Crew Dragon è partita! NASA, SpaceX e Elon Musk festeggiano il successo!

Crew Dragon è partita! NASA, SpaceX e Elon Musk festeggiano il successo!

NASA, SpaceX ed Elon Musk possono festeggiare il successo del lancio della nuova capsula Crew Dragon utilizzata per la missione Demo-2! Si tratta di un passo storico per un privato ma anche per gli USA e per l'amministrazione Trump.

di pubblicata il , alle 21:25 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceXNASA
 

La capsula Crew Dragon è ufficialmente riuscita a partire dal Kennedy Space Center in Florida dopo il primo rinvio dei giorni scorsi. Un lancio che era stato messo in discussione da alcune situazioni avverse del meteo con l'arrivo addirittura di un uragano. Un successo per NASA, SpaceX e Elon Musk che possono far tornare a volare "gli Stati Uniti da suolo statunitense".

Come scritto sopra, dopo il rinvio dei giorni scorsi a causa del maltempo, SpaceX Crew Dragon è finalmente decollata. Il lancio è avvenuto come previsto da Cape Canaveral dove in passato venivano lanciati i razzi delle missioni Apollo. Si trattava di un lancio fondamentale non solo per SpaceX ma anche per la NASA e per l'amministrazione Trump.

SpaceX

SpaceX Crew Dragon: ecco lo storico lancio della navicella

Dopo una preparazione durata ore, con momenti scadenzati in maniera meticolosa, i due astronauti, Robert Behnken e Douglas Hurley, saliti a bordo della navicella spaziale americana diretti verso la ISS (Stazione Spaziale Internazionale) dove arriveranno il 31 Maggio 2020. A circa 9 minuti dalla partenza invece è atterrato correttamente sulla piattaforma-drone OCISLY (Of Course I Still Love You) il primo stadio del razzo dimostrando ancora una volta la possibilità di riutilizzo.

spacex

Era il lontano l'8 Luglio 2011 quando venne lanciato lo Space Shuttle Endeavour, l'ultimo volo spaziale targato USA da suolo statunitense. Era la venticinquesima missione nello spazio per gli Stati Uniti d'America e ora dopo 9 anni da quel lancio grazie ad un privato, Elon Musk, la NASA torna con la missione Demo-2. Ora la dipendenza dai voli spaziali russi sarà ridotta permettendo di evitare "veti politici" e potenzialmente risparmiare soldi. In passato sono stati spesi 4 miliardi di dollari per questi "passaggi".

spacex crew dragon

In questo caso il lancio è avvenuto con una diretta sul canale istituzionale per i lanci diretti alla ISS ossia quello della NASA su YouTube o Ustream. SpaceX, come proprietaria e operatrice della capsula Crew Dragon, ha pubblicato anche una diretta sul suo canale YouTube. Su Twitter invece è stato #LaunchAmerica l’hashtag con cui la NASA ha invitato gli utenti a seguire la missione spaziale e con cui gli utenti hanno potuto commentare live il tutto.

Ricordiamo che SpaceX Crew Dragon non raggiungerà subito l'ISS ma compirà alcune orbite che permetteranno il corretto posizionamento e per raggiungere la stessa velocità orbitale. Il docking avverrà in maniera automatica anche se ci sarà un test a circa 150 metri per manovre in manuale. Alla fine della missione, gli astronauti potranno tornare a Terra con un ammaraggio nell’Oceano Atlantico.

Il lancio di SpaceX Crew Dragon è un passo importante per il presente ma soprattutto per il futuro. Musk non si fermerà qui e continuerà a lavorare in modo continuo sui suoi Falcon Heavy e Starship. Il prossimo passo sono la Luna e Marte ma la sfida è ancora agli inizi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Red Dragon30 Maggio 2020, 23:23 #1
ore 21.40 si e' visto benissimo almeno dove sto io regione marche, ancona, ha attraversato tutto il versante adriatico da nord a sud, ed e' stata pure una serata limpidissima per osservarlo.
Avatar031 Maggio 2020, 00:52 #2
La parte più bella è stata vedere, a t+01:40 in poi, il culo del razzo con i 9 merlin che spingono .

