomalie sul sistema, il software suggerisce semplicemente di interdire l'accesso ad Internet della macchina e di rivolgersi ad un professionista di sicurezza informatica.

Il tool va alla ricerca di vari tipi di trojan di accesso remoto (RAT) tra cui BlackShades RAT, DarkComet RAT, Xtreme RAT, FinFisher FinSpy e HackingTeam RCS. Questi ultimi due sono di particolare interesse dal momento che sono venduti come prodotti commerciali alle agenzie governative e alle forze dell'ordine. FinSpy include varie tecniche di intrusione che consentono l'accesso, ad esempio, a conversazioni Skype e a risorse hardware come webcam e microfono e permette inoltre di salvare screenshot e di scaricare file dal sistema "monitorato".

E' comunque opportuno considerare che Detekt potrebbe non essere in grado di rilevare versioni vecchie o leggermente differenti dai RAT di riferimento, così come altri spyware che non sono coperti, senza considerare che gli strumenti di sorveglianza potrebbero essere prest aggiornati per evitare di essere rilevati da Detekt.

"Vi preghiamo di osservare che Detekt è uno strumento best-effort. Sebbene possa essere stato efficace in indagini precedenti, non offre una garanzia che il computer non sia compromesso dallo spyware che sta cercando. Lo strumento è offerto così com'è, senza garanzie di alcun tipo" si legge sul sito web di Detekt.

Secondo la Coalition Against Unlawful Surveillance, il settore delle tecnologie di sorveglianza è accreditato di un valore di 5 miliardi di dollari ed è destinato a crescere. Vi sono varie vicende ben documentate che coinvolgono l'impiego di spyware usati in tutto il mondo non solo dai governi, ma anche da altre parti non meglio identificate che fanno uso del software che trovano sulla rete. "Detekt è uno strumento che può aiutare gli attivisti a stare al sicuro, ma l'unico modo per evitare che queste tecnologie vengano usate per violare i diritti umani è di stabilire uno diretto controllo sul loro impiego e sul loro commercio" ha sottolineato Marczynski.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pabloski21 Novembre 2014, 11:05 #1
Buona fortuna nel riuscire a scovare questa schifezza. Cioè dico, se un "normale" ricercatore di sicurezza può fare questo http://www.tomshw.it/cont/news/sicu...it/60774/1.html

Figuratevi cosa possono fare questi vermi governativi.
karplus24 Novembre 2014, 09:40 #2
sempre più persone ormai coprono la webcam con lo scotch!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^