Panasonic supera nuovi test militari

Panasonic supera nuovi test militari

Tre prodotti della linea Toughbook della casa giapponese hanno superato una nuova serie di test militari che prevedono 78 cadute da tre altezze differenti

di pubblicata il , alle 10:18 nel canale Portatili
PanasonicToughbook
 

Tramite un comunicato stampa Panasonic rende noto che i modelli Toughbook 30, 19 e U1 hanno superato con successo i nuovi test per la certificazione MIL-STD-810G. Si tratta di una serie di procedure di test definite dall'United States Army, al fine di identificare prodotti idonei per l'uso da tutte le agenzie e organizzazioni all'interno del dipartimento della difesa statunitense.

Originariamente queste procedure di test furono ideate pensando in maniera specifica all'ambito militare. Nel corso del tempo, tuttavia, tali test hanno assunto un'importanza sempre maggiore anche in ambiti civili, con parecchie realtà pubbliche e private che le utilizzano come metro di giudizio per verificare se i prodotti che intendono acquistare saranno in grado di poter far fronte a condizioni ambientali critiche nel corso della loro vita.

I sistemi Toughbook 30, Toughbook 19 e Toughbook U1 hanno superato 20 test MIL-STD-810G critici rivolti ai computer portatili, cosi come i test IP65 ingress protection (per verificare la tenuta del sistema in ambienti polverosi) e ASTM D4169-04 (per verificare la resistenza a vibrazioni). L'intera suite di test è stata condotta e certificata da un laboratorio internazionale indipendente.

Sebbene il test MIL-STD-810G consente di impiegare fino a 5 esemplari, Panasonic ha deciso di usare solamente una unità per ciascun modello Toughbook 19, 30 e U1. Per questo motivo, la stessa unità è stata utilizzata per 26 cadute da un'altezza di 122cm, altrettante 26 da un'altezza di 152cm ed ulteriori 26 cadute da un'altezza di 183cm. Lo stesso esemplare è, in conclusione, sopravvissuto a 78 cadute da un'altezza compresa tra 122cm e 183cm.

"Molte compagnie fanno uso di più esemplari per poter passare il test di caduta da 26 angolazioni. Ciò sta a significare che la certificazione mil-spec di alcuni prodotti può non riflettere le sue reali caratteristiche" ha dichiarato Kyp Walls, director of product management per Panasonic Computer Solutions Company.

Walls ha poi continuato: "Esiste una comune mistificazione che i prodotti che ricevono un "military standard certification" sono verificati per essere corazzati sotto ogni aspetto. Non è proprio così. Vi sono numerosi test e ciascuno è diviso in differenti procedure. I test possono essere modificati, pratica spesso usata dai vendor per riuscire a passare test più facilmente. Panasonic non ha modificato alcun test MIL-STD-810G per cercare di renderli più semplici. Panasonic ha modificato test per renderli più difficili e maggiormente indiciativi di una situazione che un prodotto può trovarsi a dover fronteggiare nella realtà. Le realtà interessate all'acquisto di sistemi portatili che dichiarano un determinato livello di "military testing" dovrebbero chiedere quali test specifici sono stati condotti e quanti esemplari possono essere utilizzati per ciascun test, se il test è stato modificato e chi ha condotto e verificato i risultati".

Maggiori informazioni sono disponibili sul comunicato stampa ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
v1doc17 Agosto 2009, 10:25 #1
In parole povere “Hard to kill”
Complimenti a Panasonic per il risultato ottenuto
M4rk19117 Agosto 2009, 11:34 #2
secondo me usare un solo esemplare non garantisce la qualità dei prodotti, anzi secondo me è il contrario. Usando diversi esemplari, che resisteranno a meno cadute, si ha la quasi certezza che i prodotti in commercio rispettino veramente gli standard militari, mentre usando un solo esemplare, si può dubitare che si trattai di un prodotto creato appositamente per passare il test.
Portocala17 Agosto 2009, 11:42 #3
Volevo sapere come cadevano: piatti, di punta, a schermo in giù, ti taglio, aperti o chiusi
Bisont17 Agosto 2009, 11:51 #4
Originariamente inviato da: M4rk191
secondo me usare un solo esemplare non garantisce la qualità dei prodotti, anzi secondo me è il contrario. Usando diversi esemplari, che resisteranno a meno cadute, si ha la quasi certezza che i prodotti in commercio rispettino veramente gli standard militari, mentre usando un solo esemplare, si può dubitare che si trattai di un prodotto creato appositamente per passare il test.


Mhhhh preparare uno o 10 notebook ad hoc diversi per i test, non cambia niente..... se un solo notebook resiste a tutto e gli altri usano 10 notebook perchè uno solo non arriverebbe alla fine.....

Io prendo il Panasonic, oppure 10 notebook di altra marca
Righostar17 Agosto 2009, 11:58 #5
... Uso ToughBook... preso proprio per distruggerlo ed offrilo a clienti vari! Se non vi spaventa il costo... è indistruttibile! Estetica di un Hummer... è vero... ma con i tacchi a spillo... in mezzo al fango non ci si cammina bene!
YellowT17 Agosto 2009, 12:06 #6
Originariamente inviato da: Portocala
Volevo sapere come cadevano: piatti, di punta, a schermo in giù, ti taglio, aperti o chiusi


le 26 cadute son fatte da 26 angolazioni diverse. Direi che ogni esemplare è caduto praticamente da ogni angolazione possibile...
elevul17 Agosto 2009, 13:24 #7
Wow, tanto di cappello alla Panasonic!
Se mi sarà possibile ne acquisterò sicuramente uno...
+Benito+17 Agosto 2009, 16:27 #8
IP65 non significa "per verificare la tenuta del sistema in ambienti polverosi", perchè la tenuta alla polvere è il 6, il 5 indica resistenza a getti d'acqua, quindi IP65 significa che l'apparecchiatura è a tenuta di polvere e non subisce danni da getti d'acqua
calabar18 Agosto 2009, 01:46 #9
Lo svantaggio di utilizzare un solo apparecchio è che questo potrebbe cedere a causa delle ripetute sollecitazioni.
Ogni test crea dei danni all'apparecchio che ne minano la resistenza, utilizzarne uno solo significa non solo che è in grado di resistere ad ogni singolo test, ma che è in grado di resistere a tutti i test, e c'è una bella differenza...
ilratman18 Agosto 2009, 07:42 #10
Originariamente inviato da: Righostar
... Uso ToughBook... preso proprio per distruggerlo ed offrilo a clienti vari! Se non vi spaventa il costo... è indistruttibile! Estetica di un Hummer... è vero... ma con i tacchi a spillo... in mezzo al fango non ci si cammina bene!


dipende quello che ci devi fare!

se devi lavorare di grafica non penso siamo molto adatti e un workstation portatile, tipo il mio m4300 o i nuovi m4400 o m2400, offrono lo stesso una buona robustezza, ovviamente non a livello dei panasonic che ho usato e conosco bene.

non cadiamo in banalità!

Originariamente inviato da: +Benito+
IP65 non significa "per verificare la tenuta del sistema in ambienti polverosi", perchè la tenuta alla polvere è il 6, il 5 indica resistenza a getti d'acqua, quindi IP65 significa che l'apparecchiatura è a tenuta di polvere e non subisce danni da getti d'acqua


E' il primo numero che identifica il mezzo, in questo caso IP65, significa acqua, il 2° numero identifica il grado e dovrebbe essere, non ho la tabella sottomano, spruzzi con una certa entità.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^