Da Samsung un notebook con memoria flash

Da Samsung un notebook con memoria flash

Samsung sta sviluppando un notebook e un UMPC equipaggiati con memoria allo stato solido NAND flash

di pubblicata il , alle 16:03 nel canale Portatili
Samsung
 

Samsung è prossima al rilascio di un UMPC e di un notebook dotati di disco allo stato solido basato su memoria NAND flash. Il dispositivo di archiviazione metterà a disposizione 32GB di spazio per il salvataggio di dati e per il sistema operativo.

L'utilizzo di memoria allo stato solido ha dei notevoli vantaggi in termini di prestazioni. Samsung dichiara una riduzione del tempo necessario al boot di circa il 25-50% a fronte di una considerevole riduzione di peso. Quest'ultima caratteristica si rivela importante per installazioni su dispositivi mobile. Questo tipodi memorie non hanno parti meccaniche in movimento e risultano quindi assai più robuste rispetto ai comuni hard disk.

La velocità di accesso hai dati su un disco allo stato solido è dell'ordine dei 53MB/s in lettura e 28MB/s in scrittura, valori decisamente più elevati confronto a soluzioni tradizionali. Questa peculiarità consente la l'implementazione di funzioni "Instant on" reali per la realizzazione di dispositivi multimediali portatili.

Fino ad ora sono stati enunciati i pregi di questa soluzione che però non è esente da difetti. Le memorie allo stato solido hanno prezzi decisamente maggiori rispetto agli hard disk e il quantitativo di 32GB integrato nei prodotti Samsung non è sufficiente a supportare alcuni attuali utilizzi dei notebook

L'annuncio di Samsung è da considerare non tanto relazione all' UMPC e al notebook da 12,1", quanto piuttosto come l'inizio di una nuova gamma di prodotti in cui la memoria allo stato solido diventa di comune utilizzo.

Fonte: Newlaunches.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
darkgenio7623 Maggio 2006, 16:23 #1
secondo me 32 giga, per uso business, vanno bene come inizio. Mi sembra un bel prodotto anche se aspetto commenti da chi ne capisce di più...
Marinocorse.it23 Maggio 2006, 16:23 #2
Ora si comincia a fare sul serio anche se 32GB in effetti non sono tanti, ma ormai si usano sempre di + periferiche usb per la memorizzazione dei dati e 32gb per il sistema possono decisamente bastare. Complimenti Samsung !
ronthalas23 Maggio 2006, 16:30 #3
32 giga per un ultraportatile e per lavoro (mail, presentazioni, e altre cose prettamente di rappresentanza, produzione, promozione e/o altro) possono più che bastare... specie considerando che le grandi aziende tendono ad avere i dati cruciali centralizzati sui server e non in giro per il mondo su portatili che vengono trattati male, persi, rubati, ecc...
canadian23 Maggio 2006, 16:35 #4
"La velocità di accesso hai dati su un disco allo stato solido è dell'ordine dei 53MB/s in lettura e 28MB/s in scrittura, valori decisamente più elevati confronto a soluzioni tradizionali."

Interessante.
Però per notebook c'è l'Hitachi Travelstar 7K100 da 100GB che raggiunge un transfer rate di oltre 55MB/s e costa meno di 160 euro.
Ciao.
TROJ@N23 Maggio 2006, 16:48 #5
Se solo avessero prezzi + decenti...32Gb come disco C bastano e avanzano...ne voglio 2!!!!
Luca6923 Maggio 2006, 16:50 #6
32GB per un portatile aziendale sono piú che sufficienti. Se consente di aumentare autonomia e diminuire peso, direi che é un'ottima soluzione per un laptop ultralight
Octane23 Maggio 2006, 17:08 #7

Come già detto..

per un ultraportatile, ad uso professionale 32GB sono piu' che sufficienti (nell'azienda per la quale lavoro i portatili hanno dischi dai 10 ai 30 GB con non piu' di 7-8 occupati)

I veri vantaggi comunque sono altri: tempo di boot ridotto, tempo di accesso praticamente azzerato, possibilita' di utilizzo in condizioni meno "consone" ad un normale laptop e non ultimo drastico taglio del consumo.

Speriamo siano i pionieri di un nuovo settore del mercato
dins23 Maggio 2006, 17:18 #8
Originariamente inviato da: canadian
"La velocità di accesso hai dati su un disco allo stato solido è dell'ordine dei 53MB/s in lettura e 28MB/s in scrittura, valori decisamente più elevati confronto a soluzioni tradizionali."

Interessante.
Però per notebook c'è l'Hitachi Travelstar 7K100 da 100GB che raggiunge un transfer rate di oltre 55MB/s e costa meno di 160 euro.
Ciao.

non puoi fare questo confronto.

i 55mb/s sono sequanziali.

Invece in un disco allo stato solido quei valori sono veri qualsiasi sia l'ordine dei dati da prelevare.

Questo si trasforma in una velocità mooooolto più elevata per la soluzione NAND rispetto a quello per l'hitachi...

PS:te lo dice un contento possessore di 7k60 da due anni....
Sandro8523 Maggio 2006, 17:28 #9
ma verranno rilasciati cn win vista dentro? a me sembra il nuovo s.o. !
tarek23 Maggio 2006, 17:43 #10
finalmente una novità rivoluzionaria... arriveremo a staccarci dagli hd meccanici?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^