Navigazione connessa con Garmin nüvi 1690 e il servizio nüLink

Navigazione connessa con Garmin nüvi 1690 e il servizio nüLink

Grazie a un abbonamento annuale incluso nel prezzo del navigatore con il Garmin nüvi 1690 è possibile sperimentare la navigazione connessa in tutta Europa

di pubblicata il , alle 16:59 nel canale Portatili
Garmin
 

Navigazione connessa è uno delle parole chiave molto utilizzate in ambito GPS in questi ultimi anni. A fronte di interessanti potenzialità la navigazione connessa si è però scontrata con una realtà molto frammentata dal punto di vista delle offerte e delle tariffe per lo scambio dati su rete cellulare, relegando i servizi online a del "plus" accessibili solo agli utenti dotati di importanti budget.

Se nell'ultimo anno in Italia le tariffe dati sono divenute molto più abbordabili al grande pubblico, aprendo quindi anche il campo alla navigazione connessa, il navigatore satellitare è per sua stessa essenza un viaggiatore, desideroso di varcare i confini nazionali e spaziare per tutta Europa; in questo caso le iniziative di limitazione dei costi di roaming sono un valido aiuto, ma gli esborsi in caso di scambio dati su rete cellulare estera restano alti.

Garmin con il suo nuovo nüvi 1690 e con il servizio nüLink intende spazzare via tutti i dubbi e le perplessità degli utenti offrendo un navigatore con la vocazione della navigazione connessa e un servizio dati per l'accesso alle informazioni in rete come Google Local, elenco telefonico, traffico, meteo, voli, spettacoli/cinema, eventi, il tutto compreso con accesso in Italia e in Europa grazie all'abbonamento annuale a nüLink incluso nel prezzo di acquisto del navigatore.

Il navigatore include tecnologie di aiuto alla guida indicatore di corsia e vista svincoli, che danno a chi guida una rappresentazione realistica delle strade e degli incroci, aggiungendo particolari sulla segnaletica stradale e frecce che indicano la corsia appropriata. Il nüvi 1690 è il primo dispositivo Garmin che consente di tenere traccia della posizione degli amici sui social network. Grazie a Ciao! – applicazione location-based – gli utenti potranno infatti condividere la loro posizione con familiari e amici visualizzandoli sulla mappa e quindi raggiungerli.

Il nüvi 1690 è dotato, inoltre, del software ecoRoute, un’applicazione pensata per aiutare i consumatori a risparmiare benzina e de.lla funzionalità di vivavoce Bluetooth. Il nüvi 1690 è dotato di cartografia Europea e sarà disponibile nel quarto trimestre: il prodotto verrà venduto con un anno di accesso gratuito illimitato a tutti i servizi nüLink! (Infotraffico compreso); successivamente, si potrà accedere al servizio al costo di 79€ l’anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Special03 Settembre 2009, 17:25 #1
Dipende da quanto costerà, sicuramente cmq ottima l'offerta dati!!!!
rutto03 Settembre 2009, 17:37 #2
fico! il traffico internet viaggia su 3G?
80Euro all'anno non mi sembrano tanti. se si riuscisse a "sbloccare" il sistema permettendo navigazione libera ed illimitata, magari usando il navigatore come modem 3G o dotandolo di un full browser...
tremezzi03 Settembre 2009, 17:46 #3
si magari con soglie di traffico ridicole...
e una domanda quando il 3g non c'è, che strabiliante vantaggio si ha eh?
tremezzi03 Settembre 2009, 17:47 #4
però onestamente molto bella come idea... davvero complimenti alla garmin... speriamo sia una cosa fattibile...
Spidernik8403 Settembre 2009, 18:52 #5
Originariamente inviato da: rutto
fico! il traffico internet viaggia su 3G?
80Euro all'anno non mi sembrano tanti. se si riuscisse a "sbloccare" il sistema permettendo navigazione libera ed illimitata, magari usando il navigatore come modem 3G o dotandolo di un full browser...


si magari con soglie di traffico ridicole...
e una domanda quando il 3g non c'è, che strabiliante vantaggio si ha eh?


A quanto mi pare di intuire, considerata la natura prettamente testuale dei dati che il dispositivo dovrà trasferire tramite carrier 3g (presumibilmente degli xml o altri files leggeri), il fallback su rete gprs non sarà assolutamente un problema. Allo stesso modo il tetto massimo di dati scaricabili sarà più che sufficiente.
Si tratta di un navigatore che aggiorna un semplice database over-the-air, non di una piattaforma pensata per la fruizione di contenuti multimediali.

In sintesi: ottima offerta ad un prezzo assai competitivo.
max847203 Settembre 2009, 19:21 #6
Francamente non la trovo una funzione utile...piuttosto sarebbe utile una funzione tipo mapshare di tomtom dove magari scambiarsi anche i punti di interesse, oltre alle mappe. In pratica restando (opzionalmente) connessi, ma i dati poi finiscono nel navigatore...e non restano perennemente online. Il tutto "solo" online è limitante e forse anche piuttosto inutile!
quiete03 Settembre 2009, 21:13 #7
tethering con garmin
magari

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^