Netbook: anche Intel si schiera contro Psion

Netbook: anche Intel si schiera contro Psion

Anche Intel chiede che venga revocata la registrazione del marchio netbook, ormai divenuto un termine d'uso comune

di pubblicata il , alle 14:16 nel canale Portatili
Intel
 

La querelle attorno al termine "netbook" sta assumendo proporzioni abbastanza considerevoli: anche Intel, infatti, scende in campo e prende posizione contro Psion, che da qualche mese rivendica i diritti del nome netbook avendolo lei stessa depositato come marchio per una propria linea di prodotti commercializzata in passato.

Nei giorni scorsi, lo ricordiamo, Dell ha avviato una procedura presso l'ufficio brevetti statunitense (USPTO) chiedendo la revoca dei diritti di marchio sul termine "netbook" citando una serie di irregolarità circa la sua registrazione ed adducendo inoltre il fatto che Psion ha utilizzato il termine netbook per una famiglia di prodotti che sono usciti di produzione dal 2003.

Ora anche il colosso di Santa Clara, Intel, ha avanzato la stessa richiesta con motivazioni di fatto sovrapponibili a quelle di Dell. Il sito web Xbitlabs riporta, inoltre, una dichiarazione di Bill Calder, portavoce per Intel: "Riteniamo che netbook sia un termine generico utilizzato per descrivere una vasta gamma di dispositivi computer, molto di più che termini come notebook o ultra-mobile PC. E' largamente utilizzato, su Internet e al di fuori di essa. La nostra richiesta alla Corte è di suffragare la nostra posizione, dimostrando che abbiamo i diritti per continuare ad utilizzare questo nome. Nel frattempo continueremo ad utilizzarlo, come fanno molti altri".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

69 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nix126 Febbraio 2009, 14:28 #1
Brevetti,

come al solitò avrà ragione chi fattura di più
zephyr8326 Febbraio 2009, 14:29 #2
è assurdo! sti brevetti in america ormai sn diventati assurdi! Visto che a sti brevetti ci tengono così tanto secondo me ha ragione Psion, ha registrato il nome, ha prodotto qualcosa cn questo nome e gli altri devono pagare, fine! se no a sto punto ognuno può usare i nomi che vuole ad esempio iphone, xps (sn solo tre lettere che volete che sia), flynook, lifebook.
Nn capisco sto accanimento nei confronti i psion visto che c'è stato di peggio!
DjLode26 Febbraio 2009, 14:30 #3
Non è un brevetto. Ma un nome registrato.
Qualcuno prima o poi lo capirà? Ovvio che tutti si schierino contro Psion ma di fatto non è che ci sia granchè a cui attaccarsi. Psion ha detto che farà causa a tutti quelli che useranno il nome Netbook per pubblicizzare i propri prodotti. Non mi pare ci sia alcun produttore che nel nome ha messo questa parola. Probabilmente, visto che sono riconosciuti come tali ormai, avevano in previsione di farlo prossimamente e si sono svegliati bruscamente. Dovevano pensarci prima.
mjordan26 Febbraio 2009, 14:31 #4
Comunque a me la posizione di Psion non mi sembra per nulla sbagliata. Se quel nome è un marchio registrato da loro è giusto che gli altri non lo usino.
Allora seguendo questo ragionamento quanti nomi dovremmo revocare dalla registrazione?
DjLode26 Febbraio 2009, 14:34 #5
Originariamente inviato da: mjordan
Comunque a me la posizione di Psion non mi sembra per nulla sbagliata. Se quel nome è un marchio registrato da loro è giusto che gli altri non lo usino.
Allora seguendo questo ragionamento quanti nomi dovremmo revocare dalla registrazione?


Scotch e Walkman sono i primi due che mi vengono in mente.
Mi pare che nessuno abbia fatto contro a Sony e a (boh) per questo. Qui invece tutti si attaccano. Probabile debbano cambiare nome ad un bel pò di roba altrimenti perchè tutto sto casino?
paolozz26 Febbraio 2009, 14:40 #6
A me sembra semplicemente che PSION abbia alzato il polverone solo per aprire l'asta per la cessione del nome NETBOOK: del resto che se ne fa, ormai?
DjLode26 Febbraio 2009, 14:43 #7
Originariamente inviato da: paolozz
A me sembra semplicemente che PSION abbia alzato il polverone solo per aprire l'asta per la cessione del nome NETBOOK: del resto che se ne fa, ormai?


Con una o due cause per uso improprio del nome dici che non ci prende neanche un caffè?
Psion non è morta (come molti credono visto che non sanno cos'è, metti che voglia far uscire con il successore del Netbook Pro?
ripper7126 Febbraio 2009, 14:43 #8

@DjLode

3M
marchigiano26 Febbraio 2009, 14:49 #9
Originariamente inviato da: DjLode
Scotch e Walkman sono i primi due che mi vengono in mente.
Mi pare che nessuno abbia fatto contro a Sony e a (boh) per questo. Qui invece tutti si attaccano. Probabile debbano cambiare nome ad un bel pò di roba altrimenti perchè tutto sto casino?


è diverso, netbook è una parola comune, se io invento un cellulare che fa il caffè non lo posso registrare come coffephone perchè tutti lo chiamerebbero così, potrei chiamarlo xcoffemax allora avrei tutti i diritti a registrarlo

psion avrà anche ragione ma l'errore è stato quello di permettergli di registrare un termine così comune

un giorno gli schermi saranno tutti flessibili, allora io registro flexyscreen e 50 parole simili e tra qualche anno faccio causa a tutti... non esiste, certe parole non possono essere registrate

al limite si potrebbe concedere a psion il marchio della parola netbook tutto attaccato ma se io scrivo net book, net.book o net-book psion deve stare zitta...
AceGranger26 Febbraio 2009, 14:58 #10
Originariamente inviato da: marchigiano
è diverso, netbook è una parola comune, se io invento un cellulare che fa il caffè non lo posso registrare come coffephone perchè tutti lo chiamerebbero così, potrei chiamarlo xcoffemax allora avrei tutti i diritti a registrarlo

psion avrà anche ragione ma l'errore è stato quello di permettergli di registrare un termine così comune

un giorno gli schermi saranno tutti flessibili, allora io registro flexyscreen e 50 parole simili e tra qualche anno faccio causa a tutti... non esiste, certe parole non possono essere registrate

al limite si potrebbe concedere a psion il marchio della parola netbook tutto attaccato ma se io scrivo net book, net.book o net-book psion deve stare zitta...


no perchè netbook è diventata comune adesso; quando psion l'ha registrata non era usata per definire questa nuova categoria di prodotti, non definiva nulla. Prima come categoria ultra portatile sotto i notebook c'erano i MID

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^