Gran bel pezzo di hardware.
Lo schermo touch screen del dragon la più brutta....
harlock1031 Maggio 2020, 08:45 #3
L’ultimo Space Shuttle a volare é stato L’Atlantis.
Sandro kensan31 Maggio 2020, 10:55 #4
Ma questo razzo cosa ha in più dei Soyuz? A parte il rientro del primo stadio, mi pare sia la stessa cosa o sbaglio?
RaZoR9331 Maggio 2020, 11:19 #5
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ma questo razzo cosa ha in più dei Soyuz? A parte il rientro del primo stadio, mi pare sia la stessa cosa o sbaglio?
è interamente americano.
A parte questo Falcon 9 è chiaramente più moderno e molto più performante.
macs31131 Maggio 2020, 11:30 #6
Originariamente inviato da: RaZoR93
è interamente americano.
A parte questo Falcon 9 è chiaramente più moderno e molto più performante.


ce l'ha fatta a peperini il canale NASA sul fatto che il missile è americano. una propaganda disgustosa, gli americani sono insopportabili di questi tempi.
RaZoR9331 Maggio 2020, 11:45 #7
Originariamente inviato da: macs311
ce l'ha fatta a peperini il canale NASA sul fatto che il missile è americano. una propaganda disgustosa, gli americani sono insopportabili di questi tempi.
Sicuramente un po' pompata la cosa ma è chiaro che sia importante avere accesso allo spazio senza dipendere da un vecchio rivale in decadenza (nel settore spaziale) come la russia. Gli Stati Uniti non avevano i mezzi per lanciare astronauti dal 2011 con il ritiro dello shuttle.
Sandro kensan31 Maggio 2020, 12:05 #8
Ma c'è una cosa che non capisco, a parte il rientro del primo stadio che è la novità ma è un po' vecchia, c'è la questione che un po' tutti sono capaci di mettere delle persone su un razzo e spedirle nella ISS al posta di un carico merci. Non si spediscono persone a caso su un razzo perché si trova sempre quello disponibile a rischiare.

Per spiegarmi link4universe che ha un canale in cui parla di spazio diceva che le nuove versioni della soyuz sono state messe in congelatore perché i vari cosmonauti delle varie nazioni non dovevano essere messi a rischio con delle importanti modifiche tecnologiche che però in quanto novità mettono a rischio la sicurezza, invece le vecchie soyuz con tecnologia antiquata ma terribilmente efficace e sicura garantivano la vita dell'equipaggio.

Questi con una navicella nuovissima che garanzie danno di avere nessun morto in migliaia di missioni? Ricordo che appena uscito un software 1.0.0 c'è il bug fix 1.0.1 ma nel caso della spacex il bug fix significa probabile incidente.

Non mi pare ci sia da essere tranquilli per una navicella nuova di zecca ma da essere preoccupati. Ho capito che in cosmonautica funziona così.
marcram31 Maggio 2020, 12:07 #9
In effetti hanno rotto molto con sta storia dell'americanevolezza...
La cosa importante, in realtà, è il fatto di ridurre enormemente il costo dei lanci, e il fatto che sia una ditta privata a consentire questi viaggi.
E l'immaginare che questo sia un punto di partenza, non una situazione vecchia e di stasi...
marcram31 Maggio 2020, 12:15 #10
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Ma c'è una cosa che non capisco, a parte il rientro del primo stadio che è la novità ma è un po' vecchia, c'è la questione che un po' tutti sono capaci di mettere delle persone su un razzo e spedirle nella ISS al posta di un carico merci. Non si spediscono persone a caso su un razzo perché si trova sempre quello disponibile a rischiare.

Per spiegarmi link4universe che ha un canale in cui parla di spazio diceva che le nuove versioni della soyuz sono state messe in congelatore perché i vari cosmonauti delle varie nazioni non dovevano essere messi a rischio con delle importanti modifiche tecnologiche che però in quanto novità mettono a rischio la sicurezza, invece le vecchie soyuz con tecnologia antiquata ma terribilmente efficace e sicura garantivano la vita dell'equipaggio.

Questi con una navicella nuovissima che garanzie danno di avere nessun morto in migliaia di missioni? Ricordo che appena uscito un software 1.0.0 c'è il bug fix 1.0.1 ma nel caso della spacex il bug fix significa probabile incidente.

Non mi pare ci sia da essere tranquilli per una navicella nuova di zecca ma da essere preoccupati. Ho capito che in cosmonautica funziona così.

Ma non esistono navicelle che nascono già vecchie e collaudate. Per progredire, ci sarà sempre un momento in cui una nuova navicella dovrà portare per la prima volta degli astronauti coraggiosi...
Per questo vengono fatti test e test, anche eccessivamente...
Per dirti, per collaudare i paracaduti della Crew Dragon, hanno effettuato un centinaio di lanci, per sicurezza...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^