Venduti nel 2013 oltre 22 milioni di portatili ultra-sottili

Venduti nel 2013 oltre 22 milioni di portatili ultra-sottili

Aumenta del 100% rispetto al 2012 il numero di PC ultrasottili venduti nel corso dell'anno, per una quota di mercato che super ail 12% del totale delle soluzioni notebok

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:31 nel canale Portatili
 

Le stime di vendita di PC portatili appartenenti alla gamma dei cosiddetti ultra-portatili indicano per l'anno 2013 un totale di circa 22,5 milioni di pezzi venduti. Si tratta di un dato che incide per il 12,3% del totale di mercato, alla luce dei 182,7 milioni di PC portatili che sono stati venduti.

Questo dato conferma la crescita nella diffusione di questa tipologia di prodotti, aumentata del 100% dall'anno 2012 al 2013. All'interno di questa categoria rientrano tanto le proposte della serie Ultrabook come i modelli MacBook Air di Apple. Si tratta di sistemi dallo spessore complessivo estremamente contenuto, con display che in genere arrivano a 13 pollici di diagonale e che puntano tutto sul contenimento del peso e sulla facilità di trasporto.

Il prezzo medio di vendita di queste soluzioni ultra-portatili è molto interessante. AIB Research ha monitorato le vendite in 24 nazioni evidenziando prezzi compresi tra 940 e 1.540 dollari, con la maggior parte dei modelli proposti a partire da 1.200 dollari. Si tratta di listini elevati per soluzioni PC portatili soprattutto in questo particolare momento nel mercato, caratterizzato dalla forte pressione competitiva attuata dalle altre tipologie di dispositivi mobile. E' evidente come per i produttori questa sia una nicchia interessante, a motivo dei margini che permette di ottenere soprattutto rispetto a quelli dei notebook tradizionali.

Una ulteriore crescita di questo settore potrà avvenire nel corso del 2014 con la progressiva disponibilità di soluzioni ibride, con modelli 2-in-1 dotati di display completamente staccabile per una trasformazione in tablet. E' proprio nello sviluppo di design alternativi a quello tradizionale dei PC portatili che i vari produttori hanno cercato, nel corso del 2013, sia di differenziare la propria offerta produttiva rispetto alla concorrenza sia di catturare l'attenzione del pubblico dei consumatori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
H.D. Lion30 Gennaio 2014, 15:58 #1
Continuo a non capire la moda degli Ultrabook, per me hanno un costo assurdo per essere portatili, anche se hanno lo spessore inferiore.
E' sempre la mentalità che "ciò che va di moda" si debba avere nonostante costi molto e non se ne ha bisogno..
WarDuck30 Gennaio 2014, 16:57 #2
Originariamente inviato da: H.D. Lion
Continuo a non capire la moda degli Ultrabook, per me hanno un costo assurdo per essere portatili, anche se hanno lo spessore inferiore.
E' sempre la mentalità che "ciò che va di moda" si debba avere nonostante costi molto e non se ne ha bisogno..


Prendi un Vaio Pro 13"...

Pesa 1,06kg, monta un i7 di quarta generazione, 8 gb di ram, 256gb ssd (pci-e).

Li vale tutti quei soldi.
dwfgerw30 Gennaio 2014, 17:28 #3
Felice possessore di macbook air 13 del 2011. Non tornerei piu indietro sinceramente.
celsius10030 Gennaio 2014, 17:30 #4
E una cosa molto soggettiva, neanche io sono d'accordo con la politica dei produttori, che per pochi mm in meno e qualche etto tolto, gonfino così i prezzi;
ho un asus da 2,5Kg, con una apu AMD A8 quadcore, 6gb di ram e ho aggiunto un samsung 840 128gb, è una scheggia, ci posso giocare, programmare, svolgo le attività quotidiane, l'editing d immagini, lo uso molto per il multimedia e l'intrattenimento e l'ho pagato poco più di 500 euro, un ultrabook che mi farebbe risparmiare un pò di peso, ma tanto io vado in palestra, e qualche mm che forse nn noterei, costerebbe 500 euro di più, questi $$$ extra invece li noto e per questo me li sono tenuti in tasca
dtreert30 Gennaio 2014, 17:41 #5
io invece non capisco chi vuole un portatile con 16 core a 3Ghz e scheda grafica per BF4 in 4k. Se avessi i soldi preferirei leggerezza e compattezza ed autonomia rispetto a prestazioni che non mi servono (sia chiaro che un minimo di prestazioni servono per fare andare decentemente i programmi di produttività mediamente spinti)
fidopc30 Gennaio 2014, 18:19 #6
Originariamente inviato da: WarDuck
Prendi un Vaio Pro 13"...

Pesa 1,06kg, monta un i7 di quarta generazione, 8 gb di ram, 256gb ssd (pci-e).

Li vale tutti quei soldi.


Quoto ed aggiungo la durata della batteria di 18 ora,li vale tutti a mio parere i soldi. Poi io sono il primo che non li spende perché non rischio di portarmi dietro ogni giorno 1000 euro
pagghi30 Gennaio 2014, 19:06 #7
Originariamente inviato da: dwfgerw
Felice possessore di macbook air 13 del 2011. Non tornerei piu indietro sinceramente.


quoto, il mio passaggio casalingo è stato da case fisso a portatile normale per poi approdare all'air... sarà che non gioco più da anni con il pc, ma nonostante la mia esigenza di portabilità sia limitata non tornerei più a sistemi portatili tradizionali.
emiliano8431 Gennaio 2014, 14:24 #8
Originariamente inviato da: flower79
con la batteria standard raggiunge "fino" a 8 ore (in idle)
Le 18 ore son sbandierati con la batteria "extra" ultrapiatta opzionale...e con essa non diviene più un'ultra-leggero.


se non sbaglio quelli con piu' autonomia sono un samsung e un toshiba
biffuz31 Gennaio 2014, 15:35 #9
La cosa mi stupisce non poco, ma la apprezzo molto, significa che c'è gente che non guarda solo al cartellino del prezzo e cerca anche prodotti di un buon livello (sono uno di quelli che odiano tutti quei cassoni da 500 euro di infima qualità.

Caliamo invece un velo pietoso sulla storia dei convertibili... prodotti né carne né pesce che per fare bene una delle due cose fanno l'altra malissimo, oppure fanno male entrambe.
emiliano8431 Gennaio 2014, 15:37 #10
Originariamente inviato da: biffuz
La cosa mi stupisce non poco, ma la apprezzo molto, significa che c'è gente che non guarda solo al cartellino del prezzo e cerca anche prodotti di un buon livello (sono uno di quelli che odiano tutti quei cassoni da 500 euro di infima qualità.

Caliamo invece un velo pietoso sulla storia dei convertibili... prodotti né carne né pesce che per fare bene una delle due cose fanno l'altra malissimo, oppure fanno male entrambe.


quella e' la tua opinione, io da quando ho un convertibile non potrei mai piu' tornare indietro...IMHO

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^