Dalla Terra alla Stazione Spaziale Internazionale in due ore con la Progress MS-20

Dalla Terra alla Stazione Spaziale Internazionale in due ore con la Progress MS-20

Roscosmos sta cercando di abbreviare il più possibile il tempo necessario per arrivare alla Stazione Spaziale Internazionale partendo dalla Terra. Lo scopo è quello arrivare a effettuare il docking entro 2 ore dal lancio.

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Scienza e tecnologia
RoscosmosNASA
 

Qualche settimana fa abbiamo scritto delle intenzioni di Roscosmos (agenzia spaziale russa) di abbreviare il più possibile il tempo che intercorre tra il lancio di una navicella e il suo arrivo alla Stazione Spaziale Internazionale. L'idea dei tecnici russi è di arrivare a un minimo di 90 minuti.

roscosmos

Per riuscire nell'impresa sono necessari diversi passaggi e prove per assicurarsi che tutto funzioni correttamente. Per questo anche i primi tentativi saranno fatti con navicelle cargo Progress che non hanno a bordo astronauti o cosmonauti. Solo successivamente ci saranno le prove con esseri umani a bordo.

Roscosmos: in due ore alla Stazione Spaziale Internazionale

Recentemente Roscosmos ha annunciato una prima fase di questi test. Secondo quanto riportato, una prima prova con un tempo tra lancio e arrivo alla ISS pari a 2 ore (120 minuti) sarà effettuata con la navicella Progress MS-20 che dovrà effettuare una sola orbita prima di giungere a destinazione.

Progress MS-18 sarà lanciata il 28 Ottobre 2021 mentre la Progress MS-19 il 12 Febbraio 2022 (se tutto andrà secondo i piani). La data di lancio precisa per la navicella Progress MS-20 non è stata ancora ufficializzata ma il periodo scelto dovrebbe essere a Marzo 2022. Ci sono quindi ancora diversi mesi prima del test vero e proprio sulla nuova traiettoria orbitale.

A confermare questa strategia è stato Rafail Murtazin (a capo del dipartimento Energia deputato ai lanci). Sia MS-18 che MS-19 inizieranno una serie di test per verificare la corretta strategia di approccio alla Stazione Spaziale Internazionale. Se tutto andrà come previsto, allora ci sarà il via libera per MS-20.

progress

Con la Progress MS-17 (lanciata a fine Giugno) è stato fatto un test preliminare con un inserimento in orbita ellittica, poi mantenuta per 50 minuti. Prossimamente il test della Progress MS-18 vedrà l'utilizzo di due accensioni dei motori per permettere di inserire la navicella in un'orbita ellittica (primo giorno) per poi spostarsi su un'altra orbita ellittica successivamente. Questo test permetterà di capire quale delle due strade sia la migliore per raggiungere l'obiettivo finale.

Con la Progress MS-19 ci sarà l'ultima fase di test. In questo caso, ha spiegato Murtazin, si proverà una strategia differente per il rendezvous autonomo con la Stazione Spaziale Internazionale. Attualmente ci vuole circa un'orbita per questa fase, mentre si punterà a ridurlo fino a 20 o 25 minuti. Con la Progress MS-20 si tenterà di accendere i due motori per immettersi in un'orbita ellittica simile a quella della ISS. Quando la navicella sarà posizionata con un angolo di 23° rispetto alla stazione spaziale si potrà calcolare con esattezza l'accensione del motore per l'avvicinamento finale. Questo dovrebbe permettere di impiegare circa 120 minuti dal lancio al docking.

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia06 Agosto 2021, 11:08 #1
chissà in caso di constatazione amichevole chi paga.... visto l'ultimo attracco/arrembaggio.. io avrei paura se fossi li su.. speriamo abbiano migliorato i sistemi russi
Sandro kensan06 Agosto 2021, 15:19 #2
Mi pare siano i primi a consentire un viaggio terra-ISS in sole 2 ore.
najmarte06 Agosto 2021, 17:23 #3
ma la navetta è sempre dello stesso modello identico? Nessuna modifica, sempre quella? Cambiano solo il modo di fare le cose?

Sai che sassata dentro la iss se sbagliano?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^