OpenOffice 3.0: la forte domanda mette in crisi i server di OpenOffice.org

OpenOffice 3.0: la forte domanda mette in crisi i server di OpenOffice.org

Il numero massiccio di richieste per la nuova release della popolare suite alternativa ad Office, è al centro di un disservizio occorso ieri sul sito OpenOffice.org, apparentemente non ancora risolto.

di pubblicata il , alle 08:33 nel canale Programmi
 

Nella giornata di ieri, a poche ore dalla disponibilità della versione 3.0 della popolare suite alternativa a Microsoft Office, i server di OpenOffice.org sono andati giù. I motivi addotti dagli organizzatori riguardano il numero massiccio di richieste di download concetratesi sul sito.

Il disservizio testimonia la notevole attesa creatasi attorno alla nuova versione della suite, che introduce nuove e interessanti feature tra cui il supporto al formato OOXML introdotto da Microsoft su Office 2007 e 2008 per Mac, alle specifiche 1.2 dello standard Open Document e a Mac OS X, per la prima volta senza la necessità di attivare il modulo X11.

Al momento della stesura di questo articolo, il sito www.openoffice.org e la relativa localizzazione italiana, appaiono ancora non raggiungibili, segno che il ripristino del servizio promesso dai responsabili del sito web si scontra ancora con un volume massiccio di richieste. Il pacchetto è tuttavia mirrorato presso la nostra sezione download.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wee-Max15 Ottobre 2008, 08:39 #1
Meno male! finalmente "la massa" si è accorta che per avere un word processor non serve spendere un a cifra spropositata...
xnavigator15 Ottobre 2008, 08:44 #2
questa massa e ancora troppo piccola...


cmq ancora non l'ho provato il 3... ma l'interfaccia grafica l'hanno cambiata? quella della 2 era troppo windows 3.x style
dotlinux15 Ottobre 2008, 08:51 #3
Tanto il grosso delle vendite è a livello aziendale e li oo è ancora improponibile purtroppo!
Barra15 Ottobre 2008, 08:57 #4
Beh io di aziende ne seguo molte, che usano office ce ne sono tante è vero ma è anche vero che la quasi totalità ora ha versioni vecchie e non cambiano causa incompatibilità dei vecchi lavori (access ed excel su tutti). Spesso anche le nuove versioni di office non aprono correttamente questi vecchi file.
^^lee15 Ottobre 2008, 09:02 #5
io ho star office scaricato dal google pack, dite che dovrei passare a OO 3.0?
Per la cronaca, non ho nessuna versione di ms office sul pc
dotlinux15 Ottobre 2008, 09:02 #6
Io aziende che usano access e hanno più di 20 dipendenti non le ho per fortuna mai viste.
Per quanto riguarda excel, l'integrazione con sharepoint c'è solo dalla 2003 e pure gli smart document.
Poi ci sono aziende che quando glieli fai vedere cadono dalle nuvole e scoprono di avere una Ferrari e di non essere mai andati a più di 80km/h ma li la colpa è dei responsabili interni pecoroni.
drakend15 Ottobre 2008, 09:20 #7
Mi sembra ridicolo che ad ogni release di qualche programma importante i server del sito del distributore collassino. Esiste bittorrent da diversi anni: mi domando perché non si adotti questo metodo di distribuzione per file di grosse dimensioni!
Dovrebbe diventare il metodo standard e non solo un complemento ai download http: questi ultimi dovrebbero essere il complemento difatti!!!
Ad ogni modo la colpa di questo stato di cose credo che sia da attribuire ai browser ed al loro mancato supporto al protocollo bittorrent di default, a parte Opera. Se TUTTI i browser supportassero di default anche il protocollo bittorrent molti più utenti utilizzerebbero tale protocollo per i download di file di grosse dimensioni... chiaramente uno non si installa un client bittorrent apposito solo per scaricare qualche file grosso ogni tanto, ma il discorso cambierebbe completamente se tale protocollo fosse integrato nei browser.

PS per la redazione: quel "mirrorato" è davvero orrendo. Io in genere sono molto tollerante verso l'uso di parole inglesi nella lingua italiana, ma questa italianizzazione è davvero penosa secondo me.
dr-omega15 Ottobre 2008, 09:29 #8
Scaricato tranquillamente l'altro ieri dal Plio e installato oggi.Graficamente un po' più carino (nessuno stravolgimento comunque).Piano piano vedremo se ci saranno altri miglioramenti "reali".

Per i problemi di distribuzione bastava usare torrent.

Originariamente inviato da: drakend
PS per la redazione: quel "mirrorato" è davvero orrendo. Io in genere sono molto tollerante verso l'uso di parole inglesi nella lingua italiana, ma questa italianizzazione è davvero penosa secondo me.


Anche io odio profondamente i termini anglofoni italianizzati, come downloadato, uppato, hostato, ecc...
Un utente qualche giorno fà mi ha fatto spegnere il pc dopo aver letto "reccato" da "to rec"...
L'italiano è una lingua stupenda con una varietà sterminata di vocaboli, ma nel giornalismo purtroppo si preferisce tagliar corto italianizzando parole straniere:che brutto vizio!!!
Basterebbe leggere qualche libro in più per arricchire il proprio vocabolario linguistico.
^^lee15 Ottobre 2008, 09:30 #9
..beh..si in effetti ...."mirrorato" "downloadato" e "addato" non sono vocaboli splendidi
Edgar8315 Ottobre 2008, 09:30 #10
Bhè alla fine hanno semplicemente tradotto in una parola "mirrored"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^