Grasshopper, l'app di Google che ti insegna a programmare giocando

Grasshopper, l'app di Google che ti insegna a programmare giocando

L'app è stata sviluppata da un gruppo di ingegneri di Google che hanno deciso di coinvolgere i più piccoli ad utilizzare un'app per giocare ma intanto che permettesse di imparare anche a programmare. Ecco come funziona.

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Programmi
AndroidiOS
 

Alcuni ingegneri di Google hanno pensato bene di far giocare i bambini con un'applicazione e allo stesso tempo di fargli imparare a programmare. L'app, sia per Android che per iOS, si chiama Grasshopper e il linguaggio che i piccoli bambini "nerd" possono imparare non è altro che Javascript. Potrebbe sembrare un gioco, ed in parte lo è anche, ma di fatto lo scopo vero e proprio di Grasshopper è permettere sin da piccoli di trovare un modo curioso e spensierato di imparare cose serie ed utili.

L'applicazione si presenta agli utenti con una grafica chiaramente accattivante e divertente proprio per permettere l'attenzione appunto dei bambini. Il gioco, perché di gioco si tratta, prevede la necessità di passare vari livelli con diverse sessioni interattive e piccoli esami finali tipo quiz. In questo caso ciò che rende unico Grasshopper è la semplicità con cui vengono impartite le lezioni ma soprattutto la possibilità di usare l'app anche su smartphone oltre che su tablet in modo da garantire al bambino facilità di utilizzo in qualsiasi situazione.

Gli ingegneri hanno pensato chiaramente di partire dalle basi della programmazione passando poi per le variabili ma anche per gli oggetti e le funzioni. Nulla è lasciato al caso e in livelli superiori si può addirittura affrontare le animazioni. Insomma riuscire a toccare con mano ogni parte di programmazione ma non come se si stesse realizzando un corso vero e proprio ma piuttosto un passatempo in cui i bambini, capaci di apprendere velocemente e facilmente, potranno anche con pochi minuti al giorno ricordare le basi del linguaggio di programmazione e chissà magari in futuro intraprendere questa strada lavorativa.

L'applicazione è stata sviluppata come detto da alcuni dipendenti di Google nell'ambito del programma Area 120 nella quale l'azienda di Mountain View permette agli utenti di incentivare le proprie pausa di lavoro o il loro tempo libero dedicandosi a nuovi progetti dando vita a idee originali o anche ad altro. Curiosità: il nome dell'applicazione deriva da Grace Murray Hopper che altro non è che la matematica ma anche informatica e militare americana la quale sviluppò Cobol, il primo linguaggio di programmazione indipendente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor20 Aprile 2018, 13:50 #1
carina, la scarico visto che non so nulla di programmazione ma ho sempre voluto pasticciarci un po'
Bivvoz20 Aprile 2018, 14:31 #2
Mio figlio alle elementari usa scratch
Zenida20 Aprile 2018, 23:44 #3
Non sapevo fosse di Google. L'avevo scaricata per sfizio qualche mesetto fa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^