Portatili Sony VAIO, tornano i processori AMD

Portatili Sony VAIO, tornano i processori AMD

Dopo anni di oblio, tornano i processori AMD in due portatili Sony VAIO di fascia entry-level

di pubblicata il , alle 08:43 nel canale Portatili
SonyAMDVAIO
 

La vicenda Intel, accusata di operare in maniera scorretta per la fornitura di CPU e piattaforme a vantaggio di buona parte delle aziende IT che commercializzano PC, ha portato a una multa di circa 1 miliardo di Dollari USA proprio ai danni del colosso statunitense. Fra le operazioni ritenute o ipotizzate scorrette, vi era quella di essere, in alcuni casi, il fornitore esclusivo per questo o quel marchio, fornendo in cambio sconti più consistenti.

Vera o no la vicenda, osservando il panorama dei PC portatili degli ultimi anni abbiamo assistito a una quasi totale scomparsa di notebook equipaggiati con processori AMD. Non ultima Sony che, dopo un periodo iniziale, aveva tolto dal listino ogni portatile con processore AMD, una situazione riscontrabile fino a ieri.

E' di questi giorni infatti la notizia della commercializzazione di due nuovi portatili Sony VAIO entry-level, equipaggiati con processori AMD. Si tratta quindi di un ritorno all'alternativa sul fronte CPU, sebbene solo nella fascia economica. Coincidenza o no, sta di fatto che dopo anni sono ora disponibili due modelli, EE25FX and EF22FX, mossi da un processore Athlon II X2 P320 con frequenza operativa di 2.10GHz e con 1MB di cache L2.

Il modello EE25FX vanta un pannello da 15,5 pollici con risoluzione di 1366x768 pixel e sottosistema grafico ATI, 4GB di memoria RAM e hard disk da 320GB. Sony VAIO EE22FX è invece un modello con pannello da 17,3 pollici e risoluzione di 1600x900 pixel. Stesse caratteristiche del modello più compatto, salvo per il disco rigido da 500GB. Prezzi indicati in 650,00 e 720,00 Dollari USA senza tasse rispettivamente per il modello da 15,5 e 17,3 pollici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
il Biondo22 Giugno 2010, 09:01 #1
"Vera o no la vicenda"

Certo che si vede che siamo in Italia... Intel è stata multata in diversi paesi e dalla comunità europea ed è sotto gli occhi di tutti che tutt'ora ci sono catene di negozi che non vendono PC con CPU AMD e tu scrivi vera o no la vicenda?
Mah!
monkey.d.rufy22 Giugno 2010, 09:04 #2
l'importante che pian piano tornino a popoloare i negozi di informatica
forza amd
share_it22 Giugno 2010, 09:05 #3
Trattasi di toghe rosse forse. LOL
Supermaverick22 Giugno 2010, 09:18 #4
Originariamente inviato da: il Biondo
"Vera o no la vicenda"

Certo che si vede che siamo in Italia... Intel è stata multata in diversi paesi e dalla comunità europea ed è sotto gli occhi di tutti che tutt'ora ci sono catene di negozi che non vendono PC con CPU AMD e tu scrivi vera o no la vicenda?
Mah!


Quotissimo!!!
zappy22 Giugno 2010, 09:28 #5
Originariamente inviato da: il Biondo
"Vera o no la vicenda"

Certo che si vede che siamo in Italia... Intel è stata multata in diversi paesi e dalla comunità europea ed è sotto gli occhi di tutti che tutt'ora ci sono catene di negozi che non vendono PC con CPU AMD e tu scrivi vera o no la vicenda?
Mah!


dai, il buon Bordin ha fatto un errorino.
Marcus Scaurus22 Giugno 2010, 09:48 #6
A quando un bel multone a gente come M3rDaWorld e simili che si ostinano a vendere solo prodotti Intel?
Bisont22 Giugno 2010, 09:56 #7
Al di là delle mosse illegali di Intel, i negozi vendono quello che la gente compra.

Mi è capitato anche il mese scorso che un amico mi ha chiesto se i pc AMD sono come gli Intel con Windows o se sono incompatibili. Questo la dice lunga su cosa la gente si aspetta di trovare da Mediaworld...
MikDic22 Giugno 2010, 10:17 #8
Ehi Biondo
Anche se non sei Bionda hai tutto il mio appoggio.
Chiamiamo i fatti per nome, almeno quando ci sono delle sentenza in giudicato. Se non c'è certezza della pena e certezza del reato neanche quando viene uno viene preso con le mani nel sacco!!!
Facciamo come un mio conoscente che ha chiuso la porta dietro dietro al ladro, ha chiamato la polizia...
E' stato accusato per sequestro di persona !!!!!! Siamo in italia
Negli usa se gli spari al ladro e muore al di qua della ciglio della porta sei assolutamente innocente (se non si tratta di tua moglie....)
Andate ancora oggi al MediaWorld e chiedete loro un portatile amd e sentite le risposte.... Cosa? Non funzionano, Non ci girano titti i programmi, sono solo dei pessimi cloni....
Mparlav22 Giugno 2010, 10:27 #9
Io il Sony Vaio FR105 con Athlon Xp lo comprai proprio da Mediaworld e funziona ancora nonostante ciò che abbia passato (per dirne una, l'ho utilizzato con 46 C° all'ombra, anche se quel giorno ce n'era ben poca

P.S.: Per la vicenda antitrust UE /Intel c'è un ricorso pendente al tribunale di primo grado.
poaret22 Giugno 2010, 10:31 #10
Intel ha versato come patteggiamento a AMD la bellezza di 1.25 miliardi di dollari per interrompere la causa a titolo di scuse...per me è una ammissione di colpa ,dire che non c'è certezza di colpevolezza è solo il cercare il pelo nell'uovo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^