Le nuove e potenti workstation mobile ThinkPad P di Lenovo

Le nuove e potenti workstation mobile ThinkPad P di Lenovo

L'azienda americana rinnova la propria famiglia di notebook destinati agli utenti professionali, offrendo il modello da 15 pollici più potente al mondo grazie alla GPU NVIDIA Quadro RTX 5000

di pubblicata il , alle 06:01 nel canale Portatili
IntelXeonLenovoThinkPad4KOLEDCoreNVIDIAQuadro
 

Lenovo annuncia quest'oggi la propria nuova gamma di workstation mobile della serie ThinkPad P, comprendente vari modelli che vanno a rispondere alle differenti esigenze del pubblico dei professionisti alla ricerca di macchine solide e potenti. In questi PC portatili ritroviamo il classico DNA delle soluzioni ThinkPad, un vero e proprio marchio di fabbrica per questa famiglia di così facilmente riconoscibili tra le soluzioni in commercio, assieme ad una serie di scelte tecniche specifiche che partono dalla presenza di una GPU dedicata della famiglia NVIDIA Quadro.

Comuni a tutti i modelli troviamo l'aver superato una serie di verifiche Mii-Spec per 12 metodi e 22 procedure differenti, a certificare il lavoro svolto per assicurare massima qualità nella costruzione. Sono oltre 200 i test di qualità addizionali ai quali Lenovo sottoppone queste workstation così da garantirne la robustezza. I pannelli sono tutti precalibrati a livello di fabbrica, così da assicurare la corretta calibrazione dei colori. Non manca poi la presenza di uno schermo OLED, come quello adottato per il modello ThinkPad P53 che rappresenta una delle principali novità della famiglia.

Questo modello, come il nome suggerisce, è basato su schermo da 15 pollici di diagonale che si può spingere sino alla risoluzione di 4K. Integra GPU  discreta della famiglia NVIDIA Quadro, con la possibilità di utilizzare la proposta Quadro RTX 5000 che al momento attuale è la più potente tra quelle offerte da NVIDIA sul mercato per sistemi portatili. E' basata GPU TU104, integra be 3.072 CUDA cores ed è abbinata a 16GB di memoria GDDR6 con bus da 256bit. La risultante sono prestazioni estremamente elevate con applicazioni di grafica professionale, pur con un ingombro complessivo del notebook che rimane contenuto sia per la diagonale dello schermo sia per lo spessore complessivo.

Dal versante processore la potenza offerta è altrettanto elevata, con la possibilità di utilizzare processori delle famiglie Xeon o Core: nel primo caso arriviamo alla CPU Xeon E-2276M, versione con architettura a 6 core e 12 threads capace di una frequenza massima che si spinge sino a 4,4 GHz quale dato Turbo massimo. Adottando una CPU Intel Core di nona generazione è possibile utilizzare anche una soluzione della gamma Core i9, con architettura sino a 8 core.

Oltre a CPU e GPU potenti troviamo in ThinkPad P53 anche una dotazione di memoria di sistema che può raggiungere i 128GB complessivi, accanto a 3 connettori per SSD in formato M.2 che possono venir configurati in modalità Raid 0, 1 oppure 5. La risultante è uno storage locale molto veloce che può arrivare sino a 6TB di capacità complessiva, oppure configurato per privilegiare la ridondanza dei dati a seconda della modalità Raid scelta.

La nuova gamma ThinkPad P prevede anche il modello Thinkpad P73, che riprende le caratteristiche tecniche della soluzione Thinkpad P53 integrando uno schermo da 17 pollici di diagonale per uno spessore massimo che raggiunge i 25mm. Altra novità è ThinkPad P1 Gen 2, seconda generazione di una workstation mobile sottile in virtù dello spessore di soli 17,2mm ma che abbina uno schermo OLED Touch da 15,6 pollici, con opzione per una risoluzione sino a 4K e GPU NVIDIA Quadro T1000 oppure T2000. A dispetto delle dimensioni compatte questo notebook integra due slot per SSD M.2, configuabili in modalità Raid 0 oppure Raid 1.

A completare la famiglia troviamo i modelli ThinkPad P53s e ThinkPad P43S : si tratta di Ultrabook pensati per gli utenti professionali più attenti alla portabilità, dotati di sottosistema video con GPU NVIDIA Quadro P520 e processori Intel Core di ottava generazione. Le diagonali degli schermi sono rispettivamente pari a 15 e 14 pollici, con spessori che sono rispettivamente pari a 19,1mm e 17,9mm e risoluzioni massime 4K e WQHD.

ThinkPad P53s e ThinkPad P1 Gen 2 saranno in vendita dal mese di giugno, con prezzi a partire da 1.799 dollari e 1.949 dollari per le configurazioni d'ingresso. ThinkPad P53 e ThinkPad P43s debutteranno a luglio, con prezzi a partire rispettivamente da 1.799 e 1.499 dollari. Ad Agosto arriverà invece il più grande ThinkPad P73, con un listino a partire da 1.849 dollari. Abbiamo ricevuto in redazione un sample di ThinkPad P53, che stiamo al momento analizzando in previsione di una recensione che pubblicheremo nel corso delle prossime settimane.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y11 Giugno 2019, 06:28 #1
finalmente delle macchine che concedono zero all'estetica in quanto tale
un concetto quasi rivoluzionario oggigiorno (...) e che in effetti arriva direttamente dai thinkpad classici
Paganetor11 Giugno 2019, 08:40 #2
è quello che stavo pensando anche io: l'estetica (pur con un minimo di occhio, ci mancherebbe ) non deve avere la precedenza sulle caratteristiche tecniche di macchine nate per lavorare.
Speriamo lo capiscano anche il Apple con il prossimo Macbook Pro
s-y11 Giugno 2019, 09:39 #3
per le mele ormai latte versato... anzi queste macchine potrebbero essere definite come l'altra faccia della medaglia, e/o eccezione che conferma la regola

poi tutto da vedere il comportamento sul campo, che resta la cosa di gran lunga principale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^