Il bancomat non funziona? Può essere un "effetto collaterale" del Coronavirus

Il bancomat non funziona? Può essere un "effetto collaterale" del Coronavirus

Guanti e gel disinfettanti usati per proteggersi dal Coronavirus stanno causando problemi agli ATM (Bancomat). Le carte infatti non vengono lette correttamente perché si crea una patina sul vetrino posto nel lettore di carte.

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

Sembra che il Coronavirus stia causando qualche problema di troppo ai bancomat. No, il virus non si è evoluto arrivando a causare problemi all'elettronica, ci mancherebbe altro, ma semplicemente sono le misure di protezione usate dalle persone contro la minaccia di un contagio a generare, in modo del tutto inaspettato, il malfunzionamento dei bancomat.

Come segnalato da Gabriele Urzì, Segretario Provinciale FABI Palermo e Responsabile Salute e Sicurezza FABI Palermo, l'uso di guanti protettivi e gel disinfettanti sta mandando in tilt diversi sportelli bancari. "Da giorni abbiamo riscontrato una serie di inconvenienti tecnici alle apparecchiature bancomat in quanto, in maniera sacrosanta per carità, la clientela utilizza o guanti in lattice che lasciano polverine ma, soprattutto, i gel disinfettanti per le mani spesso posti anche all'ingresso e all'uscita delle agenzie".

"Il gel si trasferisce sulle carte di debito e/o di credito creando un film sul 'vetrino' posto nel lettore di carte rendendole illeggibili. Occorre che la clientela pulisca accuratamente con un fazzolettino la carta prima dell’inserimento, al fine di non rendere inutilizzabili i bancomat, che successivamente richiedono interventi tecnici per la pulizia delle parti sporche, e che si utilizzino guanti in nitrile (si trovano dovunque) che consentono un’ottima sensibilità e non lasciano residui".

L'aumento dell'uso dei bancomat a causa della chiusura di molte filiali non ha fatto che peggiorare le cose. "Invitiamo", conclude Urzì, "tutte le banche ad inviare una comunicazione in tal senso alla clientela e ad apporre appositi avvisi in prossimità degli ATM che, per ora, lavorano a ritmi 4/5 volte superiori al normale".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxsy26 Marzo 2020, 16:06 #1
,..poi il virus cambiò!
nyo9026 Marzo 2020, 16:25 #2
Perché non si usa l'NFC anche per i prelievi? Si eviterebbero anche le clonazioni!
Dumah Brazorf26 Marzo 2020, 16:28 #3
Originariamente inviato da: nyo90
Perché non si usa l'NFC anche per i prelievi? Si eviterebbero anche le clonazioni!


Tranquillo che si trova il modo anche con quello...
cronos199026 Marzo 2020, 16:30 #4
Originariamente inviato da: nyo90
Perché non si usa l'NFC anche per i prelievi? Si eviterebbero anche le clonazioni!
Tu sai qual'è il sistema operativo usato per il bancomat?

Appena lo scopri saprai perchè l'NFC è pura utopia
coschizza26 Marzo 2020, 16:31 #5
Originariamente inviato da: nyo90
Perché non si usa l'NFC anche per i prelievi? Si eviterebbero anche le clonazioni!


NFC te lo clono anche io con un singolo smartphone
nyo9026 Marzo 2020, 16:33 #6
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Tranquillo che si trova il modo anche con quello...


Il modo c'è, ma non è una cosa immediata che puoi ottenere nel momento in cui paghi, è una cosa lunga e complessa.
Con le carte da inserire è questione di frazione di secondi. Inoltre, se la cosa viene fatta con uno smartphone, le telecamere o le tastiere truccate che usano non hanno modo di avere il codice per utilizzare la carta!
Sarebbe infinitamente più sicuro. Non al 100%, ma più dei rischi che ci sono oggi.

Originariamente inviato da: cronos1990
Tu sai qual'è il sistema operativo usato per il bancomat?

Appena lo scopri saprai perchè l'NFC è pura utopia


Spero che Windows 3.1 sia andato definitivamente in pensione e che ormai girino tutti almeno su XP
nyo9026 Marzo 2020, 16:35 #7
Originariamente inviato da: coschizza
NFC te lo clono anche io con un singolo smartphone

In quanto tempo? Con la carta a che distanza?
Perché se ci riesci in una frazione di secondo con la carta appoggiata o in 5 minuti a distanza di qualche metro ok. Se parliamo di un'ora con la carta a disposizione è un po' diverso...
E con l'NFC degli smartphone? Perché io per esempio non vado in giro con carte fisiche
cronos199026 Marzo 2020, 16:36 #8
Originariamente inviato da: nyo90
Spero che Windows 3.1 sia andato definitivamente in pensione e che ormai girino tutti almeno su XP
Se la memoria non m'inganna, dovrebbe essere uno tra Windows '95 e Windows '98.

Quindi con Windows 3.1 non ci sei andato distantissimo, fermo restando che quello rimaneva comunque un'applicazione a parte
Svelgen26 Marzo 2020, 16:37 #9
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Tranquillo che si trova il modo anche con quello...


È comunque più sicuro.
Hai con te il telefono, associato ad un ID, ai dati biometrici, vai sull'app, selezioni preleva soldi, verifichi l'identità, avvicini il telefono e il bancomat sputa i soldi.
Sarà meglio che mettere un fottuto codice a 5 cifre che viene letto dalla solita fottutissima microtelecamera piazzata alle 20:00 e che viene rimossa alle 24:00 no?
Svelgen26 Marzo 2020, 16:41 #10
Originariamente inviato da: coschizza
NFC te lo clono anche io con un singolo smartphone


Vai, clonarmi il bancomat e la mia carta di credito allora!
Entrambe sono registrate sullo smartphone, e le carte fisiche sono nella cassetta di sicurezza della mia banca.
Quando poi sei pronto, pagati quello che vuoi.
A me arriva la notifica push e capisco se hai detto una stupidata, oppure se sei il nuovo Arsenio Lupin...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^